sabato , 14 Dicembre 2019

Elenoire Ferruzzi, star transessuale della movida notturna: “grazie a me tanti ragazzi fanno coming out!”

Elenoire Ferruzzi è sicuramente uno dei personaggi più noti della movida notturna. Sui suoi social, che comprendono Instagram e un profilo privato su Facebook , la star transgender ha una media di sessantamila sostenitori. Bella, forte, intelligente, irriverente, ironica ed arguta, Elenoire è una vera anticonformista che rompe il sistema e può spaventare ma,  oltre dietro la grinta e l’aggressività, si nasconde una personalità sensibilissima e dotata di grande umanità. Così Elenoire, al grido di: “siete tutti una manica di schifosi“,  come chiama affettuosamente i suoi sostenitori, si confessa per Senza Linea.

Elenoire, sei molto popolare sui social e soprattutto su Instagram, qual è il segreto della tua popolarità?

Senz’altro il fatto di essere me stessa e basta. C’è anche un po’ di esasperazione, certo, ma io sono realmente così come mi vedete, non vi è nulla di finto.

Molto amata sui social ma anche molto criticata, che ruolo hanno gli “haters” nella tua vita? Hai mai ricevuto critiche che ti hanno ferita particolarmente?

Io non rispondo proprio agli “haters”, non mi interessano le loro critiche. Sono problemi loro e penso che se una cosa non ti piace, non la guardi, invece coi loro commenti carichi d’odio diventano dei followers.

Che rapporto hai coi tuoi fan?

Stupendo. Cerco sempre di non deluderli, quando chiedono una foto o altro ed è giusto che sia cosi, senza di loro noi personaggi pubblici non esisteremmo.

Pensi che la “tua” Milano sia una città libera e inclusiva? 

Non che io voglia tirare l’acqua al mio mulino, ma la mia Milano concede una fortissima libertà, parlo anche di manifestare il proprio amore in pubblico, Milano su questo è molto pronta.

Il mondo dello spettacolo si professa da sempre molto aperto nei confronti dell’universo Lgbt eppure gli artisti dichiarati non sono molti. Cosa ne pensa Elenoire Ferruzzi?

Il mondo dello spettacolo, come quello televisivo, non è aperto per niente, è una grande mafia in cui ci sono sempre le solite persone raccomandate, non ci sono novità e tantomeno persone che rappresentano la creatività, sempre immagini vecchie e stanche.

Dunque non ti piacerebbe tornare in televisione?

Certo che mi piacerebbe ma con format nuovi e orientati sulla mia persona.

Che differenze noti tra lo showbiz italiano e quello d’oltreoceano circa i diritti delle persone Lgbt?

Tutto il mondo è Paese, anche nel resto del mondo non riscontro tutta questa apertura. Certo a parole sono tutti aperti, ma i fatti dicono ben altro.

C’è competizione c’è tra le star di Internet o andate tutti d’amore e d’accordo?

Io sinceramente non guardo ciò che fanno gli altri, non mi interessa, io faccio quello che voglio e lascio agli altri il loro.

 

Ti reputi un personaggio positivo?

Io credo di si. Me lo dimostrano i numerosi messaggi d’affetto che ricevo tutti i giorni, da parte dei genitori che mi scrivono che grazie a me i figli hanno fatto coming out!

Please follow and like us:

Biografia Marco Assante

Marco Assante
Laureato in scienze delle Comunicazione un con un master in cinema e televisione.Nato con la passione per la scrittura si interessa di cinema,tv,musica,radio,teatro e giornali.Collabora con la trasmissione L'altra Frequenza - LgBt On Air

Check Also

I favolosi regali natalizi a tema LGBT scelti dal vostro KIK

I consigli del Kik sotto il vischio sono immancabili. In pieno clima natalizio una voce …