lunedì , 18 giugno 2018

Corretta nutrizione e benessere della pelle

Stile di vita sano, attività fisica, dieta equilibrata e varia: è la ricetta che non solo aiuta  a prevenire malattie importanti ma favorisce il benessere della pelle. Il consumo di specifici alimenti o integratori è in grado di aiutare la naturale fisiologia della pelle e di difenderla dagli effetti nocivi provocati da fattori ambientali esterni (raggi UvA e UvB) o dalla perdita di idratazione ed elasticità in seguito al danneggiamento del derma ovvero lo strato di cute al di sotto dell’epidermide.

L’invecchiamento cutaneo si manifesta anche a causa di una ridotta sintesi di collagene, una glicoproteina con importanti funzioni meccaniche e di supporto. La degradazione del collagene viene aumentata sensibilmente dall’esposizione ai raggi Uv del sole ed è la principale responsabile dei danni strutturali a carico della pelle. Le radiazioni solari quindi agiscono sui componenti cellulari della pelle, provocando alterazioni anche gravi, come lo sviluppo di tumori.

Per prevenire i possibili danni è bene proteggere la pelle dal sole con indumenti e creme specifiche, ma anche ricorrere dall’interno con strumenti che diano un’azione di sostegno e di difesa nei confronti dei costituenti della pelle. Giocano un ruolo importante le sostanze nutritive e con azione antiossidante e antiinfiammatoria che aiutano a contrastare la produzione di molecole reattive dell’ossigeno e i processi infiammatori che possono innescarsi.

In primis troviamo le vitamine, risalgono ai primi anni 80 gli studi che hanno dimostrato l’efficacia delle vitamine su aspetti estetici e funzionali della pelle. Quelle del gruppo B, in particolare acido pantotenico e biotina, sono utili anche per capelli e unghie. La vitamina C invece, contrasta i radicali liberi indotti dai raggi Uv e stimola la sintesi di collagene. I carotenoidi, beta-carotene, luteina, zeaxantina e licopene, dipendono molto dalla nostra alimentazione e quindi dall’apporto dietetico. Mix di carotenoidi assunti per via orali  e somministrati a livello topico hanno dimostrato una maggiore efficacia rispetto alla sola applicazione. Ed infine parliamo di polifenoli, in particolare la curcumina della Curcuma ha dimostrato attività antiinfiammatorie e antiossidanti, il te verde (epigallocatechingallato in esso contenuto) si è dimostrato in grado di ridurre la degradazione del collagene, le catechine del cacao e le procianidine dell’uva, migliorerebbero l’elasticità e l’idratazione della pelle.

Print Friendly, PDF & Email

Biografia Giuseppina Nesta

Giuseppina Nesta
Farmacista, esperta in piante medicinali, fitoterapia, cultrice di omeopatia, specializzata in Scienze della Nutrizione, Nutrigenetica, Farmacista Vegano, Pman Cosmetico.Entusiasta della professione che cerca di difendere e coltivare, vivendo la farmacia in tutti i suoi aspetti.

Check Also

Primo passo verso riserve illimitate per i trapianti: creata prima cornea stampata in 3D con staminali umane

E’ pronta la prima cornea stampata in 3D, ottenuta con uno speciale bio-inchiostro fatto di …