domenica , 21 ottobre 2018

Serie A:Il Napoli stende il Verona 3 a 1

I ragazzi di Sarri superano il modesto Verona in scioltezza,con una formazione rimaneggiata in vista del ritorno della partita di Champions contro il Nizza,martedì in Francia. Al Verona il merito di averci provato a testa bassa nei minuti finali,trovando il gol della bandiera con Pazzini,su rigore.Ottima la prestazione di Milik,che con la rete del due a zero ha messo a tacere il gol sbagliato mercoledì contro il Nizza.Ma andiamo con ordine,il Napoli scende in campo con quattro cambi rispetto la partita di Champions,oltre a Milik,al posto di Mertens,il tecnico azzurro sceglie Diawara per Jorginho e Zielinski al posto di Allan.Ad affiancare Koulibaly in difesa al scelta è caduta su Chiriches.Pronti via ed è subito Napoli,il solito Napoli,martellante,veloce,scattante,un modello di gioco che raramente si può vedere sui campi di Serie A.Prima palla gol grazie allo strepitoso Insigne,che con un gran tiro dal limite dell’area di rigore impegna Nicolas.Al 26′ ci prova Callejon a sfruttare un ottimo passaggio di Hamsik,ma il tiro e debole e non impensierisce la porta scaligera.Il campo è appesantito dalla pioggia e dalle pessime condizioni,un campo di Serie A non dovrebbe presentarsi così mal ridotto.Souprayen al 32′ porta in vantaggio il Napoli,con un’autorete goffa che spiazza con un tocco maldestro il portiere del Verona.Ancora Napoli,incessante,da una punizione a favore del Verona,nasce l’azione del due a zero,Diawara recupera e serve Insigne che di prima costruisce l’assist perfetto per Milik.Il polacco non sbaglia stavolta e con un piatto destro insacca il raddoppio.Il secondo tempo Pecchia tenta di modificare il modulo di attacco,spostando Cerci centravanti ma è ancora e sempre Napoli,grazie anche alla magistrale interpretazione difensiva di Chiriches.Timidamente il Verona tenta un tiro all’8′ con Verde che Reina neutralizza in angolo.Due azioni dei ragazzi di Sarri potrebbero chiudere definitivamente il discorso,ma il colpo di testa di Chiriches su calcio d’angolo e il successivo tiro di Milik,hanno scarsa fortuna. Iniziano i cambi,il polacco è sostituito da Mertens e pochi istanti dopo Goulham,dopo un fantastico fraseggio fra Insigne e Mertens,insacca la lenta respinta del portiere veronese,fissando il risultato sul 3 a 0.Siamo al 17′ e la partita può ritenersi conclusa.Ultimo brivido all’83’ quando Hysaj viene espulso per fallo da ultimo uomo su Bessa,regalando il gol della bandiera ai veneti,con un rigore trasformato dall’eterno Pazzini.Al triplice fischio dell’arbitro,tutti sotto la doccia per il meritato riposo,con la testa già a Nizza.

Print Friendly, PDF & Email

Biografia Redazione

Check Also

Insigne-Milik, il Napoli passeggia sul Parma

Tutto facile per il Napoli nel turno infrasettimanale contro il Parma: tre gol e una …