LE 8 METE PIU’ BIZZARRE E STRAVAGANTI PER UN 2018 ALTERNATIVO

La notte di San Silvestro è un dilemma per tutti e la domanda odiosa “che facciamo a Capodanno?”, almeno una dozzina di volte ci viene posta in una sola giornata. Effettivamente, cosa fare a Capodanno? La risposta dovrebbe essere subito, QUALCOSA DI ORIGINALE!

Rifiutiamo gli inviti alle tombolate o ai party costosi, e soprattutto, poco divertenti. Vi chiederete ancora, “cosa fare allora…?”. . . qui vi elencheremo le mete più bizzarre, divertenti, diverse, e perché no, anche adrenaliniche, per un inizio anno diverso dal comune.

Ricordate che non è mai troppo tardi, almeno in questo periodo, per un last minute, che potrete trovare sia nei migliori siti, che agenzie viaggi, ma affrettatevi, che il 31 è vicino.

  1. Capodanno alle Terme

Per chi quella notte vuole rilassarsi ed essere con la sua dolce metà o con la famiglia, le terme sono la meta ideale. Quelle di Saturnia, ad esempio, sono le più famose e belle dell’Italia. Situata al sud della Maremma, in Toscana, ci regala uno splendido fine/inizio anno all’insegna del relax. Qui è possibile ammirare le stelle e i fuochi d’artificio in acqua calda. Coccole senza fine. Altre terme splendide le troviamo a Telese e al Contursi terme in Campania, Riccione terme, in Valle d’Aosta, Sicilia, Calabria . . . ma questo vale anche per l’estero. Basti pensare alle terme di Budapest. Dove ogni anno conta milioni di visitatori. Senza dimenticare quelle Irlandesi, che per loro, capodanno è tutto l’anno.

 

 

 

 

 

 

 

2. Capodanno avventuroso in Fuoristrada

In Piemonte è possibile immergersi nella natura per un paio di giorni, visitando, su 4 ruote  sulle Alpi e le Valli di questa bellissima terra, dov’è possibile fare escursioni,  vivendo il fascino della natura in modo del tutto diverso.

    3. In teatro

Tantissimi teatri, in tutto il mondo, non solo in Italia, per quella notte magica offrono grandissimi spettacoli di ogni genere. Dalla commedia ai monologhi, c’è da ridere e commuoversi. Un modo sicuramente diverso di attendere la mezzanotte.

 

  4. Hotel bizzarri.

Non tutti gli hotel sono l’emblema della sicurezza o della comodità, ma ci sono alcuni hotel che, seppur bizzarri, sanno farci sognare e voler provare. L’Ice-Hotel, che si trova sia in Finlandia che in Romania, fatto completamente di ghiaccio. Tranquilli, nessuno morirà congelato, poiché la struttura è munita di accessori adatti per il pernottamento. Altro hotel è quello che troviamo in Costa Rica, parliamo di un albergo, con precisione un appartamento che è un Boeing 727! Dormire in un aereo del genere, non funzionante, adibito al meglio, sicuramente è un’esperienza incredibile! Qui dormi sommerso. In Svezia è possibile dormire sott’acqua! Sul lago Mälaren, sott’acqua, è stato posizionato un albergo. Tranquilli anche in questo caso, è una casa senza elettricità! Inoltre, gli ospiti possono utilizzare una canoa per esplorare tutta la zona.

 

 5. Castelli infestati

Non bisogna per forza attende Halloween per vivere una notte da brividi, in Italia e all’estero, esistono numerosi castelli “infestati” dai fantasmi. Il Leap Castle, in Irlanda, è ritenuto uno dei luoghi più infestati d’Europa. Infatti la storia narra che un sacerdote venne trucidato dal fratello per aver celebrato una Messa, nota come la Bloody Chapel. Nel 1900 alcuni operai scoprirono un sotterraneo nascosto accanto alla cappella, il cui pavimento era stato cosparso di chiodi. Una gran quantità di ossa poi umane vennero trovate all’interno del castello. In Danimarca, il Dragsholm Castle conta una presenza di fantasmi altissima. È diventato un albergo ed ovviamente attira molti curiosi, questo castello è stato utilizzato, da molti nobili, è stato usato come prigione. Ultimo, ma non per importanza, vi è il Castello di Edimburgo che scuote parecchio l’opinione pubblica e sono state fatte delle indagini paranormali più approfondite di sempre.

 

    6. Capodanno in Mongolfiera

Stavolta per aver qualche brivido non bisogna andare tanto lontani, infatti, in Valle d’Aosta, è possibile trascorre del tempo piacevole su una mongolfiera. Un volo a circa 3000 metri di altezza dov’ è possibile ammirare le montagne più famose d’Europa.

7. Capodanno in Africa

Tra riti, miti, leggende e cibo particolarissimo, l’Africa non nasconde il suo esotico fascino neanche in questa notte lunghissima. Che sia un giro mozzafiato nella savana o nelle foreste, è possibile ammirare la natura al sorgere del sole, uno spettacolo che ripaga di tutto. Dov’è possibile, nei vari falò, ammirare il fascino della loro cultura e tradizione.

 

8. Nomadi per un giorno

Semplice ed efficace. Girare, zaino in spalla, soli o in compagnia, per il mondo. Che sia in Italia, Europa od America, ciò che è assicurata è la spensieratezza e la voglia di scoprire se stessi. Molte persone consigliano mete come montagne, capitali europee o boschi. Un viaggio, oltre che fisico, anche interiore, per iniziare un nuovo in maniera del tutto bizzarra e diversa.

 

 

Qualunque sia la meta, la cosa più importante è il viaggio e le esperienze fatte, non dimenticatelo. Buon 2018!

 

 

 

 

Please follow and like us:

Biografia Maria Rosaria Ianniciello

Maria Rosaria Ianniciello
Lettrice patentata, scrittrice e ricercatrice di sogni perduti. Ho conosciuto il mondo del lavoro, quello vero, già dall’adolescenza; ma la scrittura, quella profonda, da molto prima. Amo viaggiare e scoprire tutto ciò che mi circonda. Mi cibo di arte, musica e lettura. Ma venero la buona cucina, non solo “chell’ e mammà”, ma di tutto il mondo.

Check Also

Fast Beach – La creazione 2020 di “Sync Lab” per un’estate sicura

La ripartenza, dopo il lockdown imposto per rallentare i contagi, aveva bisogno di un progetto …