venerdì , 17 agosto 2018

Work in Progress – evento Music Contest 2018

“Dove le parole finiscono, inizia la musica. – Heinrich Heine”

Work in Progress lo sa, ed è per questo che da più di 5 anni è una delle pochissime, se nonché uniche, associazioni dell’agro Aversano ad attivarsi totalmente per i giovani campani.

Work in Progress è un’Associazione culturale che rappresenta una delle maggiori realtà territoriali che, attraverso vari linguaggi artistici, ha trasformato la sua splendida sede, un bene confiscato alla camorra, in un luogo in cui è possibile ascoltare musica live. Un modo nuovo ed alternativo di vivere la musica, di avvicinare così ogni giovane campano a questa splendida forma d’arte. Oggi, Work in Progress, è una realtà che cerca di portare in un posto inaridito dalle polemiche, tanta buona arte.

Già dall’ottobre 2013 si rese promotrice dell’evento “Accendiamo la Speranza”,  – installazione artistica di denuncia sociale, terminata poi con un concerto di beneficenza, al quale presero parte artisti del calibro di  . . . Foja, Rocco Hunt e Capone.

Attualmente l’associazione ha creato un fantastico Contest il “WIP Award” un concorso/vetrina per giovani solisti e gruppi musicali. Questo si propone di offrire ai partecipanti la possibilità di esibirsi presso l’associazione Work in Progress e gareggiare con altre band emergenti ponendosi come obiettivo quello di sostenere gli artisti aiutandoli in un percorso di crescita. I vincitori, infatti, avranno la possibilità di realizzare presso “Le nuvole studio” (Cardito)  un demo dal vivo o produrre un brano e il relativo video live + distribuzione digitale dello stesso. Durante il primo round del WIP AWARD è stato decretato vincitore il giovane cantautore napoletano Ivo Mancino, che si è scontrato con i Pitwine, conquistando sia la giuria che il pubblico. Durante il secondo round, invece, ad avere la meglio sono stati i giovanissimi Frank Hall contro Luigi Marzano.

Questo Sabato 5 maggio, ore 21:30, durante il terzo round, si scontreranno il cantautore Emanuele Panza e la band Abisso Challenger, i quali verranno giudicati dal produttore Massimo De Vita (Blindur) e da Enzo Fiorentino (Bellavista). Mentre l’ultimo Round avrà luogo 12 maggio vedremo scontrarsi Il Solito Bar Notturno contro Plasterin’ Racoons. La finale, invece, verrà ufficializzata a giugno.

Un evento da godersi, da vivere a pieno. Dove sarà possibile godersi buona musica e bella gente in un contesto completamente diverso. Il tutto con Ingresso Gratuito.

Come ci riferisce la stessa Alessia Caterino, fotografa e membro dell’associazione, “L’associazione work in progress è la trasformazione del pensiero <Rock in progress> che si dedicava solamente agli eventi musicali. Dopo alcuni anni la nostra attenzione si è spostata verso sociale. Da qui si è sentita l’esigenza di trasformala in associazione culturale, prendendo come esempio il primo articolo della nostra costituzione, il diritto al lavoro. Da rock in progress nasce, nel 2011, l’associazione work (lavoro) in progress, come progetto di esprimersi al meglio attraverso la musica, l’arte e il teatro, con il pensiero di continuare a lavorare sulle nostre idee. Cinque anni fa abbiamo occupato un bene confiscato alla camorra, attuale sede dell’associazione. Un vero e proprio cantiere di musica. Gli ultimi impegni dell’associazione comprendono il contest per musicisti emergenti “wip award” volto a sostenere produzioni musicali indipendenti, in palio un demo live registrato presso <le nuvole studio>”.

Obiettivo dell’associazione è quello di far avvicinare le persone all’arte, alla musica, e perché no, a contesti completamente diversi che possano far nascere in loro la voglia di imparare e cambiare.

Un grandioso evento, da non perdere!

 

 

Pagina facebook:  https://www.facebook.com/associazioneworkinprogress/
Associazione Work in Progress – Via Luigi Caterino, Vico II  81036 – San Cipriano d’Aversa (CE)
Print Friendly, PDF & Email

Biografia Maria Rosaria Ianniciello

Maria Rosaria Ianniciello
Lettrice patentata, scrittrice e ricercatrice di sogni perduti. Ho conosciuto il mondo del lavoro, quello vero, già dall’adolescenza; ma la scrittura, quella profonda, da molto prima. Amo viaggiare e scoprire tutto ciò che mi circonda. Mi cibo di arte, musica e lettura. Ma venero la buona cucina, non solo “chell’ e mammà”, ma di tutto il mondo.

Check Also

17 e 18 Agosto a Pellare il primo FESTIVAL DEI BACI

FESTIVAL DEI BACI in scena a Pellare, 17 e 18 luglio, la prima edizione con …