Senza Linea https://www.senzalinea.it/giornale Napoli e dintorni Thu, 27 Feb 2020 05:25:14 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=5.3.2 A petto in fuori con Barca, il pari va stretto al Napoli https://www.senzalinea.it/giornale/a-petto-in-fuori-con-barca-il-pari-va-stretto-al-napoli/ Thu, 27 Feb 2020 05:25:14 +0000 https://www.senzalinea.it/giornale/?p=75577 Chi avrebbe detto, non più di un mese fa, che la sfida con il Barca sarebbe finita in parità e che a recriminare per il risultato sarebbero stati i ragazzi di Gattuso? Alla fine di una gara giocata con enorme attenzione (anche troppa, probabilmente), i padroni di casa, spinti dallo splendido pubblico edizione Champions, hanno davvero sfiorato l’impresa di portare a casa l’intera posta in palio.

Mister Gattuso schiera una squadra cortissima, compatta, con Mertens a fare da punto di riferimento offensivo, spesso a ridosso della propria area di rigore. Per la prima mezzora la gara è bloccata, blugrana a girare palla con esasperante lentezza, azzurri a difendere la propria tre quarti, senza concedere una sola possibilità di rendersi pericolosi a Messi e compagni. Appena in possesso di palla, le frecce azzurre provavano ad infilarsi nei fianchi della pluridecorata difesa ospite e in una di queste occasioni era Zielinski, ottima davvero la sua gara, a trovare la giocata giusta e servire Mertens appena fuori dall’area di rigore. Al resto ci pensa Ciro il belga che pietrifica Ter Stegen facendo esplodere il San Paolo. Il Barcellona sembra accusare lievemente il colpo e poco dopo è Manolas a non riuscire a piantare la seconda banderilla.

Nella ripresa il copione della gara non cambia: Busquets, ripetutamente graziato per i suoi continui falli, mette fuori causa Mertens con un intervento duro. Poco dopo, sull’unica occasione concessa, il barca pareggia. E’ Griezmann, fino ad allora un fantasma, a sfruttare l’occasione e battere l’incolpevole Ospina. Le sostituzioni aggiungono ben poco alla partita: ma ora il Napoli prova a rompere gli argini e a sfruttare le falle nella difesa dei catalani. Ci prova Insigne, ma è Callejon a fallire l’occasione più clamorosa: servito da Milik, lo spagnolo spara su Ter Stegen in uscita disperata.

La gara adesso è più viva, il Barcellona, tuttavia, al netto di qualche minacciosa ripartenza non si ripresenterà più dalle parti di Ospina.

Il finale è di quelli caldi: i pugnaci Vidal e Mario Rui vanno al corpo a corpo, fallo del cileno e successivo testa a testa tra i due: giallo per il lusitano, rosso per Vidal che esce dal campo nervoso e insultante.

La gara di ritorno sarà una battaglia: il risultato, di certo, favorisce ulteriormente i catalani che dovranno tuttavia rinunciare a parecchi titolari per infortuni e squalifiche.

Il prossimo mese sarà decisivo per Gattuso e compagnia, ma non si può negare al mister di Corigliano la soddisfazione ed il merito di aver risollevato una squadra morta, presentando undici calciatori finalmente in grado di rispettare il proprio ruolo ed il pubblico napoletano, giocando finalmente un calcio vero, magari poco spettacolare ma molto efficacie.

 

]]>
“LA BUCA” DI EMMA ADBAGE. RECENSIONE UNDER 11 https://www.senzalinea.it/giornale/la-buca-di-emma-adbage-recensione-under-11/ Thu, 27 Feb 2020 05:23:36 +0000 https://www.senzalinea.it/giornale/?p=75060

 

Trama: Nel cortile della nostra scuola c’è una buca. Noi la chiamiamo la Buca.
Nella Buca si può giocare a qualsiasi cosa: a mamma orsa, a capanna, a nascondersi, al negozio… a tutto! Tutti amano la Buca, tranne i grandi.
I grandi odiano la Buca.

