mercoledì , 13 Novembre 2019

In giro per la Svizzera

Che faccia caldo o freddo, la Svizzera è uno di quei luoghi, definito da molti, Magici che si può visitare, vivere senza freni.

La Svizzera ha tutto, letteralmente. Se siete più interessati alla natura, in Svizzera c’è, se siate più interessati alle gite culturali, in Svizzera potete, se siete interessati alle escursioni anche estreme, qui si può! Tra storia, miti e leggende, questo posto incantato vi lascerà a bocca aperta. Un viaggio da poter fare in famiglia, in coppia o da soli, ma forse non adatto a tutte le tasche e di questo ne parleremo con calma più avanti. Della Svizzera è famosa la sua neutralità, il cioccolato e i Cantoni di cui è composta.  È una Repubblica Federale che comprende 26 cantoni, ed è uno dei pochi Stati europei a non aver sbocchi sul mare. I cantoni più visitati ed abitati sono quelli che ospitano, non al caso, le quattro città principali del Paese: Berna, Zurigo, Ginevra e Basilea.

 

Nel precedente articolo abbiamo scoperto la cucina tipica, https://www.senzalinea.it/giornale/i-piatti-e-le-tradizioni-culinarie-della-svizzera/” ma ora, FACCIAMO UN GIRO IN SVIZZERA. . .

Berna, la capitale, non è solo il centro della finanza del paese, ma è una delle città più industrializzate. Infatti qui si producono cioccolato, formaggi, latte, birre e sono collocati diversi centri di ricerca e produzione medica. La storia della città, in base all’origine del suo nome, è legata a quella degli orsi. Infatti il nome deriva da Bär, in tedesco significa orso, dato dal duca Bertoldo V di Zähringen, il fondatore, in onore del primo orso che uccise nella battuta di caccia nella zona. La capitale della Svizzera sorge su una splendida penisola, molto piccola, creata dal fiume Aare. Effettivamente sembra un paesino dei balocchi, circondate da tante case in pietra.

Le cose da visitare a Berna sono tante, in primis la Casa-Museo di Albert Einsten. Qui Einsten elaborò la sua Teoria della Relatività mentre si trovava impiegato. Sembra che sia stato ispirato  mentre viaggiava in un tram.

Altra meta deve essere assolutamente la Cattedrale di Berna (Berner Münster). Di una bellezza infinita, la si riconosce da lontano, grazie alla sue caratteristiche. Dallo stile in parte gotico, estremamente decorato all’interno, dedicata a San Vincenzo di Saragozza, venne costruito nel 1421, completata però molto lentamente. Per chi ama lo shopping, Kramgasse è la meta tanto ambita. È il simbolo del centro storico di Berna, un luogo antico, ma è una della città più dinamiche, un vero punto d’incontro per molti.

  

Ginevra è la seconda città più visitata, definita la più internazionale di tutta la Svizzera. Ricca di natura, storia e cultura, è definita una delle città, con precisione al terzo posto, migliori al mondo per la qualità di vita. Infatti a Ginevra tantissimi si trasferiscono per lavoro o per trascorrere la terza età in estrema serenità. Ginevra ospita la sede dell’ONU, dell’OMC e dell’OMS, ed una moltitudine di musei.

Il più famoso è il Museo dell’Orologio che raccoglie più di 4500 pezzi da collezione. Un altro dei luoghi più caratteristici è il Castello di Coppet , dove esiliò Madame de Staël. Il Quartiere di Cologny, invece, è uno dei quartieri più esclusivi di tutta Ginevra, abitata dell’élite, circondata da imprenditori e vip. Per gli appassionati della vita mondana è invece imperdibile il quartiere Carouge dove lo spirito bohemien pervade i locali frequentati dagli artisti della zona. Ginevra è ricca di giardini e parchi pubblici, ben curati, dove trascorrere piacevoli giornate. Uno dei più famosi sono i giardini botanici nella zona di Mon Repos.

Castello di Coppet
quartiere Carouge

La seconda città più internazionale della Svizzera  è sicuramente Zurigo, seconda per molto poco, mantiene il primato con Ginevra. Una città ricca di cattedrali, musei e parchi, ogni anni si contano milioni di visitatori.  Fraumünster è quella che assolutamente non si può evitare di vedere.

Si nota la sua inestimabile bellezza già dal campanile di questa chiesa. Affascinate sono le magnifiche vetrate del coro. La città di Zurigo si affaccia sull’omonimo lago, sulle sue rive si trova il giardino Blatterwiese, frequentato da turisti, da chi vuole rilassarsi, studiare o da chi fa sport.  Zurigo è possibile visitarla anche in panoramica, dall’alto, ed è possibile farlo salendo sulle torri dell’antico Duomo Grossmunster oppure salendo sulla cima di Uetliberg, una montagna di circa 800 metri. Da brividi, ma da sogno!

