Lorenzo Polidori: talento e arte.

Carousel è l’album di debutto di Lorenzo Polidori rilasciato nel 2021 con l’etichetta discografica Fingerpicking.net. Privilegiato da alcune featuring con artisti di fama mondiale del panorama della chitarra acustica, L’album racchiude 11 Tracce caratterizzate dall’inconfondibile sound della chitarra Fingerstyle. Le tecniche e i virtuosismi contenuti nei brani vengono sintetizzati da Lorenzo in uno stile fresco, fluido e originale riuscendo così a muoversi tra vari generi musicali.

Tracklist:

1 Burning Flame 3:37
2 Mr.Pearson 2:28
3 Cutting Corners 2:34
4 Ines 3:16
5 Breath 3:43
6 Travelling 3:03
7 Carousel 3:46
8 Searching The Heart
Feat – Gareth Pearson
4:21
9 White Heat 1:53
10 The Way Of Hope 4:21
11 Postcards From Paraguay
Feat – Andrea Valeri
3:37

Spiega l’artista a proposito del suo nuovo album«I brani di questo album rappresentano ciascuno un piccolo momento significativo della mia vita: nella vita, come in una giostra, siamo continuamente di fronte a un inizio e a una fine, in un cerchio continuo che non finisce mai».

Ciao Lorenzo. Benvenuto a Senza Linea!. Ti faccio i miei complimenti, sei un bravissimo chitarrista. Lo scorso 15 febbraio è stato pubblicato il tuo album “Carousel”, 11 brani strumentali di puro talento. Come nasce l’idea di un “carosello”?

Ciao! Grazie, è un piacere essere intervistato da voi! Le canzoni di questo album rappresentano ciascuna un piccolo momento significativo della mia vita: nella vita, come in una giostra, siamo continuamente di fronte a un inizio e una fine, in un cerchio continuo che non finisce mai. In Carousel ho definito alcuni punti di questo cerchio: viaggi, sentimenti, amore per la musica

Ti piacerebbe se i tuoi brani venissero cantati da qualche artista?

Non ci ho mai pensato, ma sarebbe una cosa molto interessante!

Hai aperto tanti concerti di artisti bravissimi. Chi ti ha dato più emozioni? Con chi ti piacerebbe collaborare?

Aprire concerti a musicisti e artisti di alto livello, ti fa crescere e personalmente mi da “la carica” a fare di più. Ti ritrovi in ambienti che non ti saresti mai immaginato di essere e con persone che ritengono il mestiere del musicista un vero lavoro. L’apertura più significativa è stata senz’altro a Casole d’elsa con il trio Steph Burns (chitarrista di Vasco Rossi), Will Hunt (batterista degli Evanescence), Claudio Golinelli (bassista di Vasco Rossi). Il pubblico era euforico e mi ha fatto provare emozioni indescrivibili.

Per quanto riguarda la domanda sulle collaborazioni, il mio sogno è registrare un brano con Mark Knopfler e Tommy Emmanuel. Ma è certo che rimarrà solo un sogno!

Nel 2019 hai vinto il concorso “L’artista che non c’era”, un progetto realizzato da Franco Mussida per condividere la musica strumentale nelle carceri italiane. Quanto e in che modo ti ha arricchito questo progetto?

Questa esperienza è stata un passaggio prezioso per il mio percorso di formazione umana e professionale e spero, Covid permettendo, di poter ripeterne di analoghe.

Che progetti hai per il futuro? Cosa ti piacerebbe fare?

Dopo la realizzazione di Carousel, avevo in progetto di organizzare un tour in Italia, che sarebbe partito da Palermo e sarebbe arrivato fino a Trieste, così da far ascoltare l’album in tutta la penisola. Purtroppo, per la causa che tutti conosciamo, ho dovuto accantonare momentaneamente questo progetto, sperando di poterlo presto realizzare. Nel prossimo futuro, ho in programma di realizzare video professionali per ogni erano del mio album e riprendere i miei canali social in mano che, causa album, ho tralasciato. Ah e ovviamente, vorrei imparare e studiare cose nuove!

