24-29 gennaio 2016 Settimana della memoria

giornata-della-memoria-4[1]

Ci sembra particoalrmente importante che nel corso degli anni sia progressivamente cresciuta a Napoli una tradizione della memoria, cioe’ che la partecipazione della nostra citta’ alla ricorrenza del 27 gennaio abbia progressivamente superato il livello della pura e semplice celebrazione istituzionale, per diventare occasione condivisa di impegno civile e culturale. Troviamo, nel programma presentato questa mattina l’impegno generoso e intelligente di tanti soggetti della vita culturale della citta’, dal teatro di San Carlo alla Biblioteca Nazionale, dalla Fondazione Valenzi all’Istituto Campano per la Storia della Resistenza, dall’Istituto Francese al Goethe Institut, a l’Orientale, all’ANPI, a tanti soggetti associativi, a partire dalla cooperativa &ldquo ;Na.Sc.e.Re” i quali, insieme ed accanto alla Comunita’ Ebraica di Napoli, contribuiscono a fare di questo appuntamento un evento straordinariamente vivo ed una occasione importante di impegno e di coesione civile.

E’ fondamentale e doveroso, del resto, che la memoria dell’Olocausto richiami il pensiero alle cronache drammatiche dei nostri giorni, ai nuovi odi, alle nouve separazioni, spesso tenacemente e strumentalmente coltivati, alle incomprensioni nuove e vecchie tra culture, credi religiosi, ideologie, se vogliamo che la nostra Citta’, tutta insieme, rinnovi la volonta’ di essere una comunita’ accogliente e solidale, nella quale persone di culture, origini, fedi diverse possano vivere insieme e costruire un futuro di comprensione, di liberta’ e di pace e tenga viva la sua capacita’ di indignarsi e di impegnarsi per i tanti popoli e le tante persone che subiscono ancora oggi violenze ingiustizie e guerre.

L’assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli presenta:

SETTIMANA DELLA MEMORIA

gennaio 2016

Il programma:

Domenica 24 gennaio ore 11.30  Piazza Matteotti/ scalone posta centrale Si duorme oi ninno mio voglio durmi’ pur’io

le mamme ebree non muoiono mai a cura della cooperativa Na.Sc.e Re Nel Terzo Millennio

Concerto del Coro Polifonico San Leonardo – Isola di Procida

Voci recitanti Federica Aiello – Giorgia Palombi – Maria Pia Marroni

Direzione M° Liana Balzano

Tastiera M° Elio Di Bernardo

Lunedì 25 gennaio ore 10.00 Spazio comunale Piazza Forcella via vicaria vecchia, n 23 reportage Destini, una fuga senza ritorno

di Raffaele Cofano

prodotto da Napoliflash24, testi di Raffaele Cofano e di Simona Caruso, musiche e post produzione di Marco Gabess.

Organizzato in collaborazione con la Municipalità 2 Avvocata, Montecalvario, Mercato, Pendino, Porto, S. Giuseppe

dibattito con Nino Daniele, Assessore alla Cultura del Comune di Napoli, Gianluca de Vincentiis, presidente della Commissione Cultura della Municipalità 2, Roberto Modiano, Comunità Ebraica di Napoli e Nico Pirozzi

Martedì 26 gennaio ore 17,00 Associazione culturale Massimo Gorki via Nardones, n.17 

INCONTRO PUBBLICO IN RICORDO DELLE VITTIME DELLA SHOAH

A cura dell’ANPI, Associazione Nazionale Partigiani d’Italia, dell’Istituto Campano per la Storia della Resistenza Vera Lombardi e dell’Associazione culturale Massimo Gorki

Intervengono Massimo Amodio, Luigi Marino , Antonio Amoretti e Francesco Soverina

ore 18.00/ore 21.00

Cinema Pierrot via a.c. de meis 58 proiezione del film Woman in Gold di Simon Curtis a cura Arci Movie

Il film è basato sulla storia vera della defunta Maria Altmann, una sopravvissuta allo sterminio degli Ebrei durante la Seconda Guerra Mondiale, che, insieme al giovane avvocato E. Randol Schönberg, ha combattuto il governo austriaco per quasi un decennio per recuperare l’iconico quadro di Gustav Klimt, Ritratto di Adele Bloch-Bauer, appartenuto a sua zia, che era stato confiscato dai nazisti a Vienna poco prima dello scoppio del conflitto.

ore 19.30

Succorpo del Complesso monumentale dell’Annunziata via egiziaca a forcella, n.18

Evento Teatrale

IRENA SENDLER – LA TERZA MADRE DEL GHETTO DI VARSAVIA

ideazione, progettazione e curadi Roberto Giordano e SuzanaGlavaš

Mercoledì 27 gennaio ore 9.00

l’Amministrazione Comunale depone fiori in omaggio

a Luciana Pacifici e Sergio De Simone, bambini napoletani vittime della persecuzione razziale

ore 10.00

Teatro Politeama

VII edizione di Memoriae

a cura della Fondazione Valenzi e dell’Associazione Libera Italiana

per mantenere vivo il ricordo della Shoah e tenere alta l’attenzione contro ogni forma di razzismo e discriminazione culturale, sociale e politica.

