LA PANZANELLA

13814610_10210306857058097_91361103_n

Oggi vi voglio dare 1 ricetta tanto semplice quanto gustosa Ottima per le calde giornate estive Un piatto di riciclo perché per farla ci vuole il pane raffermo.Unica cosa per la buona riuscita di un ottima panzanella ci vuole si il pane cafone,ma ci vuole quello toscano,quello senza sale per intenderci

Cosa serve per una ciotola di panzanella:

Pane raffermo (possibilmente che sia sciocco, ovvero senza sale, toscano, oppure per esempio dell’entroterra laziale, ma oggi molti supermercati lo vendono )

Pomodori lunghi rossi

Basilico fresco in abbondanza

1 bella Cipolla rossa di Tropea

Aceto di vino q.b.

Sale

Pepe

Olio extravergine di oliva

Preparazione:

1. Mettere in ammollo il pane per circa 20-25 minuti in acqua e aceto fino a quando non diventa morbido (NON si deve spappolare!).

2. Tagliare e condire i pomodori e la cipolla (volendo potete metterla a bagno per 20 minuti in acqua fredda in modo che perda l’acidulo )

3. Strizzare il pane con le mani, spezzarlo grossolanamente quindi versarlo nella ciotola con i pomodori e la cipolla.

4. Mescolare tutto possibilmente con le mani, condire con sale, olio e pepe e alla fine aggiungere una belka manciata di basilico.

5. Mettere in frigorifero per almeno 1 ora e tirare fuori circa 15 minuti prima di servire.

Tempo di preparazione: 20 minuti

Please follow and like us:

Biografia Luciana Pasqualetti

Luciana Pasqualetti
Fiorentina di nascita ma napoletana con il cuore. Appassionata di cucina, storie e racconti su Napoli. Entusiasta per tutto ciò che è antico, non disdegnando il nuovo. Ama la puntualità e non sopporta l'approssimazione.

Check Also

Caffè Borbone_L’espresso napoletano si aggiudica il Superior Taste Award

 MIGLIORI CHEF E SOMMELIER DEL MONDO DELL’INTERNATIONAL TASTE INSTITUTE PREMIANO CAFFÈ BORBONE   MISCELA NOBILE …