lunedì , 27 Gennaio 2020

Arancione, terzo singolo del giovane artista romano FLWR

TooMuchFresco presenta Arancione, terzo singolo del giovane artista romano FLWR, che anticipa il lavoro d’esordio in uscita nei prossimi mesi completamente incentrato sui colori.
Dopo Bianco e Nero, Arancione suona come una traccia molto più spensierata. C’è un sacco di energia positiva dentro, mischiata con un pizzico di nostalgia per il passato. Al microfono c’è anche Siboh, amico di una vita di FLWR e suo compagno di musica dai tempi del liceo. Insieme a lui, FLWR racconta, su una strumentale morbidissima, dell’amore per Roma e dei ricordi degli anni adolescenziali.

Il video consolida la collaborazione con FEXS: è un viaggio estetico dentro alcuni scorci di Roma: al Colosseo, Trinità dei Monti e altri luoghi iconici si aggiunge Quarto Miglio, il quartiere dove FLWR e Saverio sono cresciuti, che viene citato anche nel ritornello della canzone. Il tutto tra riprese sopra un duetto Alfa Romeo e passaggi di Super Santos.

CREDITS BRANO
Parole di Alessandro Cuomo (FLWR) e Saverio Grasselli (Siboh)
Musica di Alessandro Cuomo (FLWR)
Registrato, mixato e masterizzato da Alessandro Cuomo (FLWR)

CREDITS VIDEO
Sceneggiatura, regia e montaggio: FEXS

TESTO

FLWR
(Stavo)
Scusa non rido mai
Ho risparmiato tante gemme in salvadanai
Ho visto cose sconosciute dentro di lei
Se fosse l’ultimo dei giorni sai che farei
Acque profonde, mare e sale nei miei pensieri
Da quando sono solo solo sogni bianchi e neri
Ho guardato nelle finestre delle città
Nelle pozzanghere a rovescio d’America (ehi)
E dimmi davvero che cosa cambia tra te e una ferita
Ora il tramonto mi fa immaginare una nuova vita
Siboh
Chill out, IVM cuore Roma non mi basti mai
Vita take away me la mangerei
La gente della piazza tanto è sempre quella
Sta pischella mi fa tipo effetto serra (x2)
Gli anni del liceo seduti in due, uno scarabeo
Le sere al Colosseo, lei non ci sta vabbè oh
Ceci-cecileo, odore di incenso
Scatta l’anti-incendio, scappa da quel cesso (Ye-oh)

E per fare un euro mi mancava sempre un cent
E se ti dico che non mi interessa sai che è un bluff
La faccia da poker, ma si sfascia il cuore
E passa un’altra stagione
Sul sentiero una foglia arancione
Il colore del sole che cade dal cielo nel mare
Ma quello che mi becco è solo il traffico del litorale
Retro, marcia indietro, red and yellow
FLWR
Chill out, IVM cuore Roma non mi basti mai
Vita take away me la mangerei
La gente della piazza tanto è sempre quella
Sta pischella mi fa tipo effetto serra (x2)
Se fosse l’ultimo dei giorni sai che farei (ehi)
Siboh
Chill out, IVM cuore Roma non mi basti mai
Vita take away me la mangerei
La gente della piazza tanto è sempre quella
Sta pischella mi fa tipo effetto serra (x2)

Please follow and like us:

Biografia Redazione

Avatar

Check Also

I’M STANDING WITH YOU: la voce di Valeria Altobelli contro la violenza e la discriminazione

L’iniziativa legata al brano, candidato agli Oscar© 2020, è stata presentata durante un servizio speciale …