L’INVINCIBILE ARMADA VINCE IL MONDIALE DI PADEL

La Spagna, con un 2-0 sull’Argentina, vince il Mondiale di Padel, anche nella sua “versione” maschile.

L’Argentina era favorita dai pronostici e dalla storia con giocatori del calibro di Sanyo, Bela e la nueva generacion ma l’allenatore della Spagna, Juanjo Gutiérrez, ha sorpreso tutti con una formazione che ha messo alle corde le coppie argentine.

Gutiérrez nella prima partita ha schierato Ale Galán accanto ad Arturo Coello, affrontando Sanyo Gutiérrez e Agustín Tapia, un tandem di recente creazione nel World Padel Tour che ha conquistato l’ultimo torneo giocato, il Malmö Padel Open.
Questo aspetto non ha inciso molto per Galán e Coello che sono scesi in campo disposti ad affrontare a viso aperto la coppia più rodata. Così, dopo i primi due giochi, il team spagnolo ha surclassato i rivali con cinque games consecutivi, vincendo il primo set per 6-1.

Nel secondo set, il match ha trovato un equilibrio diverso. Entrambe le squadre, difatti, hanno mantenuto il proprio servizio fino ad arrivare al decimo game, momento in cui Ale e Arturo hanno realizzato un break decisivo che gli ha consentito di conquistare il set con un 7-5.

Nel secondo match, l’Argentina ha schierato Fernando Belasteguín e Martín Di Nenno, una coppia che ha giocato diverse partite in Coppa del Mondo, contro Paquito Navarro e Juan Lebrón.

Vedere la coppia spagnola competere di nuovo insieme e vedere Paquito davanti al suo attuale compagno di circuito, Di Nenno, è valso il cosiddetto prezzo del biglietto.

Gli spagnoli sono partiti alla grande con un break nel quarto gioco portandosi sul 3-1.

Con quel vantaggio hanno raggiunto il 5-2, fino a chiudere il set con un nuovo break. Ma un vincente come Belasteguín e un talento del Padel come Di Nenno avevano ancora molte frecce nella faretra.

Hanno reagito nel miglior modo possibile, con un break nel gioco di apertura del secondo set. Con ciò non hanno avuto bisogno di forzare e si sono aggiudicati il set con un 6-3.

Gli  argentini nel terzo set hanno macinato gioco e punti. Viceversa gli spagnoli sembravano un po’ spenti ma sul 5-2 dei biancocelesti la reazione degli iberici è stata tremebonda e con 5 games consecutivi vincono il set, la partita e il Mondiale per la Spagna.

Con questo Mondiale la Spagna torna ad imporsi nella massima competizione dopo il suo ultimo titolo vinto a Cancún 10 anni fa.

L’albo d’oro vede la Spagna con 4 vittorie e l’Argentina con 10.

Anche le donne, come da previsione, hanno visto trionfare le spagnole, grazie alle vittorie di Salazar-Triay per 6-2/6-0 su Campus-Jensen e Josemaria-Sanchez per 7-6/2-6/6-4 su Brea-Osoro.
Il terzo match non si è disputato per la rinuncia della coppia Ortega-Llaguno a risultato già acquisito per la Spagna.
Nella categoria femminile i mondiali vinti dalla Spagna sono ben 7 contro gli 8 dell’Argentina.

Un buon quinto posto per l’Italia maschile ed un ottimo terzo posto per le donne si traducono in segnali molto positivi per il movimento Padel nello Stivale tricolore.

Please follow and like us:
fb-share-icon

Biografia Gianluca Musca

Gianluca Musca alias Gianluca Muscariell illustratore e vignettista (finalista al festival internazionale dell’umorismo di Bordighera) prof di matematica e di Padel…il resto è silenzio.

Check Also

PORTATO A SCUOLA IL MAESTRO SARRI, PER IL NAPOLI CAPOLISTA C’E’ IL SASSUOLO AMMAZZAGRANDI

La notte perfetta: dopo il commovente omaggio a Maradona, il Napoli strapazza la Lazio con …