Le travolgenti “Notti” padovane nel nuovo singolo del cantautore trentino Michele Cristoforetti

Notti è il nuovo singolo del noto cantautore trentino Michele Cristoforetti, la sua ultima uscita per la label Dream Records, brano che anticipa il tour nazionale, ma che rappresenta un omaggio alla città in cui si trova a vivere ormai da diversi anni, Padova, che è entrata nella sua pelle di uomo e di musicista.

«Notti è una canzone – racconta Michele Cristoforetti – che parte da lontano e si lega a Padova, città della cultura, della scienza, ma anche delle feste fino alle prime ore dell’alba tra le piazze in tutte le sue sfaccettature. È stata proprio questa magica città, dove da più di dieci anni vivo ad ispirarmi».

Oltre l’ispirazione c’è un lavoro iniziato dal confronto fra Cristoforetti e Francesco Rudari, chitarrista della band dei Kascade ed un esplosivo arrangiamento di Daniele Matera, che ha portato il cantautore a trovare dei colori sonori che gli sono sempre piaciuti, ma dai quali si era allontanato ormai da qualche anno.

Travolgente il videoclip realizzato dal regista e videomaker trentino Max Bendinelli si lega alla vittoria di Michele Cristoforetti dell’edizione 2019 del concorso “Rock Time”.

Guarda il video:

Le immagini notturne coinvolgono oltre che Cristoforetti, anche l’attrice Sara Perruzzo e si legano anche ad un cavalcavia nel cuore di Padova: “E’ stata una notte – continua Cristoforetti – estenuante ed emozionante come traspare nel video, che ha una dimensione tra ironia e verità, tra follia e gente che “si fa il culo”, tra locali esclusivi e locande dalle conoscenze impensabili. La bella città porta con sé anche la nomea di bellezza al femminile, quindi bisognava portare una presenza che la identificasse anche da questo aspetto e la scelta è caduta su Sara Perruzzo”.

Nel team che si lega al lavoro su “Notti”, prodotto al Massive Art Milano, Francesco Coletti e Alberto Cutolo per la produzione audio, mentre il musicista Tiziano Contin, come comparsa nel clip e Daniele Calati per il coordinamento lavori e comunicazione social. Dopo il successo ottenuto nelle diverse tappe del suo tour estivo “Blake Summer tour” ora Michele Cristoforetti punta ad un autunno e ad un inverno ricco di live fra teatri, prestigiosi Live Club, ed una serata in apertura ad Omar Pedrini per Chico Forti, un calendario quindi già pieno di date per questo “NOTTI LIVE MUSIC TOUR”.

Social e Streaming

Videoclip: https://www.youtube.com/watch?v=UrZ2J0JZh00

Facebook: www.facebook.com/michelecristoforettiofficial
YouTube: www.youtube.com/c/MicheleCristoforetti
Instagram: www.instagram.com/michele_cristoforetti
Web Site: https://michelecristoforetti.com/
Spotify: https://open.spotify.com/artist/2VxzCcNPHgS9cnGn6bMcwi

Biografia

Se si pensa ad una regione come il Trentino-Alto Adige non possono non venire in mente le Dolomiti, i grandi boschi, gli orsi, il cibo ecc., ma i cantautori? Michele Cristoforetti, da oltre un decennio si muove nel panorama della musica emergente, riscuotendo sempre grande successo e consenso dal pubblico più attento.

Da sempre nutre un profondo amore sia verso figure come De André, Fossati e Bertoli, che l’hanno ispirato nei suoi testi e nelle sue musiche, sia verso generi come il rock e la musica elettronica. Volendo conciliare questi due mondi, nel 2015 esce il suo primo singolo “L’Album delle Pose”, con il quale avvia la sua produzione musicale.

Man mano che le esibizioni dal vivo aumentano, Michele si accorge di essere sulla strada che da tanto tempo ricercava e decide di fare le cose in grande, così nell’estate 2016 ottiene la collaborazione di una delle figure più celebri del panorama musicale italiano: Maurizio Solieri. Con lui registra il singolo “Sigaro Cubano”, un inno alla spensieratezza, lasciandolo libero nella gestione di parte degli arrangiamenti e coinvolgendolo nelle riprese dello stesso videoclip.