Camelozampa porta in Italia la verve ironica e lo sguardo dalla parte dei bambini della pluripremiata autrice e illustratrice Emma AdBåge, con La Buca, libro rivelazione in Svezia e vincitore nel 2018 del prestigioso Premio August come Miglior libro per bambini e ragazzi dell’anno.

Oltre al Premio August, La Bucaha vinto il Premio dell’Associazione svedese dei commessi librai “Il tuo libro – La nostra scelta” 2018 e il Premio culturale “Piuma D’oro” – Barometern OskarshamnsTidningen 2019.

Camelozampa

 

Recensione: Entusiasmo. Ecco come A. e R. hanno accolto La Buca. Un albo illustrato che merita tutti i premi conferiti. Si tratta di un inno al gioco libero, senza costrizioni dove i bambini danno sfogo alla fantasia. Nella Buca possono fare ciò che vogliono, giocare a quello che vogliono e, di volta in volta, l’avventura è diversa. Vige armonia, non ci sono scontri, i protagonisti si ritagliano il loro spazio, il loro universo è delimitato da bordi di terra smossa.

Interessante l’analisi che la scrittrice fa dell’adulto: molto spesso eccessivamente protettivo ed ansioso, vede il pericolo in ciò che non conosce, mentre questo, spesso è nel quotidiano, come i gradini o un paio di lacci sciolti. La voglia che ha il bambino di giocare non la si può arginare, tanto che quando viene vietato alla scolaresca di andare alla Buca, il gruppo immediatamente scopre una nuova isola felice.

E’ inutile impedire ai ragazzini determinate forme di gioco, loro troveranno presto qualcosa di analogo.

La Buca è l’espressione massima della Natura: è fatta di terra, foglie, sassi, radici, non gi sono giocattoli lì dentro ed i bambini ne sono attratti, la amano, mentre gli adulti la temono. La Buca è trasgressione è, voglia di andare oltre un divieto, ma in totale sicurezza.

I disegni, eseguiti dall’autrice stessa, sono molto semplici, quasi stilizzati ma fortemente caratterizzati e pieni di particolari.

I miei figli hanno profondamente amato questo albo che celebra la forza dell’amicizia, del gruppo e del divertimento.

 

             

 

 

 

Emma AdBåge, nata nel 1982 a Linköping in Svezia, è una delle più promettenti illustratrici svedesi di nuova generazione. Ha debuttato nel 2001 e da allora ha illustrato molti libri, sia con testi propri che di altri autori. Ha vinto il premio Sven Rydén nel 2011, il premio Elsa Beskow nel 2013 e nel 2018, il premio Lennart Hellsing insieme alla sorella gemella Lisen Adbåge nel 2017. Nel 2018 ha vinto il premio August per La Buca, scritto e illustrato da lei.

]]>
Hanky Codes: il codice del fazzoletto https://www.senzalinea.it/giornale/hanky-codes-il-codice-del-fazzoletto/ Thu, 27 Feb 2020 05:23:13 +0000 https://www.senzalinea.it/giornale/?p=75523 Nei bei tempi andati a portare un fazzoletto nel taschino erano i signorotti, adducendosi un tocco di classe elegante e stiloso.

Negli anni ottanta la bandana in testa ti dava un’area da duro pur non essendolo davvero. Capo irrinunciabile per tanti ragazzini.

E da bambini, chi non ha giocato al gioco del fazzoletto in spiaggia?

La bandana è un accessorio che, pur cambiando di colore e fattura, ci ha sempre accompagnato attraverso tutte le mode.

Essa con il tempo ha anche assunto all’interno della comunità gay mondiale un ruolo di “mezzo comunicativo”. Un codice misterioso decifrabile solo da chi fa parte dello stesso gruppo.

Esiste una consuetudine consolidata nel tempo che associa un colore della bandana ad una determinata pratica sessuale. L’insieme di questi colori compongono un codice, il codice Hanky o codice del fazzoletto.

