sabato , 23 giugno 2018

Chi sono gli Escort Gay?

Salve amici,

la settimana scorsa ho conosciuto una ex pornostar che ora fa la escort, a quanto pare costosissima,  e mi è venuta la curiosità di capire come funziona  il mondo dei ragazzi in affitto.

“C’è crisi”, da anni ormai, è un po un luogo comune, permettetemi. Si dice “c’è crisi” per giustificare un pagamento mancato o per chiedere uno sconto.

Ci si nasconde dietro a frasi fatte.

La crisi ci spinge ad arrotondare, chi consegna i giornali, chi bazzica i mercati per risparmiare e chi si inventa una professione. La più antica del mondo.

L’escort.

Dire escort e non prostituta o battona  è come chiamare collaboratrice domestica chi fa la cameriera o distributore di carburanti il benzinaio. È un po come rifarsi il look, dare un’ impressione diversa. L’ escort è un prostituta e stop. Inutile abbellire,  gli escort si giustificano adducendo che non è necessario che si faccia sesso, offre un servizio di alto livello, per conversare, uscire a fare shopping (tu devi comprargli qualcosa) Che cosaaaaa….? Io spendo un botto di soldi, perché sono cari da morire,  per conversare con un estraneo o peggio comprargli dei vestiti? Vado ai giardinetti e me le danno gratis ..le parole.. che poi  non servono, come nei porno tutti saltato i dialoghi per passare all’azione.

Dire Escort è una scusa per chiedere più soldi. Laurea ad honorem copularis causa.

Ho sbirciato tra vari siti ed ho notato che gli uomini in vendita si dividono in due grandi categorie: Professionisti e dilettanti.

I primi i cosiddetti  go-go boy ed i pornostar, fisici perfetti , belli da fare invidia spesso arrotondano le attività facendo  gli escort, ne conosco parecchi, chiedono cifre esorbitanti giustificando di essere famosi, pubblicano sulle pagine degli annunci  le cover dei loro film per attirare i polli…. un pornostar.. vuoi mettere? Figo. Non meno di duecento euro a prestazione. Che nel gergo loro si chiamano “rose’’  tipo“ duecento rose”.

Nei profili è difficile che si veda il volto, foto glamour perfette, elencano spesso tutta una serie di servizi, dialogo, finto fidanzato, travestimenti e dettaglio delle loro prestazioni sessuali , guarda caso nessuno si definisce solo top o bottom, ovvio devono abbracciare tutte le fasce di mercato: Il fruttivendolo vende le banane a tutti mica fa distinzioni, leggi l’etichetta e se ti piace lo prendi.

Esistono anche i siti per dare un parere un feedback sulle prestazione come su ebay, i clienti lo usano per valutare e scambiarsi consigli. Rapporto qualità/prezzo.

Altro tipo di escort sono i dilettanti, tipo chi non trova lavoro o non vuole lavorare e si improvvisa prostituto, a volte sono loro che ti contattano anche sui social e si offrono, ragazzi normalissimi, il prostituto della porta accanto, vi saluterà sorridendo con la spesa nelle buste al suo ritorno. Chiedono molto meno, ovvio e ne valgono la metà, soldi facili in nero e via.

Ma rispetto agli etero, tra soli uomini è più facile trovare compagnia, come il mattatoio non buttiamo via nulla, perché pagare?  Non mi so dare risposta anche il più brutto o il tipo anziano trovano compagnia. Non credo sia solo il tipo sfigato che paga per sesso, io credo sia una perversione un feticcio che spinge voler comprare qualcuno per un tot di tempo. Oppure il fatto che pagando ottieni quello che vuoi senza dover fare tante storie. Scommetto che molti clienti di questi professionisti sono sposati!!!!!

Nei gruppi dove si scambiano opinioni ho letto di commenti su misure, sederi, soldi e difetti estetici, ma nessuno ha accennato di quanto sia stato bello ed appagante “solo parlare” con un estraneo super pagato che finge di interessarsi a quello che dici.

Chiquita man. La banana parlante.

Print Friendly, PDF & Email

Biografia Carlo Kik Ditto

Carlo Kik Ditto
Autore dello splendido romanzo "La pecora Rosa",Carlo Ditto con la sua ironia e il suo tono sempre sopra le righe,riesce a raccontare in modo davvero unico,la quotidianetà.Nella sua rubrica "L'angolo della Pecora Rosa",accompagnerà i nostri lettori nel mondo LGBT.

Check Also

Il tour dei sogni nella fabbrica del piacere: Gli Escort (Seconda parte)

La settimana successiva sono più tranquillo, ma come dicevo molto più curioso, il primo incontro …