Household è il gioco di ruolo dell’anno!

Come ormai da tradizione, a Lucca si premia il gioco di ruolo dell’anno. È un titolo ambito, anche se spesso si dice il contrario, che corona d’alloro il gioco che, a giudizio dei dei giurati, ha lasciato maggiormente il segno dal punto di vista ludico ed editoriale. Spesso le edizioni di questo premio, come per ogni premio, sono state accompagnate da agguerriti dibattiti e polemiche, entrambi elementi fecondi per uno scenario come quello italiano in cui questa tipologia di giochi si sta affermando con lentezza all’attenzione dei diversamente nerd. Quest’anno l’edizione ha registrato un record assoluto di iscritti, per un totale di 24 concorrenti, per poi restringere la cerchia ai 5 finalisti. Household si è aggiudicato a quest’edizione il premio come miglior gioco di ruolo dell’anno, ma chi erano anche gli altri quattro in lizza?

City of Mist (edito in Italia dalla Isola Illyon Edizioni) è un noir a tinte supereroistiche, basato sul sistema Powered by the Apocalypse e presentato al pubblico in una veste grafica e componentistica davvero accattivamente. Fra le nebbiose strade di una metropoli al neon, vagano eroi tormentati in costante lotta con entità soprannaturali che strisiciano tutto intorno… talvolta dentro di loro.

Coriolis è un gioco ad ambientazione fantascientifica localizzato in Italia dalla Wyrd Edizioni, incentrato sull’esplorazione della galassia nota come Terzo Orizzonte, fra viaggi spaziali e combattimenti all’ultimo laser.

Heavy Sugar, gioco italiano targato Eleven Aces, è forse il più originale per quanto riguarda ambientazione e meccaniche: in uno scenario da anni ‘20 alternative, in cui l’energia elettrica è presente in modo abnorme e totalizzante (per cui si è coniato il termine teslapunk), gli abitanti della città controllano l’energia tramite strani marchingegni presenti sui loro cappelli. Il sistema di gioco ricorda molto il sistema di puntata e rilancio tipica del poker, interessante no?

Vampiri: La Masquerade, in Italia grazie a Need Games, è un classico del gioco di ruolo. I vampiri esistono e sono fra noi, intenti a macchinare l’uno contro l’altro nell’eterna lotta per il potere. Attenzione però: gli umani non devono sapere dell’esistenza dei Fratelli.

Household, infine, è il vincitore, un gioco di ruolo italiano edito da Raven Distribution che tratta il tema del popolo delle fate. In una grande casa abbandonata (a grandezza umana!) esseri fantastici esplorano e abitano questo mondo che ai loro occhi ha dimensioni ciclopiche, attraversando ogni ambiente della magione come se fosse una vera e propria landa sconosciuta in cui vivere epici scontri e sinistre congiure.

Please follow and like us:

Biografia Tommaso Battimiello

Ama scrivere e, a volte, anche leggere, ma solo quando è costretto a farlo. Gioca per vivere e vive per giocare, contro ogni logico istinto di autoconservazione

Check Also

L’intervista cosplay della settimana: Effecta

– ENGLISH VERSION HERE! –  – 日本語版はこちら!-  Parlaci di te  Chi sono? Sono un giovane cosplayer …