domenica , 21 ottobre 2018

Asus, cosa combini?!

Negli ultimi tempi l’azienda di Taiwan ha messo il turbo e ha sfornato una moltitudine di dispositivi da far impazzire qualsiasi tech addicted interessato alla marca.

Vediamo insieme alcuni degli ultimi appetitosi modelli, già in vendita o prossimi al debutto sul mercato.

Asus ZenFone Max Plus (M1)

Annunciato a novembre e mostrato al pubblico al CES 2018 di Las Vegas, rappresenta il primo modello della nuovissima serie ZenFone Max, caratterizzata da una batteria ad alta capacità (4130 mAh), fondamentale per non ritrovarsi a metà di una giornata di uso intensivo, a cercare una presa di corrente con un cavetto in mano. Garantisce 26 giorni in stand-by, 26 ore di conversazione in 3G, 21 ore di wifi e 12 ore di riproduzione di video; può essere usato anche come power bank. Ha un display full-view da 5,7”, con un rapporto schermo-scocca dell’80%, rimanendo così compatto e maneggevole. È realizzato in metallo ed è dotato di tecnologia Face Unlock per lo sblocco. Il comparto fotografico è notevole, con cam anteriore da 8 MP (con apertura f/2.0) e posteriore doppia da 16 MP PixelMaster con apertura f/2.0 e PDAF più secondo obiettivo con grandangolo da 120 gradi.

Ricapitoliamo:

  • Dimensioni: 73×152,6×8,8mm per 160 grammi

  • Sistema operativo Android 7.0 Nougat con Zen UI 4.0

  • Corpo in metallo con vetro frontale a curvatura 2.5D

  • Display full-view da 5.7” Full HD+ 2160×1080 con rapporto 18:9, luminosità di 400cd/m2, rapporto schermo-scocca del 79,8% e supporto Glove Touch

  • Processore octa-core MediaTek MT6750T a 1.5GHz

  • GPU Mali T860

  • 3/4GB di RAM

  • 32/64GB di memoria interna (microSD fino a 256GB)

  • Connettività 4G LTE Cat. 6, WiFI 802.11 b/g/n, Bluetooth 4.0, micro USB, GPS, GLONASS, BDS

  • Tre slot per dual SIM e micro SD

  • Audio ASUS AudioWizard con altoparlante a 5 magneti

  • Sensore per le impronte digitali posteriore

  • Funzionalità Face Unlock con sblocco in 0,5 secondi

  • Fotocamera anteriore da 16MP con apertura f/2.0

  • Doppia fotocamera posteriore: 16MP con apertura f/2.0, PDAF da 0,03 secondo, 8MP grandangolare a 120 gradi con lente a 6 elementi

  • Tecnologia PixelMaster 4.0

  • Batteria da 4130mAh con tecnologia PowerMaster

Questo gioiello promette di replicare il successo dei suoi predecessori ZenFone Max, Zenfone 3 Max e ZenFone 4 Max, che hanno conquistato il mercato con 5 milioni di unità vendute.

Disponibile nelle colorazioni Deepsea Black, Sunlight Gold e Azure Silver al prezzo consigliato di 249 euro per la versione da 3GB/32GB

nella colorazione Deepsea Black con 4GB/64GB a 299 euro.

Asus Transformer Mini 103HAF

Sono la felice utilizzatrice della versione precedente (102HA), da cui scrivo i miei articoli e questo nuovo modello mi fa venire voglia di fare come i mela – addicted e cambiare subito dispositivo.

Sono riusciti a migliorare la batteria, promettendo ben 12 ore di autonomia, in assoluta leggerezza: solo 620 grammi, con tastiera staccabile da 250. È dotato di Wi-Fi 802.11ac e rivoluzionaria eSIM 4G LTE. Il migliorato design permette un’inclinazione fino a 170°, per poter usare il dispositivo su ogni piano di lavoro, ginocchia comprese, in perfetta comodità. Conclude questa carrellata di meraviglie, un nuovissimo altoparlante a 5-magneti, con Sonic Master Technology e un display da 10,1″ con fino a 400 cd/m2 di luminosità, 178° wide view technology e 150% di maggior nitidezza.

Questo gioiellino monta Windows 10 Pro, un processore Intel Quad-core, 4GB di Ram e Office Mobile preinstallato (che non fa mai male). E dulcis in fundo, è dotato di una connettività completa: porta USB 3.1, Micro-USB, Micro HDMI e Micro SD per implementare ulteriormente la memoria già notevole per un simile dispositivo (128GB eMMC). 

E per il futuro?

ASUS ha confermato la sua presenza al Mobile World Congress 2018 dce si terrà tra pochi giorni a Barcellona. Il produttore taiwanese ha pubblicato su Twitter un’immagine con il numero 5 e l’hashtag #Backto5, due chiari indizi sui dispositivi che annuncerà il prossimo  27 febbraio, ovvero i nuovi smartphone della serie ZenFone 5. La novità della serie ZenFone 5 dovrebbe essere il display 18:9, come quello del recente ZenFone Max Plus (M1). Al momento non sono trapelate informazioni sulle caratteristiche tecniche.

Nei giorni scorsi è stato individuato un riferimento allo ZenFone 5 Lite, che potrebbe avere uno schermo da 6 pollici, e allo ZenFone 5 Max, la cui peculiarità sarà ovviamente l’elevata capacità della batteria. Su tutti i modelli dovrebbe essere installato Android 8.0 Oreo con interfaccia Zen UI. Nei prossimi giorni verranno divulgati sicuramente ulteriori dettagli sulla serie ZenFone 5.

Print Friendly, PDF & Email

Biografia Maggie Lee

Maggie Lee
Anche se non sembra sono nata a Milano, ma sono di origini siculo-calabresi: da lì derivano i miei colori poco “nordici”. Sono laureata in Psicologia e sto frequentando la magistrale. I miei amici sostengono che ho un sesto senso innato per capire le persone, soprattutto quelle cattive, cosa che talvolta è più una maledizione che un dono. Cerco di interessarmi a po' di tutto, ho una passione per Wikipedia e mi diletto di cucina e fai da te. Sono il tuttofare tecnologico della famiglia, per qualsiasi cosa abbia dei pulsanti o, ultimamente, uno schermo touch. Amo le tecnologie semplici che semplificano la vita. Viaggio parecchio per amore, i mezzi di trasporto tedeschi non hanno più segreti per me, adoro la loro puntualità, ma odio la loro mancanza di elasticità e, naturalmente, la maggior parte del loro cibo.

Check Also

Chanbara. Il lampo e il tuono – La recensione

Roberto Recchioni ritorna sul suo Ichi, spadaccino del Giappone feudale che abbiamo conosciuto nelle prime …