Cruella: il lato umano di Crudelia De Mon in prima visione su Disney+

Crudelia (Cruella) è un film del 2021 diretto da Craig Gillespie. La pellicola, con protagonista Emma Stone, è basata sul romanzo della scrittrice inglese Dodie Smith del 1956 La carica dei 101 e sull’omonimo film animato della Disney del 1961. Nel 2016 Emma Stone fu scelta per il ruolo principale di Crudelia De Mon, nel film chiamata col nome originale Cruella. Nel maggio 2019 Emma Thompson si è unita al cast nei panni della Baronessa, antagonista di Cruella. Successivamente, nell’agosto dello stesso anno, fu reso noto che le riprese principali erano già iniziate, per poi essere concluse nel mese di Novembre. La pellicola è stata distribuita nelle sale cinematografiche italiane a partire dal 26 maggio 2021 e il 28 maggio ha invece debuttato sulla piattaforma di streaming Disney+

La trama è rivolta a descrivere la nascita e l’evoluzione di un personaggio che noi tutti conosciamo: Crudelia De Mon. La storia raccontata non è la stessa del cartone animato, ma è come se fosse antecedente ad essa, in quanto descrive la vita di Cruella a partire dalla sua nascita fino al momento in cui ella stessa si scopre perfida e vendicativa. Siamo negli anni Sessanta ed Estella Miller è una bambina molto creativa e talentuosa nel settore della moda, oltre ad essere una creatura caratterizzata da una vena crudele fin dalla tenera età e con dei capelli particolari: metà neri e metà bianchi. A causa della natura ribelle di Estella, sua madre Catherine la ritira dalla scuola privata in cui era stata ammessa grazie alle sue grandi doti artistiche e progetta di trasferirsi a Londra. Lungo la strada, si ferma però ad una festa organizzata dalla ricca Baronessa von Hellman per chiederle assistenza finanziaria. La Baronessa la rifiuta, e così Estella assiste alla morte di sua madre spinta giù da un dirupo dai feroci cani dalmata della Baronessa. Ormai orfana, Estella si reca da sola a Londra e fa amicizia con due ragazzini di strada, Jasper e Horace, che la adottano come loro sorella. Per passare inosservata, inizia a tingersi i capelli di rosso. Dieci anni dopo, negli anni Settanta, Estella vive di furti insieme ai suoi fratelli adottivi, mentre affila le sue abilità nella moda creando elaborati travestimenti. Per il suo compleanno, Jasper e Horace le trovano un vero lavoro come donna delle pulizie presso i grandi magazzini Liberty. Quando il manager si rifiuta di promuoverla, Estella vandalizza ad arte una delle vetrine e finisce per ottenere un ambito lavoro con la Baronessa, una designer rinomata ma tirannica. Estella guadagna la fiducia della Baronessa e, dopo alcuni giorni al suo servizio, nota che ella indossa una preziosa collana che un tempo apparteneva a sua madre Catherine. Da questo momento in poi Estella farà di tutto per vendicare la morte della sua adorata madre finendo poi per scoprire una verità agghiacciante che la porterà poi a diventare crudele proprio come tutti noi la conosciamo.

La pellicola scorre veloce senza pause narrative e senza che quindi ci si possa annoiare nemmeno per un secondo. Ricco di colpi di scena inaspettati, il film è davvero coinvolgente e divertente, adatto ad un pubblico più adulto che infantile, a causa di alcuni temi trattati e per la crudità di alcune scene. Nonostante questo, resta comunque un film dal genere tipico Disney che richiama l’attenzione di un pubblico vasto e misto, grazie anche alla spettacolarità dei costumi e delle scenografie. Una sorta di “thriller animato” al quale difficilmente si riescono a rivolgere critiche. Ci troviamo di fronte ad un altro capolavoro Disney alla stregua di film come Maleficent nei quali l’attenzione viene rivolta non più ai buoni ma ai cattivi che però diventano umani, fragili ed in un certo senso giustificati per essere così crudeli. Un modo per i giovani di passare un paio d’ore in compagnia di un “film animato” ed un modo per i grandi di rivedere film storici della loro infanzia ma cambiando la prospettiva, quindi osservando la trama da un altro punto di vista, in questo caso quello di Crudelia De Mon. Consigliatissimo!

Please follow and like us:

Biografia Roberta Segreti

Roberta Segreti è una scrittrice napoletana alla continua ricerca del sapere. La sua passione inizia con la lettura e termina con l'interpretazione personale dei documenti in esame. Si interessa di arte e spettacolo (con particolare attenzione al teatro) ma anche di cucina, cronaca, sociologia e politica. Un'autrice versatile con dentro la voglia di scoprire il mondo nelle sue più svariate sfaccettature.

Check Also

Blackjack: origini, storia e le versioni del “21”

Tra i giochi di carte più praticati in America c’è indubbiamente il blackjack. Chi conosce …