Europa League: Vittoria di misura e il Napoli vola agli Ottavi

bonus

Napoli - Trabzonspor  - Calcio Europa League 2014/2015 -

Napoli- Tutto facile per il Napoli,dopo la vittoria all’andata per 4-0 in Turchia.I modesti turchi tentano timidamente di ribaltare il risultato,ma al primo affondo serio dei ragazzi di Benitez,un guizzo di De Guzman,su una respinta del portiere su un diagonale di Callejon,regala il gol della tranquillità.Si è rivisto fra i pali anche Rafael,ancora molto insicuro nelle uscite,ma tutto sommato,contro il Trabzonspor,anche lui è riuscito a fare una figura decorosa.Bene il solito Mertens,suo il lancio che ha scaturito l’azione del gol.

La Partita

Il primo tempo, com’era pensabile, si gioca a ritmi piuttosto bassi. I partenopei detengono il pallino del gioco. Il primo tiro dei padroni di casa arriva al 10’ quando Higuain si libera al limite e, con un perfetto filtrante, serve Mertens. Il belga, a due passi dalla porta, con il destro sbaglia la misura e calcia il pallone alle stelle. Al 19’ Mertens sventaglia per Callejon con un perfetto lancio di 50 metri. Lo spagnolo prende i tempi del rimbalzo e calcia al volo in porta, Arikan respinge verso il centro dell’area e De Guzman, a rimorchio, ribadisce in rete la respinta per l’1-0 del Napoli. Al 21’ è De Guzman che diventa assistman e serve Callejon in area ma il tiro del numero 7 è preda delle mani dell’estremo difensore del Trabzonspor. Al 31’ è la solita coppia De Guzman-Callejon che crea scompiglio: l’olandese viene servito in velocità e vista l’uscita del portiere, serve dall’altra parte il compagno ma la palla è fuori misura e a porta vuota i partenopei si divorano un’altra palla-gol. Nel finale di tempo si vede il Trabzonspor: al 43’ Atik trova la rete del pareggio ma è solo un miraggio per gli ospiti perché il gol viene annullato per netta posizione di fuorigioco del numero 66, che aveva ribadito in porta la corta respinta di Rafael.

La ripresa vede un Napoli che prosegue sulla falsariga della prima frazione di gioco. Dopo appena un minuto è Higuain che si ritrova smarcato in area ma il direttore di gara ferma l’attaccante per posizione di fuorigioco. Al 59’ è ancora il Pipita a gonfiare la rete sull’assist di Callejon ma l’arbitro decide di annullare per off-side. Al 67’ Callejon, servito in maniera perfetta in area, colpisce di prima intenzione il pallone ma la mira è sbagliata e il portiere riesce, con un mezzo miracolo, a respingere il pallone. Quando Arikan è battuto, è il palo a negare la gioia del gol al numero 7: al 71’ lo spagnolo, con il destro, riesce infatti solo a colpire il legno. Poco dopo ci riprova da posizione defilata ma questa sera il pallone non vuole entrare. L’ultima chance del Napoli è con Mertens che spreca l’occasione per il 2-0. Liberatosi con un dribbling in area, davanti al portiere il belga prova a piazzare ma l’estremo difensore è attento e riesce a deviare. Il finale ha poco da dire, con le due formazioni che aspettano solamente il triplice fischio del direttore di gara.

Il tabellino

NAPOLI-TRABZONSPOR 1-0
NAPOLI (4-2-3-1): Rafael 6,5; Mesto 6,5, Henrique 6, Britos 6, Ghoulam 6,5; Jorginho 6, Inler 6,5; Callejon 6,5 (30′ st Hamsik 6), De Guzman 6,5 (24′ st Gabbiadini 6), Mertens 6; Higuain 6,5 (18′ st Zapata 6). A disp.: Andujar, Koulibaly, Gargano, Lopez. All.: Benitez 6,5.
TRABZONSPOR (4-3-3): Arikan 5,5; Dursun 5,5 (43′ st Yavru sv), Bosingwa 6, Demir 5, Dogan 6; Ekici 6, Atik 5,5 (31′ st Aydogdu sv), Medjani 5; Hurmaci 6, Cardozo 5,5, Zengin 5 (38′ st Yilmaz sv). A disp.: Demir, Akbas, Constant, Erdogan, Nizam, Yilmaz. All.: Yanal 5.
Arbitro: Ivan Bebek 7.
Marcatori: 19′ De Guzman
Ammoniti: Arikan, Ekici, Hurmaci (T)

Please follow and like us:

Biografia Enrico Pentonieri

Avatar

Check Also

CHAMPIONS LEAGUE, ULTIMA CHIAMATA PER IL NAPOLI: A BERGAMO 30 ANNI FA IL “GIALLO DELLA MONETINA”

bonus Il Napoli ingrana la quinta: tante sono infatti, dopo il successo contro la Spal …