L’ intervista cosplay della settimana: Mnemosynee

– ENGLISH VERSION HERE! – 

– 日本語版はこちら!- 

Parlaci di te 

Mi chiamo Martina Floris ho 23 anni sono una cosplayer di Torino e una pattinatrice. Amo lo sport in generale, gli anime, i manga e la musica; i Queen sono il mio gruppo preferito.

Da quanto tempo fai cosplay e quali hai realizzato fino ad ora?

Faccio cosplay da quando avevo 16 anni  il mio primo “cosplay,  se così posso definirlo  è stato Annie di League of Legends (fatto malissimo!!!). Ho realizzato diversi cosplay Midna, Cia da Zelda, Ladybug da Miracolous, Q-Bee da Darkstalkers, 2B da Nier Automata, la regina di cuori di Alice Madness Return, Mina Ashido da My Hero Academia ancora da finire, Penny Wise da IT e infine Neferpitou da Hunter x Hunter.

 

Come hai scelto il tuo nickname?

Il mio nickname lo devo alla dea della memoria Mnemosyne, il motivo della scelta è appunto autoironica non avendo una buona memoria.

A quale cosplay che hai realizzato sei più legata?

Sono legatissima a Midna perchè  è il primo cosplay fatto seriamente, la mia prima “armatura” creata da me su tutorial. Anche a Cia perché è il cosplay che ho fatto con l’aiuto di mia mamma e tanta tanta fatica!

Realizzi da sola i tuoi cosplay o preferisci comprarli/commissionarli?

Preferisco  comprare la parte sartoriale ma in ogni cosplay mi piace aggiungere qualcosa di mio, ad esempio le parrucche le faccio io, gli oggetti anche nonostante abbia molto molto da imparare!

Cosa pensi si chi ha fatto una scelta diversa dalla tua? 

È difficile fare tutto da soli,  ho sentito di persone che le commissionano. Non ho nulla in contrario, anzi, io stessa a volte preferisco comprare cosplay interi su internet per una questione di tempo fatica e soldi. I materiali costano molto, specialmente le stoffe.

Hai un “dream cosplay” o un progetto che hai particolarmente a cuore?

Il mio dream cosplay sarebbe Nanachi da Made In Abyss, sarebbe una gioia riuscire a farlo tutto da me!

In quale cosplay invece, non ti vedresti proprio?

Non mi vedrei bene assolutamente da Shiro di Deadman Wonderland: la faccia bianca e la fronte scoperta sono particolari estetici che mi si addicono.

Secondo te è giusto guadagnare con il cosplay?

Secondo me è giusto farlo se si è capaci in ciò che si fa e si crea

Secondo te ci sono dei casi dove non lo sia?

Si, a volte una parrucca in testa e solo un indumento intimo non fanno un cosplay e non è giusto venderlo come tale!

Ultimamente si parla molto degli original, secondo alcuni snaturano il senso del cosplay, tu come la pensi?

Penso che gli original possono essere considerati costumi e non snaturino il significato di cosplay, ci sono altre cose che lo fanno!

Secondo te che impatto hanno avuto i social network nella diffusione del cosplay?

Credo che abbia avuto sia un impatto negativo che positivo;  per chi si muove in questo ambito c’è troppa concorrenza. Sui social network a volte nella community non si può sbagliate a dire una parola, internet ha divulgato però questa passione attirando  più curiosi e  appassionati!

A quali eventi hai partecipato fino ad ora?

Solo Torino Comics e Lucca Comics, per motivi lavorativi non ho potuto partecipare ad altre fiere.

Qual’è la tua fiera preferita?

Direi Torino perché è quella dove conosco più gente

Quali sono i tuoi prossimi progetti? 

Penso che per quest’anno sia difficile che organizzio fiere, per quanto riguarda i miei proggetti  sto iniziando  Toph da Avatar e Catra da Shera.

Hai qualche aneddoto particolare che ti è successo in ambito cosplay che vuoi raccontarci?

Uno divertente, quando ero vestita da Cia un ragazzo mi ha scambiato per Umbreon (pokemon) dicendo oltretutto che non ci somigliavo per nulla, si è quasi arrabbiato quando ho detto che non ero Umbreon: mortificato si è scusato 100 volte!

 Hai mai partecipato a qualche contest cosplay? 

Ho partecipato per provare ma in realtà mi sono imbarazzata tantissimo e mi sono ripromessa di non rifarlo

Hai mai presentato un evento cosplay?

Non mi è mai capitata la possibilità ma non credo accetterei

Hai un profilo dove offri contenuti contenuti o chiedi di essere supportato/a per i tuoi progetti?

 Si, ho Ko-Fi e lo uso per farmi  aiutare con le spese che comporta il cosplay!

Ecco tutti i link social di Martina:

Photo credits:

Le Foto da alce, Mina, It, Pitou sono state scattate da Alessandro Boco

Le foto da midna sono state scattate da Michele lex

Le foto da Qbee e Cia sono state scattate da Lucia Coppo

Le foto da Ladybug sono state scattate da masamune_zer_gradi_warhammer

Our Friends:

Please follow and like us:

Biografia Danilo Battista

Danilo Battista
Appassionato sin da piccolo della cultura giapponese, è stato rapito tanti anni fa da Goldrake e portato su Vega. Tornato sulla Terra la sua viscerale passione per l'universo nipponico l'ha portato nel corso degli anni a conoscere ed amare ogni sfumatura della cultura del Sol Levante. Su Senzalinea ha cominciato a scrivere di tecnologia e di cosplay. Da diverso tempo gestisce la sezione "Nerdangolo" ma ha promesso che un giorno, neanche tanto lontano, tornerà su Vega...

Check Also

Kaspersky: l’Italia è il secondo Paese europeo per numero di stalkerware installati sui dispositivi

In occasione del primo anniversario dalla fondazione della Coalition Against Stalkerware e per celebrare la …