©https://tvzap.kataweb.it/news/270012/che-tempo-che-fa-uma-thurman-e-i-genitori-di-giulio-regeni-ospiti-puntata-19-gennaio-anticipazioni/

Buon compleanno Uma Thurman! L’attrice compie 50 anni: biografia, carriera e curiosità della musa di Tarantino

L’affascinante Uma Thurman nasce a Boston il 29 aprile del 1970, figlia di una ex modella e psicoterapeuta di sangue blu e di un guru del buddismo (nonché amico personale del Dalai Lama). Non a caso il nome Uma in indi si riferisce alla dea che è simbolo di luce e bellezza. La sua adolescenza non fu affatto semplice, a causa del suo particolare aspetto fisico (alta 1,80 e magrissima) è stata vittima di bullismo, cosa che probabilmente avrà contribuito a lasciare la scuola all’età di 15 anni per inseguire il suo sogno di diventare un’attrice. Determinata, si trasferì a New York e iniziò a lavorare come modella e nel 1987 ha finalmente il suo esordio con Laura, rivelandosi in seguito un flop. Acquista popolarità con il film Le avventure del barone di Munchausen, diretto da Terry Gillian, dove interpreta Venere. Ma la notorietà non tarda ad arrivare, e negli anni 90 può vantare di aver recitato con attori dal calibro di Robert de Niro, Bill Murray, Andy Garcia, Kim Basinger.

Tuttavia è nel 1994 che arriva la svolta della sua carriera: interpreta l’affascinante e viziata Mia Wallace in Pulp fiction, ruolo che la consacrerà a icona del pop, ottenendo una candidatura agli Oscar come migliore attrice non protagonista, una candidatura ai Golden Globe e la vittoria agli MTV Movie Awards.

©https://nospoiler.it/2018/07/23/pulp-fiction-le-migliori-frasi-dal-film-cult-di-tarantino/

Già durante le riprese di Pulp Fiction, Thurman e Tarantino elaborarono a grandi linee quello che sarebbe stato il personaggio di Beatrix Kiddo in Kill Bill. Tarantino affermerà che si è ispirato proprio alla personalità e all’aspetto di Uma Thurman per il personaggio della “Sposa”. Per questo motivo, Tarantino decise di posticipare le riprese di un anno perché all’inizio della riprese Uma era incinta. Tuttavia, la loro incredibile intesa lavorativa si incrinò durante le riprese di Kill Bill 2, a causa di una pericolosa scena in auto con protagonista la Thurman e senza l’aiuto di una controfigura. Successivamente Tarantino ammetterà la sua colpa definendo l’episodio “uno dei più gravi errori” della sua vita. In seguito all’ammissione, i due si sono riavvicinati dopo quasi due anni.

Uma Thurman risulta essere un’attrice poliedrica, dedicandosi a diversi generi cinematografici, dalla commedia romantica in Quello che so sull’amore di Gabriele Muccino, al drammatico-erotico con Nymphomaniac di Lars Von Trier.

Ma il suo impegno non riguarda solo il mondo cinematografico, dal 2008 è stata protagonista di diverse pubblicità: famosissima quella della Schweppes, ma è stata testimonial anche dello spot dell’Alfa romeo Giulietta e di vari spot della Mediaset Premium accanto a Hugh Laurie e Zlatan Ibrahimović.

Per quanto riguarda la sua vita privata, è stata tutt’altro che tranquilla! E’ stata sposata con Gary Oldman dal 1990 al 1992. Successivamente nel 1998 ha sposato Ethan Hawke, da cui ha avuto due figli: Maya Ray e Levon Roan. La coppia ha divorziato nel 2005. Dal 2007 al 2009 e successivamente dal 2011 al 2014 è stata legata al finanziere francese Arpad Busson, da cui ha avuto una figlia, Luna, nata il 15 luglio 2012. Luna è solo un soprannome, perché il nome completo è: Rosalind Florence Arkadina Arusha Atalune Thurman Busson. Perché tutti questi nomi? A detta sua perché pensava che non sarebbe stata in grado di avere altri figli e voleva usare tutti i nomi che le piacevano.

La mela non cade lontano dall’albero e Maya Ray Hawke Thurman, come la madre, ha lasciato la scuola per dedicarsi interamente alla carriera di attrice, lavorando inizialmente come modella e raggiungendo il successo con la parte di Robin nella serie Netflix Stranger Things.

Please follow and like us:

Biografia Redazione

Check Also

L’ultima lettera d’amore: un film “sdolcinato” in prima visione assoluta su Netflix

L’ultima lettera d’amore, il cui titolo originale in lingua inglese è The Last Letter from …