sabato , 7 Dicembre 2019

LE PIRAMIDI …“Tra noi”

Le piramidi sono ancora oggi considerate come alcuni dei più grandi capolavori di tutta la storia dell’umanità. Il loro fascino nasce dal mistero che da sempre aleggia intorno alla loro costruzione. Quando si parla di Piramidi la nostra mente vola verso l’Egitto.  Eppure un po’ di questo mistero lo ritroviamo in alcune piramidi rinvenute tra le province di Caserta e Benevento. Si trovano un po’ sparse per il territorio, una vicino a Sant’Agata dei Goti, una vicino a Moiano e un’altra ancora vicino a Caiazzo.

(piramide di Caiazzo)

Negli anni 50-60 è stata tentata l’apertura di una cava, sul lato nord della piramide di Sant’Agata dei Goti, ma a tutt’oggi si ignora il perché la cava venne quasi subito chiusa. Si ignora anche quale civiltà possa aver dato vita a queste piramidi. La Piramide di Sant’Agata dei Goti conosciuta come “collina Ariella“, che fu ritrovata per puro caso dal ricercatore  Leonardo Benedetto Romano che, notando la similitudine con le Piramidi di Visoko in Bosnia Erzegovina, ne informò subito la stampa.

Il rinvenimento di altre due piramidi furono scoperte dalla Ecospirituality Foundation rispettivamente presso Caiazzo e Moiano. Intorno alla piramide di Caiazzo sono stati rinvenuti alcuni resti di mura megalitiche, molto presumibilmente appartenenti a costruzioni legate all’antica civiltà degli Osci.

Ancora oggi tali costruzioni sono avvolte dal mistero. Ciò ha dato vita a un’ inevitabile diatriba tra gli studiosi. Alcuni vedono nelle piramidi una possibile costruzione per mano dell’uomo, mentre per i geologi, queste colline a forma piramidale, non sono altro che il risultato di un fenomeno naturale legato ai processi di erosione e alterazione del suolo stesso.

Ad avvalorare però la tesi di coloro che credono che le piramidi siano state erette dall’uomo è stata la scoperta di una quarta piramide, ritrovata nel comune beneventano precisamente a  Montesarchio. Il rinvenimento di quest’ultima rafforzerebbe l’ipotesi che sia tutto frutto della mano dell’uomo. Per l’archeologa Gabriella Lukacs, la scoperta dell’ultima piramidale mostrerebbe, come per le piramidi egiziane, un allineamento con la cintura di Orione.

Ciò non toglie comunque che gli studiosi sono ancora divisi in due fazioni .

Chi avrà ragione?

 

 

 

 

Please follow and like us:

Biografia Luciana Pasqualetti

Luciana Pasqualetti
Fiorentina di nascita ma napoletana con il cuore. Appassionata di cucina, storie e racconti su Napoli. Entusiasta per tutto ciò che è antico, non disdegnando il nuovo. Ama la puntualità e non sopporta l'approssimazione.

Check Also

LO SCOGLIO DI ROVIGLIANO E IL SUO FANTASMA

Castellammare di Stabia deve il suo nome al “Castello sul mare” costruito, intorno all’anno mille, …