Accadde oggi: Il Napoli acquista Diego Armando Maradona

1

Era il 30 giugno 1984 e poco dopo le 23 la città impazzisce. La notizia si diffonde in pochi minuti, le strade si riempiono di bandiere e caroselli come quando si vincono i mondiali. L’ allora presidente del Napoli Corrado Ferlaino riesce in extremis a comprare il calciatore più forte al mondo: Diego Armando Maradona.

Il DG Antonio Juliano e un gruppo di consiglieri del Napoli trattavano in Spagna, mentre Ferlaino faceva la spola tra Palazzo San Giacomo e via Toledo, sede del Banco di Napoli. Furono coinvolti anche il sindaco Vincenzo Scotti, e Ferdinando Ventriglia, il direttore generale dell’ istituto bancario partenopeo che offrì la copertura finanziaria.

arr

Quando ormai i vertici azzurri avevano deciso di ripiegare sul messicano Hugo Sanchez, il Barcellona, dopo un lungo tira e molla, si mette in contatto con il  Juliano. Ferlaino deposita in Lega una busta vuota e prende il primo aereo per la Spagna e con la firma in tasca rientra a Milano e sostituisce la busta grazie ad una guardia giurata compiacente.

Al Barcellona vanno tredici miliardi e mezzo di lire. Una trattativa lunga e complessa che in ogni momento sembra vicina alla rottura. Una corsa contro il tempo. Cinquanta giorni di tira e molla e un lieto fine arrivato anche grazie alla tenacia e alla ferma determinazione di Ferlaino e Juliano, dopo giorni di aspri colloqui nella sede del Camp Nou e nell’ufficio del vice presidente Gaspart, al piano più alto dell’Hotel Princesa Sofia.

azazza

Cinque giorni dopo Maradona viene presentato ufficialmente allo stadio San Paolo davanti a 70 mila spettatori che pagano mille lire per poterlo vedere. Quel ragazzo in t-shirt celeste sentì l’urlo d’amore della città che avrebbe incantato fino al ’90, l’anno del secondo scudetto.

Please follow and like us:
fb-share-icon

Biografia Danilo Battista

Appassionato sin da piccolo della cultura giapponese, è stato rapito tanti anni fa da Goldrake e portato su Vega. Tornato sulla Terra la sua viscerale passione per l'universo nipponico l'ha portato nel corso degli anni a conoscere ed amare ogni sfumatura della cultura del Sol Levante. Su Senzalinea ha cominciato a scrivere di tecnologia e di cosplay. Da diverso tempo gestisce la sezione "Nerdangolo" ma ha promesso che un giorno, neanche tanto lontano, tornerà su Vega...

Check Also

FALLITA LA CAMPAGNA DI RUSSIA, IL NAPOLI SFIDA L’EX COMANDANTE PER ONORARE LA MEMORIA DI D10S

Seconda sconfitta consecutiva per il Napoli di Luciano Spalletti, che dopo la serataccia di San …