Il Milano Comics & Games di Yumiko Go Go Cosplay

Lo scorso gennaio avevamo intervistato Veronica, aka Yumiko Go Go Cosplay, a distanza di pochi mesi la stessa Veronica ci parla della sua esperienza Milano Comics & Games dove ha partecipato per la prima volta come concorrente ad un contest cosplay:

Partecipare per la prima volta ad una gara cosplay è stata una delle emozioni più grandi che abbia mai provato. Dietro c’era tanta ma tanta ansia, ho partecipato alla gara Domenica con il cosplay di Ayame da Shimoneta,  già da giovedì a scuola avevo un ansia terribile. Ho ripassato la corografia un sacco di volte (almeno due volte al giorno!). Il giorno dell’ esibizione ero anche tenta di non farlo più, ma poi incoraggiata anche da un  amico che mi ha accompagnata l’ho fatto, ho ripassato la corografia, mi sono adattata agli spazi sul palco, mi sono cambiata e via!

Appena ho sentito che chiamavano il mio numero sul palco (il 10),  sono salita e mi sono esibita emozionata più che mai, anche perché la base non partiva, poi è filato tutto liscio. Alla fine ho vinto il premio per la  miglior coreografia! Appena richiamata sul palco sono scattata in piedi e sono  corsa sul palco: è stata un’ emozione davvero unica. Quindi ragazzi se volete fare qualcosa di nuovo, fatelo perché non si sa mai!!

Come già detto ho portato il cosplay di Ayame da Shimoneta, l’ho scelta perché ho amato l’anime e mi sono rispecchiata molto in lei. Il suo cosplay è davvero semplice, di solito compro i cosplay apportando delle modifiche, ma in questo caso l’ho realizzato da zero insieme  ad una mia amica. Ho acquistato della stoffa bianca, da cui ho ricavato il “mantello” prendendo le misure delle varie parti del corpo, abbiamo poi cucito gli orli  applicando due bottoni rossi. Infine ho comprato degli slip bianche e ci ho letteralmente “appiccicato” un bel fiocco rosa cipria. Ho comprato infine una bellissima parrucca nera.

Abito molto vicino alla fiera,  ci ho messo un quarto d’ora di macchina, il luogo dell’evento  si poteva raggiungere anche con il treno, il bus o in navetta. Non è stata la mia  partecipazione a questa fiera, quest’anno sarà stata l’emozione o chissà cosa, ma l’ho trovata davvero fantastica. Era organizzato anche in modo differente dagli altri anni,  è stata  davvero un’esperienza piacevole.

Una cosa molto positiva è stata quella di dividere l’area “youtubers”, al piano di sotto, dalla zona dedicata agli anime e i manga. Così facendo c’era meno folla, e si poteva passare tranquillamente tra gli stand. Una cosa negativa è stata l’assenza dell’aria condizionata che mancava in un padiglione, poveri standisti! Per il resto è stato tutto ben organizzato, anche la zona foto con i fotografi della associazione AIFA , il cui  staff è stato davvero super professionale (le foto di questo report sono loro!).

Il per i prossimi mesi il mio “tour” delle  fiere cosplay è davvero vasto: la prossima tappa sarà il Novegro Comics dove probabilmente porterò la versione di Juuzou Suzuya versione Tokyo Ghoul. Finiti gli esami di maturità toccherà al Rimini Comics dove porterò quattro cosplay differenti, Nyu da Elfen Lied – Gasai Yuno in versione Bikini da Mirai Nikki – una versione femminile di Luffy da One Piece e infine Matoi Ryuko da Kill la Kill.

Passata l’estate se tutto andrà bene andrò al Romics di ottobre, al Milano Anime Expo di settembre,  e ovviamente al Lucca Comics, ma non so ancora con  quali cosplay porterò, però sono sicura di alcuni già presentati in passato come una versione di Rapunzel  “dark/punk” che porterò al Romics con un gruppone di principesse, Mindy di Doremì , e con un altro gruppo, Homura da Madoka Magica, Shiro da Deadman Wonderland, Kofuko da Noragami, Jinx da LOL, Haruno Sakura con adorato Sasuke, il mio bimbo adorato Yoonbum da Killing Stalking e molto molti altri….si forse sono un po’ troppi ahah.

Saluto i lettori di Senzalinea, lasciandovi  tutti i miei contatti social:

Instagram
Facebook
Private Facebook
Youtube

Biografia Danilo Battista

Danilo Battista
Appassionato sin da piccolo della cultura giapponese, è stato rapito tanti anni fa da Goldrake e portato su Vega , tornato sulla terra la sua viscerale passione per l'universo nipponico l'ha portato nel corso degli anni a conoscere ed amare ogni sfumatura della cultura del Sol Levante. Nell' ultimo anno scrive su Senzalinea di tecnologia e soprattuto di Cosplay. Ha promesso che un giorno, neanche tanto lontano, tornerà su Vega..

Check Also

Senzalinea incontra Raphael Artwork Cosplay

Oggi Senzalinea intervista Raffaele, un bravissimo cosplayer che ho avuto il piacere di conoscere in …