Le particolari proprietà dei Funghi medicinali

Sempre più spesso si sente parlare di micoterapia e nutraceutica. In particolare i funghi medicinali vantano una tradizione millenari in Oriente , ed hanno iniziato a far breccia in Occidente da pochissimo tempo. La nutraceutica anch’essa abbastanza recente evidenzia i benefici di principi attivi presenti in alcuni alimenti che possono avere effetti benefici per la nostra salute. La nutraceutica sfrutta le moderne tecnologie per estrarre i principi attivi benefici dagli alimenti e ottenerne il massimo giovamento. Sono infatti molte le sostanze benefiche presenti nei cibi allo stato naturale. La lavorazione industriale e i moderni metodi di conservazione tendono però a ridurli. Ecco perché gli alimenti nutraceutici sono spesso addizionati di queste sostanze. In questo senso anche i funghi medicinali sono quindi alimenti nutraceutici. La micoterapia si basa sull’utilizzo di funghi medicinali al fine di sostenere il sistema immunitario e aiutare il nostro corpo a difendersi contro disturbi di vario tipo.

Il fungo più noto e sfruttato nella fitoterapia occidentale è sicuramente il ganoderma o reishi. L’estratto di ganoderma, noto anche come fungo della vita, può esercitare infatti un’azione modulante sul sistema immunitario. Questo significa che la sua regolare assunzione può favorire il buon funzionamento delle naturali difese del nostro organismo. Le benefiche proprietà del fungo sono dovute alla ricchezza di nutritivi, in particolare ai polisaccaridi che incrementano l’attività dei macrofagi e la sintesi proteica.

Altre preziose proprietà sono nascoste in funghi come il maitake e lo shiitake ancora poco conosciuti in Occidente ma molto usati in Giappone come antibatterici; un recente studio affermerebbe che i glucani in essi contenuti stimolerebbero fortemente la risposta immunitaria sia di tipo umorale che di tipo cellulare. Esiste poi il Cordyceps sinesi, sfruttato come tonico, per aumentare la vitalità ed energia; Trametes veriscolor detto anche testa di gallo, rimedio popolare per tenere sotto controllo il colesterolo cattivo, Hericium erinaceus consigliato per affronatre ansia e insonnia.

Ma come usarli?

Non sono quelli che crescono spontaneamente nei boschi!!! Le materie prime usate sono infatti coltivate in apposite aziende agricole, rispettando rigorosi standard di sicurezza. Possono essere assunti con regolarità e su indicazione di professionisti competenti sotto forma di integratori

Please follow and like us:

Biografia Giuseppina Nesta

Giuseppina Nesta
Farmacista, esperta in piante medicinali, fitoterapia, cultrice di omeopatia, specializzata in Scienze della Nutrizione, Nutrigenetica, Farmacista Vegano, Pman Cosmetico.Entusiasta della professione che cerca di difendere e coltivare, vivendo la farmacia in tutti i suoi aspetti.

Check Also

LE POLMONITI:COSA SONO E COME AFFRONTARLE

Il SARS-CoV-2 non ci ha mai lasciato e purtroppo questo lo sapevamo bene; grazie ad …