venerdì , 17 agosto 2018

Il 3 Giugno VICO Equense. Aperi-trekking, sulle orme del Grand Tour

Come i viaggiatori dell’Ottocento, che quivi giungevano a dorso di mulo, per ammirare l’incanto del paesaggio e gustare il cibo genuino, così oggi, percorrendo a piedi quei medesimi tracciati, riscoprite la bellezza di questo luogo e i sapori autentici…

Quattro secoli di storia, quattro diversi modi di fruizione:monastero, sito reale, opificio, dimora nobiliare.Ognuno di essi ha arricchito il luogo e lasciato il segno.

Quota di partecipazione: € 30,00 a persona
– Acconto alla prenotazione € 10,00
– Saldo da versare il giorno dell’escursione € 20,00

L’ESCURSIONE IN DETTAGLIO

La Masseria Astapiana Villa Giusso ha una storia profondamente legata alle radici del suo territorio. In posizione dominante sulle colline di Vico Equense, delizioso paese della Penisola Sorrentina, Villa Giusso è circondata da una grande tenuta agricola che avvolge questa esclusiva residenza in una genuina atmosfera di campagna.
Nel corso di oltre quattro secoli Villa Giusso è stata monastero, rifugio, residenza nobiliare, eremo, sito reale e casale di campagna. Le prime notizie della villa risalgono al 1578 e successivamente, all’inizio del XVII secolo, venne eretto il monastero nel quale Gioacchino Murat trovò riparo all’indomani della sconfitta contro gli Austriaci del 1815. Poco dopo, nel 1822 il duca Luigi Giusso, acquistò l’intero complesso per trasformarlo in dimora di campagna, la stessa che oggi ha aperto le sue porte a viaggiatori e ospiti in cerca delle suggestioni che solo una residenza storica può suscitare.
Il nostro viaggio inizia con un piacevole trekking: dalla frazione di Alberi lasceremo il caos cittadino per godere di una giornata rilassante. Infatti, dopo una ripida salita che separa il centro dalle stradine di campagna, ci ritroveremo a passeggiare tra uliveti e paesaggi incontaminati di macchia mediterranea attraverso un sentiero sconosciuto ai più e per questo motivo non totalmente bonificato.
Raggiunta la Collina di Astapiana, a 900 mt s.l.m, eccoci arrivati a quella che i locali chiamano “la veranda sul mondo”: lo sguardo si apre a 360 gradi, da Punta Campanella e Sorrento fino al Vesuvio e Napoli, lasciando lo spettatore in contemplazione di uno spettacolo indescrivibile.
Siamo già nel cuore della Masseria Astapiana Villa Giusso, qui dove la natura incontrerà la tradizione. La visita a Villa Giusso fa rivivere la sua incantata atmosfera: il tempo sembra essersi fermato. Si passa di scoperta in scoperta: la cappella di famiglia con i suoi arredi, il cellaio, la seicentesca cucina maiolicata, il salone delle feste, le antiche cisterne dell’acqua, le passeggiate all’ombra dei centenari lecci.
Negli ambienti del sottotetto, gli oggetti quotidiani della vita di un secolo fa: una sorta di museo della villeggiatura, alla scoperta del turismo ottocentesco, dove gli oggetti esposti – antichi abiti di famiglia, giochi per bambini, il necessario per l’igiene personale e tante altre curiosità – mettono in risalto i vari aspetti di vita quotidiana durante il soggiorno estivo di una nobile famiglia a fine ottocento.
La visita termina con una degustazione nella seicentesca cucina maiolicata: i prodotti genuini dell’azienda e del territorio vicano, sapientemente preparati dalla cuoca della masseria.

L’escursione comprende: il trekking + la visita guidata alla Masseria e l’aperitivo nella cucina maiolicata

Aperitivo a base di:

Tocchetti di pane con olio extravergine di oliva a km0 prodotto dalla Masseria, triangoli di Provolone del Monaco, salame lavorato in punta di coltello, tarallini, olive, crostata di frutta e calice di vino.
Acqua liscia e gassata

Il tour completo dura circa 4h

– Percorso ad anello di Media difficoltà, di tipo turistico (T) con un breve tratto E data la ripida pendenza
– Lunghezza: 5 km circa
– Durata: 4 ore al massimo con le soste per il trekking + visita e degustazione.
– Percorso esposto
– munirsi di acqua per il percorso.
– Indossare scarpe da trekking a suola scolpita, cappellino, protezione solare, abbigliamento a strati perché salendo potremmo incorrere in escursioni termiche
– Possibilità di parcheggio gratuito ad Alberi lungo “via Alberi”
– Non ci sarà disponibilità di servizi igienici lungo il percorso

DOVE: Chiesa di Santa Maria delle Grazie, Via Alberi , 80062 Alberi, Meta, NA
Masseria Astapiana- Villa Giusso, Via Camaldoli n.51 80069, Vico Equense (Na)

MODALITA’ DI PRENOTAZIONE E PARTECIPAZIONE

La prenotazione ed il pagamento della quota sono anticipati con acconto.

Per info contattami al 331.5484558 o manda una mail a escursioni@backpackeradventure.it

L’escursione prevede un numero minimo di 10 partecipanti. In caso di mancato raggiungimento del numero minimo o maltempo l’escursione sarà annullata dandone comunicazione per tempo. Possibilità di gruppi personalizzati.

Print Friendly, PDF & Email

Biografia Redazione

Check Also

17 e 18 Agosto a Pellare il primo FESTIVAL DEI BACI

FESTIVAL DEI BACI in scena a Pellare, 17 e 18 luglio, la prima edizione con …