Foto: Massimo Ceretti

LA GEVI NAPOLI SBANCA PESARO, PRIMA VITTORIA IN TRASFERTA PER GLI AZZURRI

Carpegna Prosciutto Pesaro – GeVi Napoli 83-100 (15-25; 45-53; 60-76)

Prima gioia esterna in campionato per la GeVi Napoli, che domina lo scontro diretto con Pesaro e vola momentaneamente in zona playoff.

Sugli scudi Jason Rich, top scorer con 24 punti e 6/7 dalla distanza, e Jordan Parks con 22 Ottimo debutto per Pargo, 18 punti e 4 assist in 20 minuti; in doppia cifra anche Zerini, 11 i suoi punti, e molto positivi anche Lombardi (9 punti) e Marini (8).

Coach Sacripanti sceglie il quintetto con Velicka, Rich, Parks, Lombardi e McDuffie, Pesaro risponde con Larson, Sanford, Delfino, Zanotti e Jones.

Parte forte la Gevi con un 9-0 di parziale siglato da Rich, Parks e 5 punti di Lombardi costringendo Banchi al timeout; la reazione di Pesaro è di Zanotti, 6 punti per lui, Rich segna da 3 punti, McDuffie fa 2 su 2 dalla lunetta, Parks segna il 16-6 a metà primo quarto.

Continua a lavorare bene l’attacco di Napoli, segna ancora Parks il 20-8, Rich da 3 per il 23-10 a 2 minuti dal primo intervallo; Pesaro trova punti con Demetrio, Camara fa 1 su 2 dalla lunetta. Si chiude il primo quarto sul 25-15 Gevi.

Segna Marini, risponde Camara, Delfino segna la tripla del -7 Pesaro, Pargo trova i suoi primi punti napoletani con la tripla che vale il 32-20.

Scambio di canestri ancora tra Camara e Marini, Lombardi realizza da sotto, Parks trova i due punti del 42-28, Lombardi schiaccia il contropiede il +16.

Gioco da 3 punti per Jones, Sanford segna da sotto, Parks trova un gran canestro dalla media, Sanford riavvicina nuovamente la formazione marchigiana, Moretti sigla il 46-37 a 3 minuti, Parks schiaccia dopo assist di McDuffie, Sanford va a ancora a segno da 3 punti; segna ancora Pargo, Moretti realizza da sotto, e si va all’intervallo lungo sul 53-45 Napoli.

La ripresa si apre con un nuovo  9-0 di parziale McDuffie-Velicka-Rich, risponde Delfino, Rich sigla il 65-48; torna a segnare Pesaro da 3 con Delfino,  Zerini da sotto realizza, a metà tempo siamo sul 69-56 Gevi con la tripla di Zanotti.

Ancora Jordan Parks, in contropiede, a schiacciare, Zerini col tap-in del 73-56; nuovo minibreak pesarese, 4-0 con Jones e Sanford, Rich piazza ancora un tiro da 3 punti, ed il quarto si chiude sul 76-60 in favore degli azzurri.

I primi punti dell’ultimo quarto sono  di Pesaro con Tambone, risponde Marini; prova a riavvicinarsi Pesaro con Sanford ma Pargo, con due triple consecutive, riporta la Gevi sul +18, 84-66.

Arriva il parziale della squadra di casa con Moretti e Camara, 7-0, interrotto da Rich; a 5 minuti dalla fine il punteggio è 86-73 Gevi, e le triple di Pargo chiudono  definitivamente il match: la GeVi si impone 100-83.

Gli azzurri torneranno in campo domenica prossima 21 novembre alle ore 19,00 ancora in trasferta sul campo della Dinamo Sassari.

Soddisfatto Coach Sacripanti: “Faccio i complimenti alla mia squadra perché abbiamo vissuto due settimane molto difficili; prima di Tortona mancavano Mayo e Parks, poi è mancato Elegar.

Oggi è entrato Pargo ma eravamo comunque senza centro titolare e nonostante questo abbiamo fatto una partita solida facendo ciò che avevamo studiato di fare; c’è stato qualche errore che mi ha fatto arrabbiare ma il piano partita è stato rispettato.

Pargo ha dato una zampata da campione nel finale con i suoi canestri; è una vittoria di squadra, tutti sono stati protagonisti: abbiamo fatto finalmente due vittorie consecutive.

Ci prendiamo qualche giorno di pausa per preparare al meglio la partita di Sassari. E’ stato un piacere tornare a Pesaro, una vera città del basket.”

Please follow and like us:
fb-share-icon

Biografia Jacques Pardi

La laurea in ingegneria gli ha fatto perdere i capelli ma non le tante (troppe?) passioni, dallo sport (soprattutto il Napoli, calcio e basket, ma più che di passione qui parliamo di...malattia), al cinema, dalla musica alle serie tv, fino (inevitabilmente) ai fumetti. La moglie e le due figlie queste passioni spesso le supportano, altrettanto spesso le...sopportano. Un autentico e fiero "nerd partenopeo" insomma, incurante dell'età che avanza, con un sogno nel cassetto: scrivere di quello che ama

Check Also

Victor Osimhen, infortunio grave: “Un danno devastante”

Grave infortunio per Victor Osimhen durante il big match perso contro l’Inter. L’attaccante nigeriano è …