Fraumünster
Blatterwiese

Città universitaria per eccellenza della Svizzera è Losanna, che viene scelta anche come meta di villeggiatura. Città dove si possono ammirare cime montuose, il tutto circondato dal centro abitato regala uno scenario fiabesco. Losanna è anche conosciuta come la città delle banche. Qui è possibile visitare la castello di Saint-Maire e la chiesa di San Francesco d’Assisi. Anch’essa ricca di parchi, giardini ed anche terme. Il parco di Sauvabelin conta molteplici visitatori, dotato anche di numerose aree picnic.

 

castello di Saint-Maire

Solo dal nome, sembra di poter raggiungere un luogo dal jet-set mondiale, arriviamo così a St. Moritz. Un luogo prevalentemente turistico, per chi ama sciare e farlo con stile, deve far capolino qui. Con più di 200 km di piste per lo sci di fondo, tocca il picco di turisti nel periodo invernale. Ambiente esclusivo che conta tra i turisti anche molte star dello spettacolo, questo soprattutto grazie alle svariate vie dello shopping e al lusso che si respira nell’aria. St. Moritz è un luogo, per quanto esclusivo, quello in cui ci si rilassa in maniera diversa. Anziché pensare solo alla natura, ci si gode il relax nelle diverse SPA, terme e piste sciistiche.

 

LE 3 DA NON PERDERE IN SVIZZERA:
1- Bernina Express. È una delle ferrovie turistiche più amate ed invidiate al mondo, il famoso trenino rosso. Un treno che collega Tirano, in Valtellina, a St. Moritz. Un viaggio emozionante, all’insegna della natura e della scoperta, innovativo ed unico. Nel 2008 riconosciuto dall’UNESCO come Patrimonio Dell’Umanità, il Bernina Express nel suo tragitto non lascia nulla alla fantasia. È possibile ammirare i vari laghi, il Passo del Bernina, i vari sentieri e boschi che lo circondano.


2- La funicolare Gelmerbahn. Questa funicolare è, senza dubbio, la più incline al mondo con una pendenza del 106%. Situata vicino Hanegg, sale a Gelmersee, da qui è possibile fare alcuni percorsi escursionistici. Un’esperienza emozionante ed anche adrenalinica.


3- Le Cascate Trümmelbach. L’adrenalina è tutta racchiusa nelle Cascate Trümmelbach. Unica cascata sotterranea in Europa, per accedervi vi è un ascensore per poi iniziare, da lì, un tour di 72 cascate. Una visione definita addirittura shoccante, dove il forte rumore e la potenza dell’acqua lascia senza fiato.

CURIOSITA’ SULLA SVIZZERA:

  • La Svizzera ha quattro lingue ufficiali: francese, tedesco, italiano e reto-romanzo. Ma l’inglese sta diventando sempre più popolare in Svizzera.
  • Gli stranieri costituiscono circa il 23% della popolazione. Nel 2014 gli svizzeri sono riusciti a stento a far passare una controversa iniziativa anti-immigrazione e limitare così il numero di stranieri con il diritto di entrare in Svizzera.
  • La Moneta ufficiale è il Franco svizzero e non l’Euro.
  • La bandiera elvetica è l’unica al mondo a essere quadrata.
  • Guglielmo Tell è considerato l’eroe nazionale svizzero. Anche se vi sono parecchie incertezze sulla veridicità della sua esistenza.
  • Ebbe si, fonti certe affermano che l’orologio a cucù non ha niente a che fare con la Svizzera.

Clima, voli ed hotel

Il clima varia da città in città, questo dipende dalla loro posizione, prevalentemente ha un clima freddo in inverno, con abbondanti nevicate, mentre l’estate è prevalentemente fresca. Parliamo di un clima che arriva a gennaio sui (minimo) -7° ai 2° (massimo). Per chi amasse la neve e ilo freddo, il momento migliore per partire è questo. Ma per chi odiasse il caldo estivo, la Svizzera è la meta più ambita. Un clima che varia dagli 11° (min.) ai 23° (mass.).

Diverse agenzie viaggi con l’appoggio di compagnie aeree ed hotel offrono pacchetti vacanze a costi bassissimi, dove propongono diversi itinerari su misura per ogni viaggiatore, oppure viaggi low cost. Un volo, mediamente, costa sui 35/40€ a biglietto (partendo dall’Italia), mentre una notte in hotel può variare dai 50/65€ minimo a prezzi esorbitanti.

Buon Viaggio! 

 

Please follow and like us:

Biografia Maria Rosaria Ianniciello

Maria Rosaria Ianniciello
Lettrice patentata, scrittrice e ricercatrice di sogni perduti. Ho conosciuto il mondo del lavoro, quello vero, già dall’adolescenza; ma la scrittura, quella profonda, da molto prima. Amo viaggiare e scoprire tutto ciò che mi circonda. Mi cibo di arte, musica e lettura. Ma venero la buona cucina, non solo “chell’ e mammà”, ma di tutto il mondo.

Check Also

Tutte le bellezze di Cancun, in Messico

Tra rovine Maya che riportano indietro nel tempo, resort di lusso e spiagge paradisiache, Cancun è una meta turistica …