sabato , 26 maggio 2018

Napoli Comicon: tutti i numeri del 2018

Il XX compleanno del COMICON partenopeo è stato festeggiato degnamente: 150.000 visitatori, più di 300 ospiti, circa 600 eventi tra fumetti, cinema, serie tv, videogiochi, giochi di ruolo e performance live, oltre 350 espositori per un’area di oltre 85.000 mqdistribuiti tra 8 padiglioni, spazi esterni della Mostra d’Oltremare, il Teatro Mediterraneo  e l’ETES Arena Flegrea.

Un segno evidente della stagione di successo e trasformazione vissuta dalla nona arte, secondo il direttore Claudio Curcio: Il fumetto sta vivendo un vero e proprio rinascimento, un successo di pubblico che si riscontra sulle vendite quanto in una nuova fenomenologia pop che investe tutte le generazioni. COMICON oggi è una realtà storica e consolidata, con ospiti internazionali di primo livello, con numeri in costante crescita, in grado di attrarre brand prestigiosi.

Una crescita che si vede anche a livello organizzativo, dato che  “ la grande squadra COMICON diventa sempre più grande coinvolgendo direttamente nell’evento oltre 500 persone tra staff, hostess, stewart, e altre figure professionali. Un risultato che si riflette non solo sull’impatto economico della città ma anche occupazionale.

La ventesima edizione di COMICON ha ospitato grandi maestri del fumetto, a cominciare dal Magister di quest’anno Lorenzo Mattotti, ( a cui si deve anche il manifesto), fino ad arrivare a Frank Miller e Milo Manara, protagonisti di un leggendario incontro a due in cui hanno annunciato una futura collaborazione.  Senza dimenticare i tanti artisti nazionali e internazionali che hanno popolato la fiera: Vittorio Giardino, José MuñozBrian Azzarello, Mike Allred, Zerocalcare, Sio, Leo Ortolani, Tanino Liberatore, Roberto Recchioni. Gli ospiti sono però arrivati anche dal mondo del cinema e delle serie tv: la protagonista di Ash vs Evil Dead ed ex-principessa Xena Lucy Lawless, la lead animator dell’ultimo film di Wes Anderson Kim Keukeilere, il cast della serie tv SKAM Italia.

Undici le mostre organizzate. Tra queste: Lorenzo Mattotti. Seguendo le tracce (Museo Pignatelli, aperta fino al 27 maggio). Più di 30 le proiezioni cinema e tv con anteprime come L’isola dei cani di Wes Anderson, il film d’animazione targato Studio Ponoc Mary e il fiore della stregaLa truffa dei Logan di Steven Soderbergh, la seconda stagione della serie FX Atlanta 2.

L’evento si è esteso anche all’esterno della fiera d’oltremare, grazie agli eventi del COMICON(OFF): la mostra Pompei di Frank Santoro (aperta fino al 31 maggio) e MannHero – Gli Eroi del Mito dall’Antichità a Star Wars, il concerto disegnato della band folk-rock napoletana Foja che ha riempito gli spalti dell’Area Flegrea.

Non va dimenticato infine il consueto e prestigioso appuntamento del Premio Micheluzzi, che durante la cerimonia condotta da Andrea Delogu e Ema Stokholma, quest’anno ha visto vincitrice la graphic novel La luna del mattino di Francesco Cattani (Coconino Press)  come Miglior Fumetto durante la cerimonia.

Non resta che aspettare il 2019 per la XXI edizione del Napoli Comicon!

Print Friendly, PDF & Email

Biografia Redazione

Check Also

Il video di presentazione di BattleField V criticato per le numerose inesattezze storiche: ma un videogioco non dovrebbe solo essere una forma di intrattenimento?

Nonostante il primo video  di Battlefield V sia piaciuto molto per la sua bellezza e …