mercoledì , 18 ottobre 2017

Padre James Martin e i Santi Gay

Gay santi.

Vi sembra una contraddizione in termini?

Non lo è più, amici del giovedì, pare che la chiesa ci stia sdoganando anche sui piani altissimi del suo impero.

I santi possono essere gay? Certo.

Allora, si racconta che i santi siamo migliaia di migliaia, possibile mai che nessuno ci abbia pensato?

Non è blasfemia, ma è una realtà comune in tutti gli ambiti e quindi anche tra i santi, essi prima di essere tali per dimostrate virtù erano uomini comuni.

Il primo a domandarselo pubblicamente è stato Padre James Martin a capo di un gruppo che sostiene gay e lesbiche nella chiesa: ”I gay ci sono sempre stati, l’umanità è vasta, i santi sono tanti e quindi qualcuno sarà stato gay”.

Il discorso è coerente e preciso. Non fa nomi di santi illustri ma generalizza  in modo coerente, devo dire. Beh se un santo è gay non vedo che problemi ci siano, a noi interessa il suo operato mica le sue “preferenze” sulla terra,  spero il giorno in cui saliremo in cielo, come tutti i bravi cristiani, verremo accolti da san Pietro versione Liberace

I cattolici estremisti (altra contraddizione in termini ma pare non dia fastidio)  negano e attaccano padre Martin di blasfemia, vaneggiamenti, moda gay (ancoraaaaaa)….

Ma il santo gay fa i miracoli solo ai gay? Santo gay da invocare nelle oscurità delle dark affinché possa trovare l’uscita? … Santo gay da invocare in chat per conoscere l’anima gemella?

Da abominio a lobby gay. Da Ratzinger a Bergoglio…. Il papa più accondiscendente fa la differenza.  Wow di questo passo metteremo due San Giuseppe sotto la grotta l’anno prossimo.

Ratzinger poi (scomparso dalla circolazione, chissà dove sono andati a buttarlo) io lo adoro particolarmente. Tempo fa sono stato contattato per posare per un libro fotografico contro l’omofobia, dovevo scegliere una frase omofoba nel corso della storia e farmela scrivere addosso con body-painting, ho scelto Ratzinger e me l’hanno tatuata, la frase era ”i gay sono un pericolo per la pace” e click immortalato nudo con il mio bel concetto omofobo. Avete capito che intendo?

Santa Giovanna D’Arco rifiutava abiti femminili e combatteva come un uomo. Era lesbica? Se si, cosa interessa, per noi è importante il suo esempio. San Sebastiano è stato il primo santo di cui si vociferava fosse gay, ma è il santo protettore di molte categorie ma non dei gay.

E La Chiesa con i migliaia di preti gay che ci sono, ancora si fa domande?

Print Friendly, PDF & Email

Biografia Carlo Kik Ditto

Carlo Kik Ditto
Autore dello splendido romanzo "La pecora Rosa",Carlo Ditto con la sua ironia e il suo tono sempre sopra le righe,riesce a raccontare in modo davvero unico,la quotidianetà.Nella sua rubrica "L'angolo della Pecora Rosa",accompagnerà i nostri lettori nel mondo LGBT.

Check Also

“Addosso” il libro fotografico di Antonio Mocciola

Gentili lettori, oggi si parla di omofobia e del potere dei mass media sul popolo. …