E’ una sorta di messaggio diretto ma silenzioso per far sapere di essere disponibili. Il codice è universale, la pratica può essere definita dal colore della bandana esposta o dal nodo della stessa (nel caso la portiate annodata al collo) per esempio: chi porta il nodo a destra dichiara di essere  passivo, a sinistra attivo.

L’idea pare nasca negli anni settanta in America ad opera della comunità LGBT, in un periodo storico non proprio felice, che spinse gli uomini ad inventarsi una sorta di sistema per facilitare gli incontri senza dare troppo nell’occhio.

Sotto è allegata una tabella standard, ma i colori associali alle prestazioni, salvo quelli universali, possono variare da un paese all’altro.

Quindi cari amici, se andate in giro per locali ed avete il vezzo di indossare una bandana o farla penzolare dal taschino dei jeans, perché lo trovate carino e si abbina bene al resto del vostro look, ricordatevi che potreste mandare un messaggio ”non voluto”a qualcuno

]]>
A NAPOLI E AD AVELLINO LE PRESENTAZIONI “SOLO ACOUSTIC” DI “SE CI CREDI”, IL NUOVO ALBUM DI ANTONIO PIGNATIELLO https://www.senzalinea.it/giornale/a-napoli-e-ad-avellino-le-presentazioni-solo-acoustic-di-se-ci-credi-il-nuovo-album-di-antonio-pignatiello/ Wed, 26 Feb 2020 18:52:57 +0000 https://www.senzalinea.it/giornale/?p=75584 Se Ci Credi” (Goodfellas/Believe), il terzo disco d’inediti dell’irpino Antonio Pignatiello, sarà presentato, nella versione “solo acoustic”, venerdì 28 febbraio ad Avellino, al “Casino del principe” (Corso Umberto I, 215) alle ore 18,30 e sabato 29 febbraio a Napoli al “Pit” (via Marco Aurelio Severino 11A), alle ore 18.

Se ci credi” è un concept album e racconta il sogno di una generazione precaria, quella degli anni ’80: la crisi dei rapporti, la fuga dei cervelli, lo scricchiolare dei valori morali; un viaggio attraverso dieci canzoni, dieci vite, dieci immagini che si intrecciano su un sentiero di precarietà e insicurezza ma sempre in cerca di una vita migliore e di una “promised land”. Un viaggio nel profondo per provare a raccontare la complessità della vita “Con parole semplici”, per usare le parole di Bukowski.

Diretto e prodotto da Taketo Gohara (sound designer che ha firmato lavori di Vinicio Capossela, Brunori Sas, Marta sui Tubi, Negramaro, Motta, Ministri, Verdena, Mauro Pagani e di tanti altri), l’album si compone di dieci brani. Un disco di grande intensità fatto con pochi strumenti e qualche colore, come quelli della fisarmonica di Roberto Manuzzi, grande jazzista per anni al fianco di Francesco Guccini. Il sound di Pignatiello attinge dal rock americano e riporta ad artisti di riferimento comeBruce Springsteen e Tom Waits.

«Inseguivo un’atmosfera, un paesaggio sonoro in grado di raccontare quel mondo che avevo vissuto durante la mia infanzia – racconta Pignatiello – e che ancora mi portavo addosso; un posto che conservava intatta una parte delle mie impronte… I fantasmi di Se ci credi li avevo frequentati in quelle vecchie strade affamate di sogni e di gioventù. La mia famiglia, i miei amici, Bruce Springsteen, Rolling Stones, Neil Young, Woody Guthrie… i romanzi di Jack Kerouac, Bukowski, Henry Miller, John Fante, Cesare Pavese, Italo Calvino, i racconti di Fernanda Pivano… i film western di Sergio Leone e quelli di fantascienza di Steven Spielberg».

I VIDEO:

SEMBRA QUASI DOMENICA: https://www.youtube.com/watch?v=la73qiMccBE

SE CI CREDI: https://www.youtube.com/watch?v=Hxkqrfl8ZUQ

CHI E’ ANTONIO PIGNATIELLO

Antonio Pignatiello è un cantautore irpino, vive a Roma. Musicista, cantastorie, insegnante. Laureato al D.A.M.S. di Roma Tre con una tesi sperimentale cinema-tv con Carlo Freccero, ha collaborato con giornali e tv.

