Il Cavacon di Esther Hayes

Lo staff di Senzalinea era pronto per partecipare all’ edizione invernale del Cavacon che si è svolta la scorsa settimana a Cava De’ Tirreni. Ma a causa del freddo polare, della neve, del ghiaccio e di una  epiedemia di influenza abbiamo dovuto rinunciare a partecipare all’ appuntamento cavese, ma non ci siamo persi d’animo e abbiamo chiesto alla bravissima Esther Hayes, che già avevamo intervistato qualche settimana fa di farci un resoconto sull’ evento. Esther ha partecipato al Cavacon nella giornata di sabato, nei panni di una spaventosa bambolina woodoo, vediamo cosa ha da dirci sulla sua partecipazione:

l’edizione invernale del Cavacon è fantastica, specie quando nevica, come nel caso di quest’anno. Cava è un posto adorabile e quando è completamente innevato si crea un’atmosfera perfetta e surreale che va a braccetto con la fiera invernale. Vedevo i cosplayers (quei pochi coraggiosi) gironzolare per le strade completamente bianche, scattarsi foto e quant’altro. Per un attimo ho dimenticato di essere nel mondo reale, è stata come un’esperienza al di fuori della realtà ahah

Purtroppo sono arrivata tardi e mi son persa una bella dimostrazione sul makeup per gli effetti speciali, tenuto in mattinata. Non c’erano moltissimi cosplayer e soprattutto c’erano pochissimi cosplay elaborati. La maggior parte dei visitatori erano seguaci degli ospiti invitati o comunque curiosi, come ad esempio un gruppo di adulti che non sapeva neppure cosa volesse dire la parola “cosplay” (ma li ho istruiti a dovere 💕).

Poche presenze rispetto l’edizione estiva, che peccato! Come al solito gli stand erano parecchi e molto vari, alcuni con delle creazioni molto originali e particolari. Una novità (almeno credo) nonché esperienza utile e divertente per i cosplayers è stata la possibilità di farsi fotografare in un vero e proprio set fotografico! Poi… Che altro… ?

Il freddo ovviamente ahah Vabbeh, gli ospiti, tra cui l’immancabile presenza del doppiatore Maurizio Merluzzo. Il maid-café con le adorabili cameriere, sempre pronte a servire le pietanze con allegria e dolcezza. Il terrazzo innevato si è rivelato un bel set fotografico per molti cosplayers eheh Ah e c’era carenza di fotografi.

Di solito ce ne stanno parecchi in giro per il Cavacon, ma questa volta… Mannaggia TwT Però c’era il The Black Rabbit Eye che ha fatto parecchi scatti della fiera ~ E poi non ho notato nient’altro, sono dovuta andar via alle 17 causa studio 😣

Le foto sono di  The Black Rabbit Eye, Moycano Amistad e Fabio Picariello . Un ringraziamento speciale a Rose Lemon di Kc Group.

Please follow and like us:

Biografia Danilo Battista

Danilo Battista
Appassionato sin da piccolo della cultura giapponese, è stato rapito tanti anni fa da Goldrake e portato su Vega. Tornato sulla Terra la sua viscerale passione per l'universo nipponico l'ha portato nel corso degli anni a conoscere ed amare ogni sfumatura della cultura del Sol Levante. Su Senzalinea ha cominciato a scrivere di tecnologia e di cosplay. Da diverso tempo gestisce la sezione "Nerdangolo" ma ha promesso che un giorno, neanche tanto lontano, tornerà su Vega...

Check Also

Samuel Stern #16 – Il processo Stern – Recensione

L’albo numero 16 di Samuel Stern ha rappresentato un passaggio a lungo atteso dai lettori …