I FANTASMI DI NAPOLI (parte 19)

LA VILLA DEI FANTASMI

villa-nicolini 

 

Nel comune di Sant’Agnello, sulla costiera sorrentina. sorge un’antica villa a picco sul mare, avvolta da misteri: villa Nicolini, oppure come in molti la chiamano “la Villa dei fantasmi.”

E’ verso la seconda metà del XVIII secolo che storie di spiriti maligni, maledizioni e strani avvistamenti interessano l’antico cortile dei padri Cappuccini.

La villa, un tempo all’apice dello splendore era di proprietà dei monaci. Fu solo dopo l’esproprio da parte del comune che si dice che su di essa aleggerebbe un tremendo sortilegio.

Sembra che tale sortilegio fu inflitto proprio dai monaci sfrattati con la forza, nei confronti di chiunque l’acquisti. 

I vecchi del posto, raccontano che chi vi dimora ha sempre perso uno dei propri familiari.

Una delle tante storie riguarda la famiglia Parlato.

Si narra che la padrona di casa volesse far ristrutturare il giardino, e, voleva togliere la statua di S. Francesco che si trovava proprio al centro dello stesso. Dopo i vari tentativi degli operai di far cambiare idea alla proprietaria che non intendeva ragione. .Il giorno che gli operai cedettero all’insistenza, come iniziarono a scavare intorno alla statua arrivò loro la notizia della morte improvvisa della Signora

Molto curiosa è anche la struttura della villa, infatti al centro della casa, vi è una stanza circolare senza finestre decorata con tantissimi simboli di “Mani Aperte”, simboli che, in arabo, hanno il significato di morte. La bellissima villa a tutt’oggi è ancora sfitta, nonostante goda di una veduta mozzafiato, ( da li è possibile vedere sia il Vesuvio che il porto di Sorrento).

Si dice che in alcune notti senza luna alcune figure opalescenti si aggirino per il giardino

Cosa ancora più strana che ancora oggi l’unica persona che riesce tranquillamente ad entrare lì dentro è il vecchio custode, che, si prende cura del giardino.

il-custode-della-villail custode della villa

 

 

 

 

Please follow and like us:

Biografia Luciana Pasqualetti

Luciana Pasqualetti
Fiorentina di nascita ma napoletana con il cuore. Appassionata di cucina, storie e racconti su Napoli. Entusiasta per tutto ciò che è antico, non disdegnando il nuovo. Ama la puntualità e non sopporta l'approssimazione.

Check Also

VICO DUE PORTE ALL’ARENELLA E IL SEGRETO DEI TEMPLARI

Alle spalle di via Domenico Fontana, tra il Vomero e Rione Alto, sorge un antichissimo …