La Cina blocca il mercato dei videogiochi a tempo indeterminato!

Il governo cinese ha deciso di bloccare, a tempo indeterminato, tutte le licenze di nuovi videogiochi.

Il blocco è una conseguenza dei cambiamenti governativi che stanno avvenendo in Cina, dove è in atto una  ristrutturazione degli enti statali. In attesa  delle nuove linee guida dell’ente preposto tutte le attività risultano sospese.

Il mercato dei videogiochi cinese è il primo al mondo, con un volume di affari di cirda 37,9 miliardi di dollari l’anno.

Tale decisione ha avuto conseguenze drammatiche per i publisher. Bloomberg segnala che le azioni sono crollate in borsa, capitanate dalla Tencent il cui valore ora è lontanissimo dalle vette raggiunge a inizio 2018.

Il Presidente Martin Lau ha dichiarato in una conferenza con gli azionisti di non aver idea di quando terminerà il blocco. Lau ha chiarito che non si tratta di rischi per l’approvazione, ma si tratta solo di una questione di tempo.

Please follow and like us:

Biografia Danilo Battista

Danilo Battista
Appassionato sin da piccolo della cultura giapponese, è stato rapito tanti anni fa da Goldrake e portato su Vega. Tornato sulla Terra la sua viscerale passione per l'universo nipponico l'ha portato nel corso degli anni a conoscere ed amare ogni sfumatura della cultura del Sol Levante. Su Senzalinea ha cominciato a scrivere di tecnologia e di cosplay. Da diverso tempo gestisce la sezione "Nerdangolo" ma ha promesso che un giorno, neanche tanto lontano, tornerà su Vega...

Check Also

MILESTONE E FELD ENTERTAINMENT, INC. ANNUNCIANO MONSTER ENERGY SUPERCROSS – THE OFFICIAL VIDEOGAME 4

Milestone, uno dei principali sviluppatori di videogiochi racing al mondo, e Feld Entertainment, Inc., leader mondiale nella produzione …