Ha curato la regia di videoclip ed è stato aiuto regista nel cortometraggio ”Molo 22′′ con Philippe Le Roy e Donato Placido.

Dopo aver vinto con la canzone “Folle” il Premio per il miglior brano inedito al Solarolo Festival 2010, ha esordito in campo discografico nel 2013 con l’album “Ricomincio da qui” (Controrecords), cui ha fatto seguito nel 2015 “A sud di nessun nord” (Controrecords /Goodfellas/Artist First).

Nell’agosto 2015 Antonio Pignatiello è stato ospite dello Sponz Fest di Vinicio Capossela, accompagnato dai musicisti della Banda della Posta, e, nel dicembre dello stesso anno, ha suonato con Eugenio Bennato, Vincenzo Costantino Chinaski e Pietra Montecorvino.

Nel 2017 partecipa come attore al film indipendente “Era del Rame” del regista Esteban Vivaldi, nella cui colonna sonora compaiono alcune canzoni di “A Sud Di Nessun Nord”.

Nel 2018 cura la colonna sonora del cortometraggio sperimentale “Esubero” del regista Valerio Nicolosi.

Ha pubblicato i seguenti racconti:

“Vecchi ragazzi, cattivi, ubriachi e squattrinati” (AA.VV., Scrivi la città, a cura di Sara Picardo, Stampa Alternativa, 2009)

Miei occhi verdi” (AA.VV., “Lettera d’amore” , Edizioni Noubs, 2012)

Inchiesta in bianco e nero” (AA.VV., La notte in cui fu clonato il presidente, a cura di Claudio Comandini, Edizioni Noubs, 2013).

Una voce in mezzo al fiume” (AA.VV., L’ofanto dagli impeti di vortici e di creste a cura di Alfonso Nannariello, GAL CILSI, 2016).


ANTONIO PIGNATIELLO SUL WEB

Sito: www.antoniopignatiello.it

Facebook: www.facebook.com/antoniopignatielloofficial/

Instagram: https://www.instagram.com/antoniopignatiello_official/

Youtube: https://www.youtube.com/user/antoniopignatiellog

Spotify: https://open.spotify.com/artist/3MMevWePj29LTR1qett8Hv?si=Hjrfi5FkSP6xquodKU9

 

]]>
MUSICULTURA: AI NAPOLETANI TOTO TORALBO E SPACCA IL SILENZIO I PREMI DEL PUBBLICO https://www.senzalinea.it/giornale/musicultura-ai-napoletani-toto-toralbo-e-spacca-il-silenzio-i-premi-del-pubblico/ Wed, 26 Feb 2020 18:44:53 +0000 https://www.senzalinea.it/giornale/?p=75580 Si chiude la prima trance di audizioni live del Festival della Canzone popolare e d’Autore

MUSICULTURA: premiati i napoletani Toto Toralbo e Spacca il Silenzio!

Musicultura, il Festival della canzone Popolare e d’Autore  alla sua 31° edizione, dopo il grande successo dello scorso anno che ha registrato nove milioni di contatti crossmediali e che ha celebrato la vittoria assoluta del giovane napoletano Francesco Lettieri  cerca i nuovi talenti 2020.

A Macerata si stanno tenendo le audizioni live dei 53 artisti selezionati sugli oltre 760 iscritti al concorso, tre lunghi week end dove ogni sera i concorrenti si esibiscono di fronte alla giuria di Musicultura e al pubblico con tre brani. Un’ importante fase del Festival che porterà alla selezione di 16 finalisti e culminerà il prossimo mese di giugno sul palco dell’Arena Sferisterio di Macerata, con gli otto vincitori del celebre concorso.

Nella prima trance di audizioni che ha visto anche  la partecipazione de La rappresentante di lista, si sono distinti i napoletani Toto Toraldo e Spacca il Silenzio.

