Dopo LIBERATO arriva CATENA; Albano e Romina reclamano.

La notizia è questa: non ci bastava LIBERATO, adesso abbiamo anche la ex-ragazza (o presunta tale) CATENA…tutti e due insieme a riscrivere le pagine di un nuovo amore musicale. Eh si perché, dopo il presunto rinfacciarsi amori finiti, non mi stupirei se nei due rinascesse l’amore…quello vero stavolta.  E potrei essere anche contento della cosa se rimanesse privata…tra loro insomma…il problema è che questa guarrattella…la stanno condividendo, attraverso la musica, con il mondo mediatico dei social, che ora (giustamente) vuole sapere come va a finire. Per darvi un idea, quanto più chiara possibile della cosa, ho preso alcuni versi dai testi dei due “artisti” (vi prego notate le virgolette)

– LIBERATO:
Nove maggio m’hê scurdato,
t’hanno visto ca turnave ‘nzieme a ‘n’ato…

CATENA:
Chi s’è scurdato si ttu
Mi chiedi “tell me why”
M’hê dato sulo guaje
Ammore mio, addò vaje?
Pare ca nun me saje
E mo ca chiagne sulo
Uagliù, come back no more

Le cose insomma stanno così, almeno SENTIMENTALMENTE parlando; MUSICALMENTE stanno davvero MOLTO PEGGIO. Abbiamo ascoltato il primo brano di questa nuova artista e mi risulta difficile esprimere un giudizio; posso solo dire che l’autotune non è la soluzione ad ogni cosa. Se non sapete cantare, o siete stonati, o non vi piace la vostra voce, due sono le cose…o lo accettate e magari provate a fare un qualcosa per cambiare (ogni sforzo sincero paga sempre nella musica come nella vita), o “luat man“.  Come citerebbe un famoso meme: “Autotune, autotune everywere”.
Ma dico io…la musica dà infinite possibilità di sperimentazione, infinite strade da seguire o da iniziare (il che è ancora più bello) perché…PERCHE’…perché vi dovete chiudere in ciò che il mercato vuole da voi? Ma quando i vostri fan vi seguono e voi sapete (perché lo sapete) che avete rilasciato un prodotto scadente solo per monetizzare e avere qualche momento di gloria, non vi sentite un po’ uno schifo? Tipo dei ladri? State rilasciando un messaggio, e questo è vero…ma fittizio. Non c’avete messo nulla in realtà…nemmeno la voce. Come già dissi per il lui della coppia, onore  e merito va solo al dj che nei live deve davvero “esibirsi”…è l’unico che davvero lavora.

Arrivati a questo punto vi chiederete…ma cosa c’entrano Albano e Romina in tutto questo? Ebbene…i più piccoli forse non lo sanno ma quelli un po’ più grandi li ricorderanno sicuramente; sono stati la PRIMA VERA COPPIA ( sia nella vita pubblica, che nella vita privata) nella scena musicale Italiana. Albano Carrisi e Romina Power, la coppia che faceva innamorare l’Italia e non solo. Certo erano altri tempi…si cantava pubblicamente l’amore di due giovani ragazzi…e la gente lo apprezzava; ecco perché quando le cose iniziarono a non andare bene (per vari motivi che non è il caso di menzionare) ne risentirono un po’ tutti. Ma tornando seri…QUELLI erano ARTISTI…gente che nel proprio piccolo sapeva parlare al cuore di tutti; gente che a distanza di 40 anni ancora fa parlare di se per le canzoni…e non per la curiosità di sapere chi ci sia dietro l’anonimato.

Uajiu se volete un consiglio spassionato…fate pace che siete giovani e tornatevene da dove siete venuti. Lasciate stare la musica.

Liberà nu tir e cann e men, e n’uocchi e cchiu pa uajion.

Please follow and like us:

Biografia Giuseppe Improta

Avatar

Check Also

Francesco De Gregori: le sue canzoni raccontate in un nuovo libro di Enrico Deregibus

DE GREGORI RACCONTATO CANZONE PER CANZONE DA ENRICO DEREGIBUS “FRANCESCO DE GREGORI. I TESTI. LA …