martedì , 25 Febbraio 2020

La catena Walmart ha smesso di pubblicizzare giochi violenti continuando a vendere armi

La notizia è rimbalzata nelle ultime ora su diversi media americani: dopo gli ultimi sanguinosi fatti di cronaca accaduti negli USA, la presidenza ed alcuni esponenti del partito repubblicano si sono scagliati contro i videogiochi “violenti” come Call of Duty e Fortnite. In  accordo con le dichiarazioni di Trump, Walmart,  la più grande catena al mondo della grande distribuzione , avrebbe deciso di smettere di far pubblicità a questo tipo di giochi.

Nicole Carpenter di Vice è  riuscita ad entrare in possesso di un documento interno dell’azienda con alcune  istruzioni ai dipendenti, secondo la giornalista si sarebbe trattato di una manovra per distogliere l’attenzione dal vero problema: nei negozi della catena presenti sul suolo nord-americano è possibile acquistare qualsiasi tipo di armi e proiettili senza alcuna limitazione.

Tale decisione ha scatenato numerose polemiche, in quanto negli stessi store è possibile acquistare armi da fuoco di ogni genere.

Successivamente  la catena ha fatto marci indietro. La rimozione della  pubblicità di alcuni videogiochi era gesto atto  a non offendere la sensibilità dei familiari delle vittime delle ultime stragi.

Fonte: VICE/IGN

Please follow and like us:
fb-share-icon0

Biografia Danilo Battista

Danilo Battista
Appassionato sin da piccolo della cultura giapponese, è stato rapito tanti anni fa da Goldrake e portato su Vega. Tornato sulla Terra la sua viscerale passione per l'universo nipponico l'ha portato nel corso degli anni a conoscere ed amare ogni sfumatura della cultura del Sol Levante. Su Senzalinea ha cominciato a scrivere di tecnologia e di cosplay. Da diverso tempo gestisce la sezione "Nerdangolo" ma ha promesso che un giorno, neanche tanto lontano, tornerà su Vega...

Check Also

DISNEY+ disponibile da oggi a €59.99 all’anno

 Da oggi, per la prima volta, i fan italiani di Disney+ potranno abbonarsi alla piattaforma al …