martedì , 16 ottobre 2018

Nel nuovo Album “Napoli Evolution” tutta l’energia e la passione del talento di Sara Tramma

Ieri sera alla Feltrinelli di Napoli – Piazza dei Martiri, c’è stata la presentazione del nuovo disco di Sara Tramma: “Napoli Evolution”.
Avevamo già incontrato Sara, in occasione del Discodays – Fiera del Disco, grazie all’amico Bruno Mandolese che la intervistò per noi (potete rileggere la sua intervista qui) ma è stato un piacere ritrovarla qui oggi; e che dire…forma smagliante e voce sempre calda.


La location, quella della Feltrinelli, e la trasposizione per piano e voce hanno reso davvero bene l’opera della cantante per il pubblico presente. L’acustica era davvero buona. Presenti oltre all’artista anche Nando Misuraca (Produttore di Suono Libero Music), il Maestro Eugenio Bennato (artista), Federico Vacalebre (giornalista, critico musicale) e Salvio Vassallo (musicista). L’esibizione di Sara, anche grazie all’accompagnamento al piano di Gennaro Truglio, è come un viaggio senza tempo; l’acume e lo spessore dell’artista possono aprire la strada per un degno prosieguo nella musica cantautorale campana e Nazionale. La sinergia tra la parola e la musica ha dato la possibilità al pubblico presente di immergersi in scorci di quella poesia troppo spesso lontana dalla routine quotidiana; molto apprezzabile anche l’esecuzione in duetto col Maestro Bennato del pezzo “Ninna Nanna Nuova” presente all’interno del disco.

 

Vi ricordo i link dove potrete seguire questa artista davvero speciale. Facebook, Spotify, la sua Etichetta Ufficiale. Vi saluto, come sempre, esortandovi a non soffermarvi a ciò che passa la radio o ciò che “velatamente” impone la moda; andate in giro, cercate, scoprite…perché anche dove non ve l’aspettate potete trovare il piacere e la qualità della buona musica.

Print Friendly, PDF & Email

Biografia Giuseppe Improta

Check Also

Una notte di musica e storie: I Racconti delle Nebbie di Benvegnù e Ciuferri

Buio in sala e solita luce colorata, vagamente psichedelica. Le parole di uno strano racconto …