Il museo archeologico George Vallet

Il museo archeologico George Vallet, sito nella Villa Fondi De Sangro, a Piano di Sorrento, è il primo museo archeologico territoriale della penisola sorrentina, nominato in onore dell’archeologo e studioso francese GeorgesVallet. E’ stato inaugurato il 17 luglio 1999, con l’intento di esporvi i documenti e i risultati degli scavi archeologici, attraverso i quali si palesano le varie fasi di popolamento e trasformazione della penisola sorrentina dall’età preistorica all’età romana. La villa con il suo parco, che ospita il museo gestito dalla Soprintendenza, ma anche una moderna sala congressi e una sala mostre, è un esempio di struttura architettonica neoclassica risalente all’ottocento, posta in una posizione straordinaria dinanzi all’incantevole panorama del Vesuvio e il golfo di Napoli. Al piano terra della Villa, con i suoi splendidi affreschi dei soffitti del Settecento, è possibile ammirare i reperti relativi ad un insediamento della cultura del Gaudo (II Millennio a.C.). Al primo piano, invece, sono stati esposti i ritrovamenti archeologici rinvenuti recentemente in costiera ed in precedenza ospitati a Villa Fiorentino a Sorrento.In particolare, si osservano esempi di scultura e architettura arcaica, tra i quali una testa marmorea e capitelli dorici in tufo. Il percorso prosegue con l’esposizione di corredi tombali, balsamari di vetro e di terracotta e vasi a figure rosse risalenti al IV secolo a.C.Magnifici sono anche la colossale statua femminile d’epoca imperiale romana, ritrovata a Sorrento nel 1971, e il ninfeo a mosaico risalente al 55 d.C. e ritrovato a Marina della Lobra a Massa Lubrense.

Per visitare il museo – Info:

INDIRIZZO: Via Ripa di Cassano, Piano di Sorrento, Villa Fondi

Tel.: 0815321478

APERTURA: 9-13; 16-19. Chiuso il lunedì

INGRESSO GRATUITO

Please follow and like us:

Biografia Stefania Orlando

Laureata in "Lingue, culture e letterature moderne europee" all'Università degli Studi di Napoli Federico II. Appassionata principalmente di viaggi interculturali, lettura e scrittura. Obiettivo professionale: giornalista.

Check Also

Accadde oggi: 78 anni fa, l’esplosione della Caterina Costa a Napoli

Il 28 marzo, ricorre l’anniversario di una delle più grandi tragedie avvenute sul suolo italiano …