Cerimonia di Consegna delle Stelle di David

Premiati 2016: Alberto Bivash, Marina Militare Italiana, alla memoria di Anatolij Korol.

ore 11.00

Teatrino di Corte di Palazzo Reale

Concerto della Memoria

a cura del Real Teatro di San Carlo

direttore Marco Faelli

Violini Cecilia Laca, Gabriele Pieranunzi
Pianoforte | Alexandra Brucher

Musiche di: Olivier Messiaen, Ernest Bloch, Joseph Yulyevich Achro

ore 11.30

Prefettura

Consegna di medaglie agli ex internati nei lager nazisti

con il Prefetto di Napoli Gerarda Maria Pantalone parteciperà il Sindaco Luigi de Magistris

ore 18.00/ore 21.00

Cinema Pierrot via a.c. de meis 58

a cura Arci Movie

proiezione del film Woman in Gold di Simon Curtis.

Il film è basato sulla storia vera della defunta Maria Altmann, una sopravvissuta allo sterminio degli Ebrei durante la Seconda Guerra Mondiale, che, insieme al giovane avvocato E. Randol Schönberg, ha combattuto il governo austriaco per quasi un decennio per recuperare l’iconico quadro di Gustav Klimt, Ritratto di Adele Bloch-Bauer, appartenuto a sua zia, che era stato confiscato dai nazisti a Vienna poco prima dello scoppio del conflitto.

ore 19.00

 Istituto Francese di Napoli via F. Crispi 86

CineScoperta: Hannah Arendt

Giornata della Memoria per ricordare la Shoah
in collaborazione con il Goethe-Institut

ore 19.30

Succorpo del Complesso monumentale dell’Annunziata

via egiziaca a forcella, n.18

Evento Teatrale

IRENA SENDLER – LA TERZA MADRE DEL GHETTO DI VARSAVIA

ideazione, progettazione e cura di Roberto Giordano e Suzana Glavaš

ore 21.00

cineteatrolaperla

via nuova agnano, 35

NASZA KLASA

la nostra classe,una storia in XIV lezioni di Tadeusz Slobodzianek

regia Massimiliano Rossi

Giovedì 28 gennaio ore 10.30

Succorpo del Complesso monumentale dell’Annunziata

via egiziaca a forcella, n.18

performance e presentazione del libro Mmamm ma. Storia di un attimo di vita in bianco e nero

intervengono il prof. Fortunato Danise – Presidente Club UNESCO

prof. Aldo Gioia, storico

Tullio Pironti, editore

Nino Daniele, assessore alla cultura del Comune di Napoli

l’attrice Sara Missaglia leggerà alcuni brani

ore 17.00

Succorpo del Complesso monumentale dell’Annunziata

via egiziaca a forcella, n.18

presentazione del libro

Ivan Klíma.Una voce da Terezín.

Miriam e altri racconti

di Maria Teresa Iervolino

promossa dall’Associazione Lidia Menapace – Culture e Memorie

ne discutono con l’autrice

Elena Coccia, vicesindaco Città Metropolitana, Anna Maria Palmieri, Assessore all’istruzione del Comune di Napoli, Francesco Soverina Istituto Campano Storia della Resistenza, Andrea De Carlo e Marina Di Filippo, dell’Università L’orientale di Napoli, Pasquale Testa, IOD edizioni

accompagnamento musicale del m° Francesco Patalano.Nel corso dell’evento sarà presentata la collana editoriale Res-East (IOD)

ore 21.00

cineteatrolaperla

via nuova agnano, 35

NASZA KLASA,la nostra classe

una storia in XIV lezioni di Tadeusz Slobodzianek

regia Massimiliano Rossi

Venerdì 29 gennaio ore 10.00

Biblioteca Nazionale

Sala Diversita’ (Cortile delle Carrozze)

L’Ebreo come diverso. La persecuzione antisemita in Italia

Mostra fotografica e documentaria

Parole e immagini della Shoah

proiezioni di film – brani e poesie letti da Silvana Jovine

a cura dell’Istituto Campano per la Storia della Resistenza, dell’Antifascismo e dell’Età contemporanea Vera Lombardi e dell’ANPI

ore 16.30

Succorpo del Complesso monumentale dell’Annunziata

via egiziaca a forcella, n.18

Le vie di fughe con pentole e violini. Storie di una Storia

a cura dell’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Napoli

Testimonianze dirette dei Rom. Il dibattito su alcuni inediti, interviste, animazioni musicali

Vissuti nomadi e stanziali anche in riferimento allo sterminio Rom

Per tutto il mese di gennaio

ore 9.30

Cinema Teatro Pierrot

Parole di Memoria

Voci sulle immagini per non dimenticare

V edizione

ciclo di incontri e film su Shoah, intolleranza e razzismo, con la proiezione di CORRI RAGAZZO CORRI di Pepe Danquart e la partecipazione di 11 scuole e 4800 studenti.A cura di ARCI MOVIE

 

Please follow and like us:

Biografia Enrico Pentonieri

Avatar

Check Also

in Campania tre ordinanze in 24 ore: Preludio di future restrizioni?

In molti attendevano da tempo la riapertura delle scuole, avvenuta il 14 Settembre in alcune …