Toto Toralbo, il giovane talento cantautoriale partenopeo,  già tra i vincitori  di Musicultura 2014 si è proposto a Musicultura con la sua band di 7 elementi i MiniMali, dando vita a un nuovo progetto dove musica e parole si coniugano in melodie di grande impatto emozionale, testi poetici in lingua napoletana che denunciano con forza i problemi sociali della Campania: dall’impatto nocivo sulla salute pubblica della terra dei fuochi, all’incendio doloso che ha per dieci giorni interessato il parco nazionale del Vesuvio. La poetica espressa da Toto Toralbo e la maestria dei suoi compagni di viaggio hanno dato  all’esibizione di Fummo scuro, Dieci juorne e alla sua inedita canzone d’amore Resta un alto profilo riscuotendo grandi apprezzamenti  tanto da aggiudicarsi il riconoscimento  del pubblico presente alle audizioni  il “Premio  Val di Chienti”  per la migliore esibizione.

Premiati anche i fratelli Grella di Napoli. Spacca il Silenzio! questo il nome del progetto dello “Street Folk Duo” che con uno stile teatrale da buskers, accompagnato dai strumenti musicali creati o recuperati durante i viaggi, ha entusiasmato e coinvolto con passione i presenti conquistando il “Premio Val di Chienti” del pubblico per la migliore esibizione.

Con sonorità che puntano su un folk rock mediterraneo popolare qualche tocco jazz ed una forte impostazione cantautorale dal respiro new acustic,  i fratelli Grella hanno proposto  i loro brani Le origini, Km di vita e Ora posso guardare le cose con lucidità.

Al termine delle 53 audizioni live, la giuria di Musicultura selezionerà la rosa dei sedici finalisti, protagonisti di un concerto al Teatro Persiani di Recanati ad aprile e le cui canzoni comporranno il CD compilation della XXXI edizione. Parallelamente i loro brani godranno di un’ampia diffusione radiofonica e un’apposita App Facepook consentirà di votare le canzoni per designare due degli otto vincitori. I restanti sei vincitori saranno espressi dalle scelte insindacabili del prestigioso Comitato Artistico di Garanzia di Musicultura, che nell’edizione in corso è composto da : Claudio Baglioni, Vasco Rossi, Giorgia,  Enrico Ruggeri, Ron, Roberto Vecchioni, Enzo Avitabile, Brunori Sas, Luca Carboni, Carmen Consoli, Simone Cristicchi, Gaetano Curreri, Frankie hi-nrg mc, Teresa De Sio, Alessandro Carrera, Guido Catalano, Ennio Cavalli,  Francesca Archibugi, Niccolò Fabi, Dacia Maraini, Mariella Nava, Gino Paoli, Andrea Purgatori, Tosca, Paola Turci, Sandro Veronesi, Willie Peyote…

Gli otto vincitori saranno protagonisti nel prossimo mese di giugno, con i prestigiosi ospiti italiani ed internazionali, delle tre serate di spettacolo conclusive del festival, all’Arena Sferisterio di Macerata. Lì sarà il voto del pubblico ad eleggere il vincitore assoluto del concorso, al quale andranno in premio 20.000 euro.

]]>
Dragonball Super 10: Toyotaro introduce tante interessanti novità! https://www.senzalinea.it/giornale/dragonball-super-10-toyotaro-introduce-tante-interessanti-novita/ Wed, 26 Feb 2020 12:42:28 +0000 https://www.senzalinea.it/giornale/?p=74994 Il decimo  tankōbon di Dragonball Super, così come gli altri volumi è diviso in  192 pagine di contenuti che comprendono i capitoli 45 – 48 della storia, corrispondenti alla battaglia su Neo Namecc tra Molo e la Pattuglia Galattica. L’adattamento italiano rispetta fedelmente l edizione originale giapponese ed include, come ogni numero qualche piccolo extra, un questo numero troveremo:

  • Artwork d’intramezzo tra i capitoli realizzati dal maestro Toyotarō
  • Una breve storia aggiuntiva sul passato di Cranberry (Cranberi)

