lunedì , 18 giugno 2018

The Summer Of Love: 50ᵀᴹ San Francisco 1967 – Paestum 2017

PAESTUM (SALERNO). Sono passati 50 anni dalla #SummerOfLove del 1967,  la famosa estate in cui la città di San Francisco diventò l’epicentro della rivoluzione sociale e culturale messa in moto dall’afflusso di migliaia di giovani, che influenzò le generazioni successive e cambiò il mondo, spianando la strada a Woodstock (1969). E il Dum Dum Republic spera di cambiarlo ancora in meglio, questo pazzo mondo, partendo a piccoli passi proprio da Paestum, nell’estate del 2017. Immaginare un mondo migliore, sul fil rouge della musica e dei suoni del mondo, per stimolare una riflessione sull’integrazione, sull’accoglienza, il dialogo tra persone, senza filtri né barriere.  Per vivere di poesia e di genio creativo, di arte e di narrazioni. Rompere gli schemi, quindi, per delineare nuovi orizzonti di senso, in una vertigine emozionale perennemente in bilico tra desiderio di libertà e ricerca della felicità. Un nuovo format che prende forma, tra sperimentazione e creatività, che a breve produrrà interessanti sorprese.

“Culturalmente, sia per gusti musicali che per formazione, sono rimasta ferma alla controcultura hippie. Credo la stagione del ’67 ha influenzato tutta la musica, la letteratura e la moda – spiega Biancaluna Bifulco, titolare, ma soprattutto cuore vibrante del Dum Dum Republic –  Prima del 1967 il mondo è visto in bianco e nero,  poi arrivano loro, i ragazzi di San Francisco, e improvvisamente tutto diventa a colori. Negli anni il movimento si è poi sciolto, ma qualcosa è rimasto, in particolare in questo anelito alla fratellanza, alla condivisione, al vivere la musica come momento di aggregazione. Pensiamo che due anni dopo c’è Woodstock, il raduno universale dei grandi musicisti, tra cui Jimi Hendrix, Janis Joplin, Joe Cocker”. E aggiunge: “Purtroppo la musica è quella, non ci illudiamo, poche cose belle sono nate dopo gli anni ’70. Si raggiunge l’apice in quegli anni ed è giusto che le generazioni più giovani conoscano le grandi anime del rock, per avere dei punti di riferimento, sia letterari che poetici, si pensi alla beat generation. Ed è l’unico movimento di pensiero globale, musicale e culturale, che si è tradotto in innumerevoli, si pensi alla moda. Penso che a Paestum ci stia proprio bene una Summer of Love. Noi ci proviamo, non possiamo resuscitare Janis, ma le sue canzoni resteranno per sempre”.

Dopo la world music dei Barresi Project che ha inaugurato la rassegna di giugno, si continua Sabato 24 Giugno alle ore 22 con  la “negritude” di Mama Marjas, emblema della contaminazione e della forza del Sud, con un sound radicato nel mondo reggae che si dilata a collaborazioni eclettiche, spaziando tra molteplici universi sonori, dalla black music fino ad arrivare al jazz.  “Sono contaminazione e mi piace la musica contaminata”, racconta Mama Marjas, che da sempre crede fortemente nei propri ideali, lottando e portando avanti le proprie battaglie attraverso la musica. Insieme a lei Don Cicco, dj e producer, pioniere della musica reggae in Italia e fondatore dell’etichetta Love University, tra musica indipendente dal basso e ritmo in levare, dai suoni della Jamaica, dallo shuffle alla street dance, all’r’n’b allo ska, in un legame stretto con la dimensione sociale in perenne divenire. Domenica 25 Giugno è #DumDumRevolution alle ore 17 con MissPia Vintage Dj e la patchanka made in Puglia di Tuppi B, in un appuntamento ormai cult per la costiera cilentana. Il fascino di uno dei decenni più eccentrici, tra esperimenti sonori e mode improbabili, rivive Sabato 1 Luglio sotto il chiarore della luna al Dum Dum Republic, quando l’arena sul mare inizierà a vibrare a partire dalle ore 23 con il grande party revival “Back’s to 80’s con Salvo Amenta Dj. E Domenica 2 Luglio alle 17 protagonista del concerto al tramonto il cantautore Tommaso Primo, con il suo album d’esordio “Fate, sirene e samurai”. Dieci storie moderne, intense e delicate, che rimandano al mito, alla fiaba e alla canzone classica napoletana, in un gioco di contaminazioni tra sonorità e culture differenti. Il cinema felliniano, i testi di Caetano Veloso e la genialità di Disney ispirano un disco che vuole cantare l’amore, ma anche l’immigrazione, la guerra e i valori dettati dalla natura, attraverso metafore e suggestioni, che scorrono nel perfetto accordo tra parole e musiche.

 

CARTELLONE PROSSIMI EVENTI:

  • Sabato 24 giugno – Mama Marjas e Don Cicco Dj
  • Domenica 25 giugno – MissPia Vintage Dj e Tuppi B
  • Sabato 1° luglio – “Back to the 80s” Salvo Amenta Dj
  • Domenica 2 luglio – Tommaso Primo in concerto + Peppe Yoshi Popeye Dj

Per Info e prenotazioni: 0828 851895

Rimandiamo inoltre alla pagina Facebook ed al Sito Web per ulteriori curiosità.

 

Print Friendly, PDF & Email

Biografia Giuseppe Improta

Check Also

Newroz – STA ARRIVANDO UN ‘NUOVO GIORNO’

STA ARRIVANDO UN ‘NUOVO GIORNO‘. Con queste parole, i ragazzi del Newroz hanno annunciato stamattina …