Complimenti davvero, la tua musica mi ha fatto emozionare

Biografia
Lorenzo Polidori è un giovane virtuoso della chitarra Fingerstyle, nato a Firenze nel 1997. Sin da piccolo, mostra un grande interesse per il mondo della musica e, alla giovane età di 8 anni, comincia a studiare le tecniche della chitarra classica. La passione lo ha progressivamente portato ad interessarsi anche ad altri stili musicali, fino ad avvicinarsi, come autodidatta, alle tecniche di Mark Knopfler (Dire Straits).
All’età di 14 anni ha iniziato a studiare la chitarra acustica presso l’accademia Lizard di Fiesole, che lo ha premiato come miglior chitarrista italiano del mese (Gennaio 2017). Da allora si dedica completamente allo studio delle tecniche Fingerpicking e, ispirato da artisti come Tommy Emmanuel, Gareth Pearson, Merle Travis, Chet Atkins e Jerry Reed, inizia a studiare e perfezionare le sue tecniche proprio con Gareth Pearson.

Lo stile musicale di Lorenzo è difficile da spiegare a parole: lui stesso lo definisce semplicemente chitarra “Fingerstyle” ma comprende vari stili musicali come il Ragtime, il Country, il Blues, generi tra cui spaziano i suoi brani inediti.
Lorenzo ha condiviso il palco e aperto i concerti di musicisti, cantanti e virtuosi della chitarra come: Tommy Emmanuel, Gareth Pearson, Clive Carroll, Frank Vignola, Vinny Raniolo, Andrea Valeri, Michael Manring, Alessandro Finazzo in arte Finaz (chitarrista della Bandabardò), Marco di Maggio, Petra Magoni, Stefano Cantini, Ares Tavolazzi, Matteo Mancuso, Eugenio Finardi, Nada, Steph Burns (chitarrista di Vasco Rossi), Will Hunt (batterista degli Evanescence), Claudio Golinelli (bassista di Vasco Rossi).

Nel 2017 ha vinto il prestigioso concorso di chitarra acustica “New sounds of Acoustic Music 2017”, svoltosi all’interno dell’Acoustic Guitar Village di Cremona.
Ha partecipato, inoltre, alla prima edizione della vetrina musicale “Glocal Sound”, presentata da “Reset Festival”, e si è esibito in vari festival musicali come il “Casole Guitar Festival”, “Un paese a sei corde”, “Festival Musicale Savinese”, “Chianti Festival” e altri.
Nel novembre 2018, Tommy Emmanuel, la leggenda della chitarra fingerstyle, l’ha invitato sul palco a suonare durante il suo concerto a Firenze.

A giugno 2019, ha vinto l’ultima edizione del concorso “L’artista che non c’era 2019”, entrando di diritto nella prestigiosa audioteca nazionale del progetto CO2, realizzato da Franco Mussida (Chitarrista della PFM), il cui scopo è quello di condividere la musica strumentale nei vari carceri italiani per rendere più salda la struttura affettiva individuale, incoraggiando i detenuti a valorizzare emozioni e sentimenti tramite la musica.
In occasione dell’uscita del primo album, la musica di Lorenzo viene notata dalla prestigiosa etichetta discografica canadese CandyRat Records, che gli ha dato la possibilità di condividere alcuni video nel suo canale Youtube. A gennaio 2021 esce il suo primo disco “Carousel”, prodotto dall’etichetta discografica Fingerpicking.net.

Instagram: https://www.instagram.com/lorenzopolidoriguitar
Facebook: https://www.facebook.com/lorenzopolidoriguitar
Youtube: https://www.youtube.com/channel/UC_hCLaGFadQtCIom4zTipVg

Please follow and like us:

Biografia Bianca Gammieri

Bianca Gammieri
Laureata in filosofia nel 2006 lavora come consulente matrimoniale per l'agenzia "legami di vita e non solo". È presidentessa dell'associazione culturale "jailbreak" di San Nicola La Strada.

Check Also

CONTROPAURA: La manifestazione musicale per la riapertura del settore cultura

Domenica 25 aprile ore 11 a Piazza Dante per esorcizzare la paura del covid Ballare …