In questa fase della storia l’opera cartacea prende una direzione propria. Ci sono state diverse fasi, sopratutto iniziali, nelle quali il manga sembrava una mera riduzione dell’opera animata, ma successivamente  Toyotaro sembra acquisire sicurezza e “condurre” per mano l’opera. Oltre ai numerosi riferimenti alla serie è da apprezzare l’intento dell’autore di riportare le battaglie tra saiyan al livello  di un tempo, con scontri e livelli di potenza “ridimensionata” rispetto alle battaglie titaniche tra divinità con  trasformazioni sempre più potenti. La magia di Molo è forse l’espediente narrativo migliore che Toyotaro  potesse escogitare per far riassaporare ai fan un’ atmosfera più vicina al primo Dragon Ball, ma non solo : stando ad alcune anticipazioni, a breve la battaglia  coinvolgerà gli altri Guerrieri Z come  Gohan, Piccolo, Crilin e Tenshinhan: personaggi che hanno da tempo un ruolo marginale all’interno di questa saga.

+++ SPOILER ALERT +++

In questo volume Vegeta e Goku combattono contro Molo che, pur non avendo la forza dei  due Saiyan, riesce a vincere la battaglia grazie alle  sue arti magiche con le quali riesce a manipolare  l’energia del pianeta  e assorbire la forza vitale dei due guerrieri tornando giovane e bloccando la trasformazione dei due in  Super Saiyan. Goku e Vegeta dopo tre giorni riescono a recuperare le loro forze grazie a Moori e Esca,  due namecciani che si sono presi cura di loro. Nel frattempo Molo e Cranberry recuperano ben sei sfere delle sette dai diversi villaggi, uccidendo  quasi tutti gli abitanti, compreso un nuovo super combattente nato dall’unione dei namecciani più forti. I due  si preparano ad entrare in possesso dell’ultima sfera che è custodita da MooriGoku e Vegeta sono impotenti perchè non hanno ancora recuperato le forze. Fortunatamente i pattugliatori galattici  Meerus, Jaco e Irico raggiungono Neo Namecc  insieme a Majin Bu  che dieci milioni di anni  prima aveva assorbito il  Grand Supreme Kai,  il Daikaioh che insieme al Grand Supreme Kai del Sud aveva battuto  Molo. Majin Bu, immune alla magia di Molo riesce a sconfiggerlo, tutto questo mentre  mentre Cranberry uccide Moori ottenendo la settima sfera. Usando una speciale apparecchiatura costringe Esca, l’unico namecciano rimasto sul Pianeta, a invocare il drago Polunga. Cranberry chiede al drago di guarirlo dalle ferite riportate in battaglia, poi chiede di sbloccare il vero potere di Molo sigillato dal Daikaioh molto tempo prima. Molo però uccide Cranberry e costringe Esca a esprimere il terzo desiderio. Majin Bu  restituisce a Goku e Vegeta tutta la forza, ma Molo  inizia a prosciugare Neo Namecc…

Per tutte le altre informazioni sul sito Starcomics cliccare QUI.

]]>
ONWARD – OLTRE LA MAGIA: IL REGISTA E LE VOCI ITALIANE HANNO PRESENTATO IL FILM, NELLE SALE ITALIANE DAL 16 APRILE https://www.senzalinea.it/giornale/onward-oltre-la-magia-il-regista-e-le-voci-italiane-hanno-presentato-il-film-nelle-sale-italiane-dal-16-aprile/ Wed, 26 Feb 2020 12:29:50 +0000 https://www.senzalinea.it/giornale/?p=75556
IL REGISTA DAN SCANLON
E LE VOCI ITALIANE HANNO PRESENTATO
ONWARD – OLTRE LA MAGIA
NELLE SALE ITALIANE DAL 16 APRILE
Sabrina Ferilli, Fabio Volo, Favij, Raul Cremona e David Parenzo
prestano le proprie voci nella versione italiana

della nuova avventura Disney e Pixar

Il regista Dan Scanlon, che ha realizzato l’acclamato Monsters University con la produttrice Kori Rae, ha presentato ieri a Roma il nuovo lungometraggio Disney e Pixar Onward – Oltre la Magia insieme alle voci italiane del film in arrivo nelle sale italiane il 16 aprile.

