giovedì , 14 dicembre 2017

Carlo Masi,da pornodivo a professore universitario

“Il porno fatto con passione è un bel mestiere”….

Cosi diceva tempo fa in un intervista Ruggero Freddi in arte Carlo Masi, e di passione deve avercene messa tanta per diventare uno dei pornostar più conosciuti al mondo. Uno dei pochi italiani ad essere entrati nella scuderia della COLT fiore all’occhiello del porno gay internazionale.

Carlo, romano, classe 1976 in America è una vera e propria star, icona gay “The Italian Stallion” come delle volte lo chiamavano.

In questi giorni è salito agli onori delle cronache italiane ed internazionali perché ha ottenuto la cattedra per insegnare ingegneria  alla Sapienza di Roma. Ora, non parliamo di un vip che viene chiamato a fare una lezione in un istituto d’arte o si cimenta ad insegnare una materia in qualche modo legata allo spettacolo, ma di un ragazzo che dopo aver conseguito 3 lauree (due in matematica ed una in ingegneria) ha vinto un concorso ed è approdato alla Sapienza con un dottorato di ricerca.. il vip centra poco, questo è studio è disciplina. Per capirci, non ha aperto un agenzia di moda o una palestra. Carlo si riveste di tutto punto e, indossati i completi con cravatta torna ad essere Ruggero.

Pare che uno degli studenti l’abbia riconosciuto in un video mentre si allenava, una breve ricerca su internet e voilà ecco spuntare il prof. Freddi nei succinti abiti di Carlo Masi ed il suo passato.

Scandalo e disappunto in Italia, un pornostar che si muove in un ambito che non è il set a luci rosse, un po come Cicciolina in Parlamento. Cosa turba gli animi dei benpensanti ? Un pornostar gay non può essere anche intelligente? Non è dato saperlo, la nostra Italietta è davvero ipocrita, scommetto che chi lo critica conosce alla perfezione i suoi video.

Carlo ha raccontato di essere entrato nel porno per mantenersi agli studi, mossa azzeccatissima, soldi veloci spesi per crescere come persona, un investimento per realizzare il suo vero sogno, l’insegnamento.

Tecnicamente non è proibito avere un passato nel porno per insegnare all’università e la sua classe, nel momento in cui ha scoperto di avere un insegnante un po’ porno, si è dichiarata divertita ed orgogliosa…

Bello, giovane e pure pornostar. Chi vuole fantasticare sul prof.. (chi non lo ha fatto davanti ad un bel professore) con lui è avvantaggiato. Non occorre la fantasia, basta cercarlo su google e lo si trova in tutto il suo splendore.

Carlo ha le spalle larghe, in tutti i sensi,  intanto le frecciatine arrivano, lui fa spallucce e continua le sue seguitissime lezioni. Intanto gli show televisivi se lo contendono, staremo a vedere se prima o poi non ce lo ritroveremo in un reality…..  Un personaggio positivo ed un modello, a mio parere, da imitare.

Prof Carlo i miei migliori auguri

Print Friendly, PDF & Email

Biografia Carlo Kik Ditto

Carlo Kik Ditto

Autore dello splendido romanzo “La pecora Rosa”,Carlo Ditto con la sua ironia e il suo tono sempre sopra le righe,riesce a raccontare in modo davvero unico,la quotidianetà.Nella sua rubrica “L’angolo della Pecora Rosa”,accompagnerà i nostri lettori nel mondo LGBT.

Check Also

Mogol,la storia della Musica

“Mogol” potrebbe quasi essere un sinonimo di musica. Chi non conosce le sue canzoni o …