giovedì , 14 dicembre 2017

La leggenda di “MARIA SENZ’A CAPA ED I SUOI FRATELLI”

A Napoli si trova un vicolo molto piccolo “Via Della Croce Rossa” non è un vicolo molto conosciuto.

Ha una caratteristica tutta particolare, i balconconi ornati di fiori e le villette sono in stile liberty, ma la caratteristica che lo contraddistingue maggiormente sono i vari archi ricoperti di edera sempre verde.

Anche su questo luogo si racconta un’antica leggenda.

Si narra che durante la guerra in uno dei tanti bassi di quella zona, abitasse con i suoi genitori e con i fratelli una bella ragazza di nome Maria.
La zona era sottoposta a continui bombardamenti. I genitori dei ragazzi ogni volta che dovevano uscire per procurarsi del cibo, raccomandavano loro di rimanere sempre nel rifugio che era il luogo più sicuro per sfuggire ai bombardamenti ma si sa i ragazzi come sono perciò come sempre, non diedero loro ascolto, anzi, uscirono dal rifugio per cercare di proteggere quei pochi averi che avevano in casa. Un giorno mentre correvano verso casa, vennero uccisi da una bomba e nell’impatto Maria rimase decapitata e la sua testa non fu mai ritrovata
Da quel momento si narra che le anime di “Maria senz’a capa e dei suoi fratelli” infestassero quel vicolo spaventando a morte gli abitanti e passanti.

Per tenere buone le anime dei “Fratelli”gli abitanti della zona, costruirono sotto uno di quegli archi un’edicola votiva dedicata alla Vergine Maria sempre adornata da fiori freschi e lumini sempre accesi. La leggenda vuole che fino a quando ci saranno fiori e lumini accesi gli spiriti staranno alla larga.

edicola-votiva

 

Print Friendly, PDF & Email

Biografia Luciana Pasqualetti

Luciana Pasqualetti

Fiorentina di nascita ma napoletana con il cuore. Appassionata di cucina, storie e racconti su Napoli. Entusiasta per tutto ciò che è antico, non disdegnando il nuovo. Ama la puntualità e non sopporta l’approssimazione.

Check Also

Strade di Napoli:Via Mandracchio a Nazareth e ò marchese

Ci sono toponimi i cui misteri non sono del tutto svelati. Via Mandracchio a Nazareth …