Il video di presentazione di BattleField V criticato per le numerose inesattezze storiche: ma un videogioco non dovrebbe solo essere una forma di intrattenimento?

Nonostante il primo video  di Battlefield V sia piaciuto molto per la sua bellezza e spettacolarità , diversi utenti hanno storto il naso per la presenza di alcune inesattezze storiche, prima fra tutte la presenza di una donna tra i protagonisti del gioco.

Durante la seconda guerra mondiale diversi paesi come Gran Bretagna, Stati Uniti e Repubblica Sociale Italiana impiegarono donne in servizi ausiliari. Solo in  Unione Sovietica le donne furono usate nei combattimenti. A partire  dagli anni settanta del XX secolo alcuni eserciti occidentali hanno permesso alle donne un servizio attivo,  e attualmente una 15 di paesi permettono alle donne di ricoprire ruoli di combattimento attivo.

Ma queste cose si dovrebbero imparare sui banchi di scuola, non davanti un monitor, non credete?

Ecco comunque il video “incriminato”:

Please follow and like us:

Biografia Danilo Battista

Danilo Battista
Appassionato sin da piccolo della cultura giapponese, è stato rapito tanti anni fa da Goldrake e portato su Vega. Tornato sulla Terra la sua viscerale passione per l'universo nipponico l'ha portato nel corso degli anni a conoscere ed amare ogni sfumatura della cultura del Sol Levante. Su Senzalinea ha cominciato a scrivere di tecnologia e di cosplay. Da diverso tempo gestisce la sezione "Nerdangolo" ma ha promesso che un giorno, neanche tanto lontano, tornerà su Vega...

Check Also

STAR COMICS – Mirka Andolfo in uscita il prossimo 19 maggio SWEET PAPRIKA

Star Comics – Astra SWEET PAPRIKA  di Mirka Andolfo   In libreria dal prossimo 19 …