Nella versione italiana del film, il cast di voci comprende Sabrina Ferilli nei panni di Laurel Lightfoot, una mamma determinata e devota che lavora duramente e si impegna con tutto il cuore in tutto ciò che fa; e Fabio Volo in quelli di Wilden Lightfoot, intelligente e sicuro di sé, ha scoperto un modo creativo e al tempo stesso fantastico per rivedere i suoi figli molti anni dopo la sua morte. Tra le voci italiane anche Favij, Raul Cremona e David Parenzo che interpretano rispettivamente uno spiritello, un apprendista stregone e un cameriere.

Ambientato in un immaginario mondo fantastico, il film Disney e Pixar Onward – Oltre la Magia racconta la storia di due fratelli elfi adolescenti che si imbarcano in una straordinaria avventura per scoprire se nel mondo esista ancora un po’ di magia.

La storia è ispirata al rapporto con mio fratello e al legame con nostro padre, che è venuto a mancare quando avevo circa un anno”, afferma il regista Dan Scanlon. “Lui è sempre stato un mistero per noi. Un nostro parente ci ha inviato una registrazione su cassetta in cui lui pronunciava soltanto due parole: ‘ciao’ e ‘arrivederci’. Due parole. Ma per me e mio fratello era pura magia”.

LAUREL LIGHTFOOT (doppiata da Sabrina Ferilli)
Laurel Lighrtfoot è una mamma devota che lavora duramente e si impegna con tutto il cuore in tutto ciò che fa. Laurel ha perso suo marito anni prima, ma la sua grinta e la sua determinazione l’hanno aiutata a superare le difficoltà e godersi pienamente la vita con i suoi amatissimi figli, Ian e Barley. “Il suo vero dono risiede nella sua bravura a fare da madre a ciascun figlio nel modo più giusto… e i suoi figli non potrebbero essere più diversi tra loro”, afferma la produttrice Kori Rae. “È in grado di essere tosta e folle come Barley, ma è anche capace di essere sensibile e controllata con Ian”.

WILDEN LIGHTFOOT (doppiato da Fabio Volo)
Wilden Lightfoot è il defunto padre di Barley e Ian. Intelligente, sicuro di sé e determinato, ha scoperto un modo creativo e al tempo stesso fantastico per rivedere i suoi figli molti anni dopo la sua morte. Un antico bastone e una formula magica svelano ai ragazzi il piano del padre, che permette a Ian e Barley di evocarlo per 24 ore. Ma la magia non è affatto una scienza esatta e al primo tentativo i ragazzi riescono a evocare soltanto una metà del padre, la parte inferiore. Questa metà si unisce ai ragazzi in un viaggio per recuperare una Gemma Fenice, così da evocare completamente il padre prima che scada il tempo.

Facebook
Instagram
Twitter
YouTube
Hashtag
#Onward

Onward – Oltre la Magia | Nuovo Trailer Ufficiale

]]>
Kaspersky collabora con Arctic Security per fornire informazioni personalizzate sulle minacce a aziende e fornitori di servizi https://www.senzalinea.it/giornale/kaspersky-collabora-con-arctic-security-per-fornire-informazioni-personalizzate-sulle-minacce-a-aziende-e-fornitori-di-servizi/ Wed, 26 Feb 2020 12:19:34 +0000 https://www.senzalinea.it/giornale/?p=75552 Kaspersky annuncia oggi una nuova partnership con Arctic Security. Grazie a questa collaborazione Kaspersky Threat Data Feeds sarà disponibile out-of-the-box sulla piattaforma Arctic Hub di Arctic Security. Questi feed aiuteranno le organizzazioni che dispongono di Security Operation Center, così come i managed security service provider e i fornitori di servizi internet, ad ottenere le informazioni più aggiornate e rilevanti sulle minacce informatiche.

