giovedì , 14 dicembre 2017

Dietro le righe: intervista a The Crows Ita Fansub

Da anni ormai manga e anime hanno conquistato e affascinato milioni di italiani, aprendo la strada ad una crescente passione per la cultura nipponica. Tanto che sempre più persone decidono di seguire le serie animate direttamente in lingua originale, grazie all’aiuto di sottotitoli. Oltre a permettere un approccio più diretto col prodotto originale, il lavoro di traduzione e sottotitolatura garantisce la fruizione in antemprima di serie non ancora tradotte in Italia, o addirittura di opere inedite, destinate in teoria a non approdare mai sulle nostre sponde.

Ma che tipo di lavoro c’è dietro? E chi è che lo porta a termine? Un lavoro di questo tipo può essere molto complesso, e le abilità richieste non sono poche. Diversi gruppi di giovani fansubber in Italia, però, vivono la propria passione in questo modo, mettendo a disposizione degli atri fan tempo, energie e soprattutto competenze. Ci siamo fatti raccontare questo lavoro dai membri di uno dei gruppi più attivi in Italia: The Crows fansubber.

Quando avete iniziato la vostra attività?

BlackCondor: il 17 Novembre del 2011.

Come è nata l’idea?

BlackCondor: Dalla voglia mia e del co-Fondatore YellowOwl di portare al pubblico italiano le vecchie serie Sentai.

Da dove viene questa passione?

Mociccio: Per quanto mi riguarda la mia passione per il genere tokusatsu [lett.: effetti speciali; genere di film e serie tv nipponiche, principalmente di argomento fantascientifico, fantasy o horror]. è nata tanto tempo fa; uno dei miei ricordi più belli da bambino riguarda il sabato sera, nell’attesa che iniziasse il famosissimo Megaloman.

Da dove viene il nome The CrowsItaFansub?

BlackCondor: Dalle iniziali e finali dei nomi e cognomi dei 2 Fondatori.

E cosa c’è dietro questo nome, come definireste chi siete?

Mociccio: Noi siamo Legione <ride> The Crows è un fantastico gruppo eterogeneo di persone che vivono nei più svariati angoli del paese, e anche del pianeta. Attualmente contiamo quasi 50 membri attivi, con le più svariate mansioni.

Come scegliete le serie da sottotitolare?

Mociccio: In base alle linee guida del fansub. Scegliamo anime e tokusatsu vintage, o che richiamino gli anni ’60, ’70 e ’80. Prendiamo ad esempio Tiger Mask W: è una serie del 2016, ma lancia un forte richiamo a papà uomo tigre degli anni ’70, per questo l’abbiamo proposta.

Qual’è il vostro background culturale?

Mociccio: È talmente eterogeneo che risulta impossibile citare tutti gli esperti nei loro campi. Ovviamente abbiamo molti esperti in informatica e lingue straniere (alcuni dei nostri traduttori parlano ben 8 lingue!). Ma contiamo competenze in molti altri settori.

Come si fa a tradurre una serie dal giapponese?

Orpheo: Innanzi tutto recuperiamo i video dai fansub inglesi. A quel punto inizia il lavoro di traduzione, che quindi avviene per lo più a partire da quella lingua…

Mociccio: Alcuni di noi conoscono il giapponese ed ovviamente li teniamo come jolly per sottotitolare serie che non avranno possibilità di sbarcare in occidente. Ma per la maggior parte traduciamo da inglese, francese, portoghese e spagnolo.

Ci si guadagna?

Orpheo: No, non lo facciamo per denaro, siamo semplicemente dei veri appassionati.

Mociccio: Essendo un puro e semplice hobby non si guadagna nulla ahimè. Si fa tutto per pura e semplice passione.

Spiegate un po come funziona il procedimento: i ruoli, la divisione del lavoro, le responsabilità, quanto tempo vi occorre, le eventuali tecniche ecc…

Mociccio: I ruoli sono molto elastici, ma in linea di massima li possiamo riassumere in:

Traduttore, che non ha bisogno di spiegazioni;

Checker, colui che controlla eventuali errori nelle traduzioni (di solito piuttosto rari);

Typesetter, colui che inserisce i crediti nei sub;

Encoder, colui che unisce i sub al video.

I ruoli nel fansub però non finiscono certo qui: ci sono gli uploader, i webmaster, gli addetti al timing e al Karaoke, i raw providers e molti altri ancora… . Posso affermare con estremo orgoglio che nella nostra grande famiglia (perché così ci definiamo) anche se si tratta di un qualcosa fatto per passione, ogni componente svolge il proprio ruolo con estrema efficienza e professionalità.

Un anticipazione sulle prossime serie che avete intenzione di tradurre?

Mociccio: Sicuro! Il 2018 sarà un anno Ultra pieno di tutine colorate… Se poi volete sapere altro non vi resta che seguirci sul nostro sito, thecrowsfansub.forumcommunity.net, o sulla pagina facebook TheCrowsItaFansub

Print Friendly, PDF & Email

Biografia Carmelo Nigro

Carmelo Nigro

Nato sul finire della lontana e oscura epoca umana conosciuta come “anni ’80”, è riemerso, più o meno trionfante, dal labirinto universitario durante la seconda decade del terzo millennio, riportando una laurea in giurisprudenza come macabro trofeo.
Nerd incallito e irredento, fagocita libri e fumetti di ogni tipo, delirando di improbabili super-poteri da ben prima che Downey Junior rendesse popolare la faccenda sfrecciando ubriaco nei cieli di Hollywood…
Il suo primo atto ufficiale come membro del team di Senza Linea è stato inventare la parola “Nerdangolo”, rubrica di cui tutt’ora si occupa per la gioia di sé stesso.
mail: c.nigrox@gmail.com

Check Also

DAMPYR 213: CAPODANNO CELTICO

Continua l’escursione del Dampyr fra le celebrazioni dedicate alla morte. Dopo aver celebrato los dias …