mercoledì , 26 Febbraio 2020

“L’INFILATRICE DI LACRIME” DI FRANCA PERINI E ANNA PEDRON. RECENSIONE UNDER 10

 

“Le cercava ovunque e ne trovava dappertutto. Le raccoglieva a mani nude, con cura. Le infilava una ad una … Erano di foglie, per il tempo trascorso e che non tornerà. Erano di cristalli, per le parole d’amore dimenticate o mai avute. Erano di fiammella, per ogni ingiustizia che gli occhi avevano visto, che l’anima aveva subito.”

 

Trama: Un piccolo manuale di educazione sentimentale per riconoscere le emozioni che ci provocano turbamento e commozione sin da bambini. Un canto alla gioia e alla tristezza per cercare di capire il mondo.

Vincitore dell’XI Premio Internazionale Compostela per albi Illustrati

Kalandraka Edizioni

 

Recensione: Un puro concentrato di emozioni e poesia dove delicatissime immagini dai colori tenui fanno da sfondo ed intensificano la narrazione. Le lacrime, viste come perle da infilare, hanno consistenza e natura diversa in base alle sensazioni e sentimenti per cui sono state versate: cristallo per le parole di conforto; petali per un amore non corrisposto; caramelle per un regalo. L’infilatrice ne fa una collana, le raccoglie per spazzare via tutti i motivi di sofferenza che hanno fatto piangere qualcuno, per alleviare il dolore delle persone, ma lascia quelle più belle lungo il suo cammino, quelle di gioia.

Un libro sulla vita che raccomando soprattutto agli adulti. In lui riconosceranno i turbamenti ed i dispiaceri vissuti. Il livello emozionale è altissimo. I bambini potranno identificare in qualche passaggio i motivi dei loro pianti e delle loro tristezze, mentre l’adulto, per esperienza vissuta, sarà maggiormente consapevole delle conseguenze di alcune azioni.

Una piccola storia di grande carico emotivo. L’ho letta ad A. e R. con estrema lentezza, lasciando che i bambini osservassero con attenzione i disegni delle tavole fatti con matita ed acquerello: i volti dei soggetti sono ritratti perfetti delle emozioni, le espressioni dei volti  sono talmente ben rese che pare quasi di trovarsi di fronte ad una fotografia. Mai avuta tanta attenzione e silenzio durante la lettura, i miei figli ascoltavano, osservavano e rispettavano ogni sentimento illustrato.

Attenzione: non si tratta di un albo triste, ma sensibile che descrive il dolore e la tristezza come percorso naturale della vita e che le lacrime versate vanno accolte e, se si riesce, trasformate.

 

 

FRANCA PERINI

Bassano del Grappa, Vicenza, Italia, 1964. Si è laureata a Bologna in Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo. Per più di vent’anni ha operato nell’ambito del teatro di figura attraverso la scrittura di testi e la creazione di spettacoli rivolti all’infanzia. Conduce laboratori teatrali per bambini e ragazzi, e svolge attività di formazione nell’ambito dell’educazione alla teatralità e alla lettura espressiva ad alta voce. Da qualche tempo esplora e pratica la scrittura poetica. “L’infilatrice di lacrime” è il secondo albo nato dalla collaborazione con l’illustratrice Anna Pedron.

 

ANNA PEDRÓN

Vicenza, Italia, 1984. Diplomata al Liceo Artistico, si è laureata nel 2010 all’Accademia di Belle Arti di Venezia, indirizzo pittura. Successivamente si è specializzata in illustrazione frequentando diversi corsi, a Padova presso Artelier e alla Scuola Internazione di Illustrazione di Sàrmede (Treviso). Attualmente si occupa di illustrazione per l’infanzia e tiene corsi e laboratori creativi per bambini e adulti. Fra i suoi lavori, le tavole realizzate per “Il ciliegio di Isaac”, di Lorenza Farina (2017).

 

 

Please follow and like us:
fb-share-icon0

Biografia Cristiana Abbate

Cristiana Abbate
Veterinaria pentita e mamma convinta.Si ritiene propositiva e per nulla diplomatica .Grande appassionata di viaggi e divoratrice di libri. Malata di shopping e con il conto in banca fisso sul rosso.

Check Also

“Cibo amico, cibo nemico. Un interminabile conflitto. EMDR: la soluzione possibile”,

Marina Balbo presenta “Cibo amico, cibo nemico. Un interminabile conflitto. EMDR: la soluzione possibile”, in …