martedì , 25 settembre 2018

Il Magico mondo dei tacchi a spillo

Scarpe, scarpe, scarpe. Perché alcuni gay amano le scarpe da donna? Come del resto quasi tutte le donne le amano, c’è un qualche nesso o affinità?

Io parlerei di violenta alchimia, amore sconsiderato a prima vista. Alcuni uomini ne sono attratti senza possibilità di ritorno sia etero che gay, la differenza è che i gay vogliono indossarle loro, gli etero spesso le fanno indossare alle proprie donne.

Le scarpe da donna e parlo delle scarpe con il tacco, non certo le ballerine, ti slanciano la figura e ti rendono più alta e magra, anche se saperci camminare è un altro paio di maniche.

Il ticchettio delle vostre Manolo B. si ascolta come delle note musicali che suonano il pavimento e precedono il vostro arrivo. Come delle vere dive.

Da bambini una delle prime avvisaglie dell’essere gay è spesso essere sorpresi con le scarpe della mamma ai piedi, ancora prima che giocare con le barbie.

I gay, ripeto non tutti, adorano le scarpe da donna perché sono la quintessenza è l’oggetto materiale più vicino alla femminilità, i tacchi, le scarpe con le zeppe, gli stivali con la punta ed il tacco come uno stuzzicadenti… Muovi le gambe e cammini come se comandassi tu il mondo, ti danno forza, bellezza, il rumore dei tuoi passi ti rende sicura. Ai gay questa cosa piace da pazzi, la società non ci permette di indossare queste scarpe con i tacchi, vere creazioni artistiche, sebbene queste furono inventati ai tempi di Luigi sedicesimo come prerogativa maschile. C’è stata un‘ involuzione e siamo arrivati alle nostre scarpe da uomo dove il punto più basso sono i mocassini.

Forme, colori per ogni gusto. A volte si scelgono le scarpe e poi ci si crea il look intorno, le scarpe sono le protagoniste assolute. Ci si sente sopra al mondo ed una volta saliti e difficile si voglia scendere.

La moda, quella degli stilisti più estrosi ci invita a comprare scarpe con il tacco da uomo, ma è ancora malvisto da tutti, io non ne ho visti uomini con i tacchi, non erano nemmeno ipotizzabili i matrimoni gay ed ora ci sono, diamo tempo al tempo ed anche noi se lo desideriamo potremmo camminare attraverso la nostra vita con un bel paio di Jimmy Choo ai piedi.

Gay o etero che amate guardare o indossare le scarpe con i tacchi, non sentitevi diversi dagli altri “maschi” che indossano solo le sneackers, siete sempre voi stessi solo con una puntina di buongusto in più. Quindi se avete dei mancamenti davanti alle vetrine di scarpe e vorreste uccidere per essere Carrie di “sex and the city” vista la montagna di costosissime scarpe che ha, siete un(a) fashion-shoes senza possibilità di ritorno alle ciabatte, fatevene una ragione al più presto e chi se ne frega degli altri.

Tanto si sa che l’abito non fa il monaco ed i monaci hanno il coraggio di indossare i sandali. Orrore!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

 

Print Friendly, PDF & Email

Biografia Carlo Kik Ditto

Carlo Kik Ditto
Autore dello splendido romanzo "La pecora Rosa",Carlo Ditto con la sua ironia e il suo tono sempre sopra le righe,riesce a raccontare in modo davvero unico,la quotidianetà.Nella sua rubrica "L'angolo della Pecora Rosa",accompagnerà i nostri lettori nel mondo LGBT.

Check Also

Cinque passi per ricominciare al massimo a Settembre

Il vero inizio, la vera partenza, per i buoni propositi è settembre, non gennaio con …