domenica , 22 luglio 2018

White Storm Cosplay: una “tempesta” di colori e simpatia!

Torna puntuale, come ogni mercoledì, l’appuntamento che Senzalinea dedica al cosplay, tuffiamoci subito nell’ intervista di oggi!

Parlaci un pò di te!

Ciao a tutti, mi chiamo Alessandra, in arte “WhiteStorm” e ho 20 anni. Ho iniziato a fare cosplay circa 4 anni fa, per poter uscire dalla mia profonda timidezza e diventare gli “eroi” che più amo! Al di fuori dal mondo del cosplay sono una parrucchiera e vivo a Mantova con la mia famiglia e il mio ragazzo. Oltre al cosplay amo leggere, scrivere, videogiocare fare pole dance e vedere serie tv e anime!

Da quanto tempo fai cosplay e quali hai realizzato fino ad ora?

Ho iniziato circa quattro anni fa, quindi dal 2014. Non ne ho realizzati una marea ma in quelli che ho portato ci ho sempre messo l’anima, e fino ad ora ho portato: Mangle (FNAF2), Yuno Gasai (Mirai Nikki) Shiro (NoGameNoLife), Merida (The Brave), Raven (Teen Titans), Rapunzel (Rapunzel, L’intreccio della torre).

A quale cosplay che hai realizzato sei più legata?

Sono legata a tutti i miei cosplay, ma credo che in assoluto sia Yuno.

Realizzi da soloa i tuoi cosplay o preferisci comprarli/commissionarli?

Generalmente acquisto o commissiono i miei cosplay, per il semplice fatto che lavorando come parrucchiera il tempo libero per me è pochissimo. Ho anche realizzato alcuni miei cosplay ma il mio punto forte sono i make up e le parrucche!

Cosa pensi si ci ha fatto una scelta diversa dalla tua?

Stimo tantissimo che riesce a cucire da se i propri cosplay! È un’abilità che purtroppo io non ho e chi riesce a sfruttarla è, per me, una persona molto fortunata! Ma, sia che il cosplay venga comprato, commissionato o cucito a mano, l’importante è divertirsi!

Hai un “dream cosplay” o un progetto che hai particolarmente a cuore?

Si, ho alcuni Dream Cosplay, in particolare vorrei realizzare un centauro dal cartone Fantasia!

In quale cosplay invece, non ti vedresti proprio?

Scelgo sempre i miei cosplay in base al legame che ho con il personaggio, non mi ci vedrei mai in un cosplay che non mi assomigli un minimo caratterialmente, o che non mi piaccia come personaggio.

 Secondo te è giusto guadagnare con il cosplay?

Il cosplay può diventare un lavoro! Quindi si, perché no? Alla fine è un po’ come essere degli attori!

Ultimamente si parla molto degli original, secondo alcuni snaturano il senso del cosplay, tu come la pensi?

Non sono una fan sfegatata degli original, anche se attualmente sto lavorando ad un original streampunk. Il cosplay original deve avere una base secondo me, e non solo cose messe alla rinfusa come purtroppo mi è capitato più volte di vedere.

Secondo te che impatto hanno avuto i social network nella diffusione del cosplay?

I social, secondo me sono veramente un grande aiuto per noi cosplayer! Fanno conoscere il nostro mondo un po’ di più! Le perdono hanno l’occasione di poter fare domande e capire questo fantastico hobby!

A quali eventi hai partecipato fino ad ora?

Ho partecipato a diverse fiere come: Mantova Comics, Padova Fumetto, Rimini Comix, Sigurtà in Cosplay, Rovigo Comix, Modena Comix.

Sei mai stata al Comicon di Napoli?

No, purtroppo per me è un po’ lontano, ma mi piacerebbe molto!

Quali sono i tuoi prossimi progetti? 

Attualmente sto progettando Daenerys Targaryen, Ariel da La Sirenetta, la principessa Aurora, un’original steampunk, Megumin da Konosuba, Sally e Stranella dall’universo Tim Burton e Harley Quinn.

Hai qualche aneddoto particolare che ti è successo in ambito cosplay che vuoi raccontarci?

L’ultima volta che ho partecipato al Sigurtà in Cosplay sono stata molto presente nei panni di Rapunzel, ho amato alla follia essere una persona così spensierata ed energica per un giorno! E le emozioni che i bambini sanno dare sono veramente indescrivibili, essere una eroina per loro, per me non ha prezzo!

Hai mai partecipato a qualche contest cosplay?

Non ho mai partecipato a nessuno gara, anche se in realtà mi piacerebbe veramente molto. Ma nonostante tutto, anche quando sono in cosplay rimango comunque una persona timida e questo a volte mi blocca un po’.

Ecco infine i contatti social di Alessandra:

 

Print Friendly, PDF & Email

Biografia Danilo Battista

Danilo Battista
Appassionato sin da piccolo della cultura giapponese, è stato rapito tanti anni fa da Goldrake e portato su Vega , tornato sulla terra la sua viscerale passione per l'universo nipponico l'ha portato nel corso degli anni a conoscere ed amare ogni sfumatura della cultura del Sol Levante. Nell' ultimo anno scrive su Senzalinea di tecnologia e soprattuto di Cosplay. Ha promesso che un giorno, neanche tanto lontano, tornerà su Vega..

Check Also

Una vita intera in una singola notte. Però falsa: Sarò quello che sono – Recensione

Questo fumetto è su uno di quei personaggi che ti fa esclamare “Certo che lo …