martedì , 16 ottobre 2018

Termina il campionato delle polemiche, ora tutta l’attenzione è su Mister Sarri

E’ finito il campionato dei record di punti: un finale festoso anche se la grande festa che tutti speravano non c’è stata. Novantuno punti alla fine, quattro punti dietro una Juventus Campione di Italia per la settima volta, non senza polemiche arbitrali che hanno pesantemente condizionato l’esito conclusivo del torneo.

Da oggi si parlerà di futuro, di mercato e, soprattutto, dell’addio probabile di Mister Sarri. Le sue parole, ieri in conferenza, lasciano presagire un saluto: teme di non potersi ripetere, di perdere parte della sua squadra, di trasformare l’ondata di amore che anche ieri il pubblico napoletano gli ha manifestato in qualcosa di diverso. Ovviamente tutti i napoletani si augurano un clamoroso annuncio di conferma, è troppo l’affetto e tanta la stima nei confronti del mister toscano-partenopeo per accettare di buon grado il suo eventuale allontanamento.

La gara di ieri aveva poco da dire: il Crotone aveva bisogno di tre punti (che, alla fine, non sarebbero nemmeno bastati) contro un  Napoli che voleva salutare il suo pubblico nel migliore dei modi. Due a uno il risultato finale con gol del “solito” Milik, il polacco sarà al centro del progetto tecnico e tattico del Napoli nei prossimi anni, e di Callejon che raggiunge quota dieci. Nel finale Tumminello completa il risultato.

Al San Paolo c’era tantissima gente pronta a salutare calorosamente i propri beniamini; tutti hanno partecipato attivamente alla festa, in attesa di sapere chi vestirà ancora di azzurro il prossimo anno calcistico. Sarà un’estate caldissima: il tam tam delle voci è già partito, a leggere i vari siti e sitarelli pare che l’anno prossimo non resterà nessuno: la realtà è ben diversa.

Il Presidente De Laurentiis, uomo mai troppo amato nonostante le sue indubbie qualità manageriali, non si farà trovare impreparato a qualsiasi evenienza, pronto, come tutti noi ci auguriamo, a mettere in campo una squadra competitiva come è stato negli ultimi anni.

In attesa di scoprire quale Napoli calcherà gli italici terreni di gioco e con quale allenatore, ci uniamo al coro di grazie a tutti quanti hanno partecipato a questa favolosa stagione.

Print Friendly, PDF & Email

Biografia Fabrizio Oliviero

Fabrizio Oliviero
Fabrizio Oliviero, commercialista e amante del calcio, malato patologico per i colori azzurri. Una malattia ereditaria trasmessa dal padre e che spera di trasmettere al primogenito; il suo stato d’animo dipende in larga parte dal risultato dell’ultima partita, ama i colori azzurri quasi come i figli e la moglie che, rassegnata, durante i novanta minuti sopporta le sue follie.

Check Also

Insigne-Milik, il Napoli passeggia sul Parma

Tutto facile per il Napoli nel turno infrasettimanale contro il Parma: tre gol e una …