La scelta si rivela vincente e dà a Michele una forte crescita di visibilità; da qui in poi la pubblicazione dei videoclip, delle registrazioni in studio e dal vivo, e il costante aggiornamento delle pagine social saranno una prassi del giovane cantautore. Alla fine del 2016 esce il suo primo album “Muoviti”, nel quale si trovano otto tracce originali più due cover, e con il quale, devolvendo tutti i proventi, ha potuto aiutare l’associazione ATHENA onlus, che si occupa di ragazzi affetti da disabilità.

La musica di Michele comincia a diffondersi nelle piccole-medie radio di tutta Italia e così il 2017 si apre, oltre che con una ricca scaletta di esibizioni, anche con le selezioni e la partecipazione a concorsi come il “Premio Pierangelo Bertoli” e “Sanremo Rock”.

A ottobre 2018 esce il secondo disco “Ancora Qui”, carico di forti atmosfere che fino a quel momento erano rimaste soltanto a livello sperimentale. Le 7 tracce, di cui 4 registrate in studio e 3 live, mostrano l’evoluzione artistica e stilistica del cantautore dal suo ultimo album. Cristoforetti, infatti, si avvale di suoni più elettronici, accattivanti e moderni, che non vanno ad alterare il vero spirito cantautorale ma, al contrario, danno una veste nuova e originale alla sua musica.

Il disco è carico di energia che prende una piega dance, pop o rock a seconda del messaggio da trasmettere. Il tutto è suggellato dall’inconfondibile timbro graffiato, caldo e profondo della sua voce, che ricopre una vasta gamma di colori e sa dipingere stati d’animo introspettivi e di ribalta.

Le prime tre tracce, “Libera”, “Padre Scanti” e “Ancora Qui”, quest’ ultimo singolo ha anticipato il progetto lo scorso anno ed è stato presente nelle principali indie charts italiane, sono l’emblema di questo nuovo percorso. Sono pezzi molto carichi, ricchi di suoni moderni e veicolano messaggi di forte attualità.

Troviamo poi un tributo alla famiglia DeAndrè con due tracce suonate live. Si tratta di “Fiume Sand Creek”, arrangiata in uno stile pop fresco e moderno, e “Cose Che Dimentico”, scritta da Cristiano DeAndrè e anch’essa rivisitata in chiave rock. In questo disco troviamo anche il vero suono dei “Kascade”, formati da Alessandro Piva e Francesco Rudari alle chitarre, Michele Rossi al basso, Daniele Zomer alle tastiere e Davide Dalle Vedove alla batteria. Nell’ultima parte del disco, infine, troviamo un ritorno alle origini con tracce come “Il Principe Sul Rospo” e la versione live di “Antologia Di Viaggio”, canzone presa in prestito dall’album “Muoviti”. “Come definire, dunque, questo disco se non un perfetto equilibrio fra tradizione e modernità?”

Con questo disco partono due stagioni Live, 2018/2019, in 29 teatri comunali del nord, stagioni che consolidano la dimensione live come riscontro più diretto e genuino di quello che sono le produzioni di Michele in studio.

Nel corso della pandemia Covid19 escono alcune produzioni al quale Michele è particolarmente legato, “Come Stai”, brano dedicato a Chico Forti, seguito da Blake che arriva subito con forte feedback radiofonico e live, per arrivare alla più recente produzione, “Notti”, con la partecipazione di Sara Perruzzo e diretta da Max Bendinelli.

Insieme all’uscita di queste produzioni che intrecciano il rock con sonorità più sperimentali, prende inizio il “Blake Summer Tour 2021” composto da 16 date tra luglio, agosto e settembre.

Il 10 settembre esce “Notti”, elogio alla movida della città d’arte che ospita da più di dieci anni Michele. Un brano dai ritmi serrati ed un clip calato nella notte di Padova con un’occupazione “abusiva” di un cavalcavia ad accompagnare il nuovo singolo di Michele.

In contemporanea viene pubblicato il molto atteso Notti Live Music Tour 2021/22, che dà modo al cantautore di ritornare tra gli esclusivi club e i raffinati teatri che rappresentano le situazioni più acclamate dopo l’esito del Teatri Tour 2018/19.

Please follow and like us:
fb-share-icon

Biografia Redazione

Check Also

Intervista e recensione di “COME”, il nuovo EP dei Rebel Bit.

Bravi, talentuosi e innovativi. Tanti complimenti a questi ragazzi, i Rebel Bit, che ci donano …