I Kaspersky Threat Data Feeds coprono un ampio spettro di attività dannose che vengono aggregate da Kaspersky Security Network, dal Kaspersky Global Research and Analysis Team (GReAT) e da altre fonti altamente affidabili di informazioni sulle minacce. Ogni record all’interno dei Data Feeds è controllato al 100% con una percentuale di falsi positivi pari a zero.

Ulteriori informazioni su Kaspersky Threat Data Feeds sono disponibili sul sito web ufficiale di Kaspersky a questo link.

]]>
Red Dead Online: avviso per il collezionisti https://www.senzalinea.it/giornale/red-dead-online-avviso-per-il-collezionisti/ Wed, 26 Feb 2020 10:49:25 +0000 https://www.senzalinea.it/giornale/?p=75538 AVVISO PER I COLLEZIONISTI

INCREMENTO DEI PE DEL RUOLO, BONUS E SCONTI SUI RELATIVI ARTICOLI

Questa settimana, scandagliare il mondo di gioco alla ricerca di tesori nascosti sta per diventare davvero vantaggioso in Red Dead Online. Comincia la settimana nei panni del Collezionista con uno sconto di 5 Lingotti d’Oro sulla Borsa da Collezionista: se hai un account Twitch Prime collegato al tuo account del Social Club di Rockstar Games, riceverai la Borsa da Collezionista gratis.

I Collezionisti di tutti i livelli d’esperienza riceveranno un incremento del 100% dei PE del Ruolo appena scopriranno uno qualsiasi dei tesori sparsi per i cinque Stati. In più, il raddoppio dei PE del Ruolo sarà valido anche sulla vendita a Madame Nazar della collezione settimanale Febbre dell’oro o di qualsiasi altra collezione completa. Potrai trovare Madame Nazar sulla mappa o inviarle la collezione da qualsiasi ufficio postale.

Abbiamo a disposizione anche una serie di sconti sugli articoli per Collezionisti, tutti acquistabili nel negozio di Madame Nazar:

Gioca a Red Dead Online questa settimana per ottenere PE del Club pari a 5 ranghi, validi anche per la progressione nei ranghi del Pass Fuorilegge. Gioca prima del 2 marzo per ricevere i tuoi PE del Club nella sezione Vantaggi entro 48 ore dall’accesso.

Oltre alla Borsa da Collezionista, i giocatori che hanno collegato il proprio account del Social Club con Twitch Prime riceveranno il miglioramento Rame lucido per l’alambicco per la loro Distilleria di moonshine. I membri di PlayStation Plus riceveranno gratis 3 rifornimenti di macerato e 3 rifornimenti da Commerciante.

Consulta il Supporto di Rockstar per dettagli e limitazioni.

]]> DISPONIBILE IL DLC2 DI CODE VEIN https://www.senzalinea.it/giornale/disponibile-il-dlc2-di-code-vein/ Wed, 26 Feb 2020 10:19:38 +0000 https://www.senzalinea.it/giornale/?p=75535 dopo aver sconfitto l’Hellfire Knight, affronta la Frozen Empress in questo secondo contenuto aggiuntivo!

Regnante su di una nuova sezione delle Profondità – la Celestial Ice Prison – e rafforzata dai suoi cristalli, la Frozen Empress sarà un boss difficile da sconfiggere.

In aggiunta a questa sfida, i giocatori potranno anche sbloccare nuovi outfit, trovare nuove armi in grado di infliggere danni da ghiaccio e sperimentare un nuovo Codice.

Per il nuovo trailer in italiano:

Il DLC 3 sarà disponibile a marzo 2020 e sarà la parte conclusiva del Season Pass.

Per maggiori informazioni sui titoli di BANDAI NAMCO Entertainment Europe, seguici:

Sito ufficiale: https://www.bandainamcoent.eu

Facebook: https://www.facebook.com/BandaiNamcoIT

Twitter: https://www.twitter.com/BandaiNamcoIT

Instagram: https://www.instagram.com/bandainamcoit/

]]>