sabato , 23 Marzo 2019

Camaleonte dalle mille sorprese

Il camaleonte è un sauro appartenente alla famiglia dei rettili squamati; il suo nome dericva dal termine latino chamaleon e da quello greco χαμαιλέων la cui traduzione letterale significa “leone nano che striscia sulla terra”.

I Camaleonti possono essere ovipari o ovovivipari, ossia possono, una volta fatte le uova, lasciarle in un nido sepolte nel terreno, oppure custodirle dentro di se fino al completo sviluppo dell’embrione.

I particolari sauri si nutrono prevalentemente di insetti ed eccezionalmente (per i soggetti e le specie più grandi) di piccoli uccelli.

Questi rettili, dalle dimensioni che variano dai 3 ai 60 cm, vantano numerose particolarità uniche nel mondo animale:

  • Hanno occhi, per gran parte coperti dalle palpebre, indipendenti l’uno dall’altro, dandogli una visione totale a 360°, ed ogni occhio può seguire un oggetto autonomamente dall’altro, ma quando trovano una preda convergono.
  • Spesso la lunghezza della loro lingua supera quella del loro corpo, la cui estremità è caratterizzata da un muscolo tondo appiccicoso con il quale catturano le prede.

  • Alcune specie sono specializzate nella mimetizzazione e possono cambiare il loro colore, grazie a delle cellule poste sotto lo strato superficiale di pelle trasparente dell’animale; in realtà il meccanismo dipende sia dai pigmenti sotto l’epidermide, sia da un doppio strato di nanocristalli che riflettono la luce.
  • Soffrono di ipoacusia, infatti come gli altri rettili, non sono dotati di padiglioni auricolari, quindi comunicano tramite vibrazioni.
  • Sono caratterizzati da dimorfismo sessuale: i maschi spesso sono più vistosi, sia per corni e creste che cromaticamente.

  • Le zampe si sono specializzate in tenaglie per aggrapparsi ad i rami con gli artigli.
  • Il camaleonte è oggetto di numerose credenze, in ogni caso viene temuto e rispettato in quanto tramite con l’aldilà, messaggero degli dei (per il popolo Chewa del Malawi) o addirittura come custodi degli spiriti malvagi (per la tribù Sakalava del Madagascar).

Questo animale eccezionale, ed unico nel suo genere, è oggi molto richiesto come “nuovo animale da compagnia”, ma ricordate che si tratta di animali esotici e non convezionali che devono essere visitati da veterinari specializzati, il cui possesso deve essere accompagnato da documentazione cites e che hanno esigenze specifiche che vanno rispettate, pertanto, come per qualunque altro animale, invitiamo a documentarvi e non a seguire “l’onda” emotiva o le mode.

Print Friendly, PDF & Email

Biografia Nicoletta Gammieri

Nicoletta Gammieri
Nasce a Napoli il 29 agosto 1984, frequenta l'Università di Medicina Veterinaria, ma la lascia per seguire nel 2006 la sua vera strada “gli Interventi Assistiti con gli Animali”diventando coadiutore del gatto e del coniglio, del cane e dell'asino. Si Forma come Educatrice Cinofila. Partecipa a numerosi progetti in strutture socio-sanitarie: Scuole, Carceri, Ospedali, Case Famiglia. A gennaio 2014 apre un negozio di Mangimi ed Accessori per gli Animali, Il Bianconiglio (totalmente contrario alla vendita di animali).

Check Also

Concorso “culinario-veg” promosso da Made in Bunny

Made in bunny, ente del quale abbiamo già parlato con orgoglio, si impegna per far …