mercoledì , 13 Novembre 2019

I peggiori costumi di Halloween per spaventare davvero gli amici

Stasera è Halloween, si fa festa, un evento di natura macabra e sanguinolenta. Il peggio del nostro inconscio, i desideri nascosti e le deviazioni peggiori vengono fuori stanotte sotto forma di maschere spaventose.

Cosaaaa? Mancano poche ore al party e non sapete ancora cosa indossare?

Non vi preoccupate…

Se volete proprio far rigurgitare l’ultimo pasto al prossimo, allora siete nel posto giusto. Eccovi alcune idee nuove, attuali e assolutamente imbarazzanti, tutte per voi.

Samara Morgan, la protagonista del film The Ring ha fatto scuola ed è diventata un‘icona dell’horror. Ogni tanto saltano degli emuli che si travestono da lei e girano per le città spaventando il prossimo. E’ da stupidi, ma a Halloween è concesso. Il costume è facile, vestito informe bianco e capelli davanti al viso. Non serve altro, se avete di vostro i capelli unti, ancora meglio. Se non siete proprio carine di viso è la maschera che fa per voi.

Pamela Prati abbinata a Mark Caltagirone. Questo outfit è per donne sole, che passano le serate al Bingo (ops!!!). Mark lo abbiamo conosciuto tramite la futura moglie, Pamela, un tempo una stellina del panorama televisivo. La maschera della Prati è semplice, un vestito a vostra scelta e una parrucca scura. Non deve assolutamente mancare l’atteggiamento da diva, poetessa metropolitana, con una buona dose di presunzione. Per gli accessori è essenziale lo zainetto per danza di Rebecca (la figlia ballerina). Se siete sole potete sempre dire di avere sotto braccio vostro marito Mark.

Busta Shock del programma LIVE: Non è la D’Urso. La D’Urso se ne inventa una più del diavolo. O forse la D’Urso è il diavolo in gonnella. Nel suo “programmone” domenicale ha introdotto la “busta shock” che contiene colpi di scena fantasmagorici. E perché non essere uno ”shock  vivente” almeno per una sera? Il vestito è molto facile, tuta aderente gialla e scritta SHOCK. Attenzione a non posizionare la scritta ad altezza pubica, altrimenti risultereste volgari e pruriginosi e noi non vogliamo esserlo. Traiamo spunto da un programma colmo di finezza e grazia. No, no!

Giulia de Lellis. La star dell’editoria italiana è un “mostro” recentissimo ed è ovunque! Intervistata dalla Venier, in posa su Instagram, insomma lei e le sue corna stanno battendo ogni record. Sarete davvero carine, l’outfit deve essere ricercato, un bel vestito e dei favolosi accessori, parrucca scura, corna di plastica tipo Maleficent. Il top sarebbe se riusciste a creare una stampa da indossare come mantello con sopra inciso: “Ho battuto coso, quello di It!”.

Teresa Bellanova, la ministra bucolica. Paese che vai, governo che trovi. Fa capolino di recente con l’arrivo dell’ennesimo nuovo governo, una gentildonna  d’altri tempi. La Bellanova è la ministra dell’agricoltura con il fisico di una bracciante. Gli outfit della signora sono perfetti per Halloween e se siete in carne sarete perfette,vestito a balze, a pois o colorato, capelli con piega anni 50. Un po’ Divine, il travestito del film Grasso è bello. Per intenderci, l’idea che va bene anche per i signori uomini. Tassativo: non saper nulla di politica.

Joker. Qui, paradossalmente siamo seri, Joker va molto di moda grazie al recentissimo film. Embè, perché non osare? Completo dai colori forti e non abbinati tra loro, trucco, facile facile, da pagliaccio dopo una crisi di pianto e vomito, lavorate sulla risata. Respect!

Omofoba Sovranista che fa flop. Anche questo costume è molto semplice. Ce ne sono tante, ma l’ex più amata dagli italiani è unica. I look della sovranista sono austeri, da madre di famiglia tradizionale, parrucca bionda, espressione vacua e sorriso a trentadue denti tatuato in faccia, qualsiasi cosa, a telecamere accese succeda, lei sorride. In questo caso una fascetta con su scritto flop sarebbe l’ideale, magari da annodare in fronte come una guerriera dei giorni nostri.

Infine, il trucco e l’outfit non devono essere perfetti, non è una puntata di Tale& Quale show. E’il vostro show per una notte e basta l’ironia e la fantasia. Quindi lavorate sui gesti e sulle espressioni e tutto sarà ancora più divertente. Le maschere da me consigliate fanno davvero paura, più di Dracula o di un demone, perché sono reali.

Altro che i nuovo mostri di Striscia la notizia.

Pauraaaa!!!!!!!!!!

Please follow and like us:

Biografia Carlo Kik Ditto

Carlo Kik Ditto
Autore dei romanzi "La pecora Rosa"e "Crazy Bear Love" e "A Destra dell'Arcobaleno",Carlo Ditto con la sua ironia e il suo tono sempre sopra le righe,riesce a raccontare in modo davvero unico,la quotidianetà.Nella sua rubrica "L'angolo della Pecora Rosa",accompagnerà i nostri lettori nel mondo LGBT.

Check Also

La favola nera di Gia Carangi

La bellezza corrode chi non ce l’ha, è un’arma a doppio taglio e spesso a …