(C) Nikki Fox/Daily News-Record

Ma come fate a regalare certe cose?!?5 siti per sbarazzarsi dei regali natalizi non graditi

COME LIBERARSI DI CERTI SPLENDIDI REGALI E GUADAGNARCI QUALCOSA

Anche questo Natale ce lo siamo levat… ehm… è passato. Cosa avete ricevuto in regalo? Vi è andata bene o avete dovuto fingere una felicità degna dell’Actors Studio? Guardate sconsolati la coppia di putti col culetto all’aria e vi chiedete in quale casonett… cassetto metterli? O lo scoiattolo intarsiato con pelliccia di aghi di pino e pensate a dove buttare direttamente il corpo di coloro che ve l’hanno regalato?

Ecco qualche idea per provare a guadagnare qualcosa da certe merDaviglie che vi hanno rifilato.

Facciamo un esempio: vi hanno regalato una bambola di porcellana, che a confronto, Chuck la bambola assassina assume le sembianze di un pastorello del presepe? Mentre ve la consegnavano, vi hanno fatto sbadatamente notare i tanti soldi spesi per essa? Bene. Dopo lo shock, i sorrisi estasiati e le urla di giubilo per non far intendere i vostri veri propositi, chiudetevi in bagno col vostro oggetto tecnologico (pc, smartphone o tablet), fate le dovute foto e… mettetela in vendita! Ci sarà sicuramente qualche amante del genere horror pronto a comprare una “Bambola in finissima porcellana, nuova, preziosa, di cui mi libero con somma tristezza, ma necessito di dormire”.

Chi non conosce, almeno per sentito dire, questa piattaforma web (marketplace)? Presente in Italia dal 2001, è il primo sito che viene in mente quando si tratta di acquistare o vendere on line articoli nuovi o usati. Vediamo brevemente come funziona: dopo aver creato l’inserzione, aggiunto i dettagli e le foto e aver assegnato la giusta categoria (horror), si può anche scegliere come vendere l’oggetto, se tramite asta on line e/o modalità Compralo Subito. Se l’oggetto sarà venduto, ebay tratterrà una commissione (da 0,15 a 2,80€), in base al prezzo di vendita. Se la transazione e l’oggetto verranno apprezzati dall’acquirente, guadagnerete dei feedback.

Oltre che come sito web, è disponibile come app per Android e iOS.

Se non volete sbattervi troppo con commissioni e feedback, questo sito, che si definisce “il numero 1 per vendere e comprare”, è quello che fa per voi. L’inserzione è gratuita: vi basterà cliccare su “Inserisci Annuncio”, caricare le foto dell’oggetto (importante per ottenere maggiore visibilità), scrivere un’inserzione accattivante, mettere il numero di telefono per essere contattati e il gioco è fatto. Per essere ancora più sicuri di liberarvi dell’orrid…splendida bambolina potete ricorrere a 2 opzioni: In cima (da 1€) e In vetrina (da 0,50€). Disponibile come sito web e come app per Android, iOS e Windows Phone.

Molto simile al precedente, tranne che per il nome impronunciabile. Fa parte del  gruppo Ebay e permette di inserire annunci gratuitamente per poter vendere oggetti (dal 2015 ha sostituito Ebay Annunci la versione gratuita di Ebay) : basterà cliccare su “Inserisci”, scegliere la categoria e il comune di residenza, la solita descrizione, foto e titolo accattivante, più le obbligatorie informazioni di contatto (email obbligatoria, telefono facoltativo), cliccare “pubblica il tuo annuncio” e attendere di essere contattati dagli acquirenti interessati. Disponibile anche per Android e iOS.

Si definisce “l’app-mercatino degli annunci e delle belle cose”. È un sito abbastanza giovane, parte per lo più dall’idea dello scambio di beni di persona: infatti si può impostare una distanza per cercare oggetti interessanti e incontrarsi. Per vendere basta cliccare su “Vendi”, caricare la foto, inserire il titolo e una breve descrizione, fissare un prezzo e, si spera, vendere. Le persone interessate, possono anche mettersi in contatto con voi, fare domande e offerte. Molto social. Come app è disponibile per Android e iOS.

Ultimissimo nato nel mondo delle compravendite on line (lanciato in Italia ad agosto 2017), si appoggia a Facebook, da dove, cliccando sulle apposite icone, si può accedere al mercato vero e proprio, dove verranno proposti annunci compatibili ai propri interessi, ricostruiti tramite algoritmo basato sull’interazione con le pagine, i like e le ricerche nello stesso marketplace (un po’ stalker, ammettiamolo). In seguito gli annunci saranno filtrati in base alla categoria, prezzo e posizione geografica. Anche qui vige per lo più lo scambio di persona, ma niente vieta di spedire un oggetto.

Bene, dopo questa breve panoramica, vi resta solo da trovare una buona scusa per giustificare la sparizione della sorella brutta di Chuck e, infine, recuperare il vostro sonno perduto. Buona fortuna.

Please follow and like us:

Biografia Maggie Lee

Maggie Lee
Anche se non sembra sono nata a Milano, ma sono di origini siculo-calabresi: da lì derivano i miei colori poco “nordici”. Sono laureata in Psicologia e sto frequentando la magistrale. I miei amici sostengono che ho un sesto senso innato per capire le persone, soprattutto quelle cattive, cosa che talvolta è più una maledizione che un dono. Cerco di interessarmi a po' di tutto, ho una passione per Wikipedia e mi diletto di cucina e fai da te. Sono il tuttofare tecnologico della famiglia, per qualsiasi cosa abbia dei pulsanti o, ultimamente, uno schermo touch. Amo le tecnologie semplici che semplificano la vita. Viaggio parecchio per amore, i mezzi di trasporto tedeschi non hanno più segreti per me, adoro la loro puntualità, ma odio la loro mancanza di elasticità e, naturalmente, la maggior parte del loro cibo.

Check Also

GTA Online: ottieni ricompense doppie nelle Operazioni mobili e un bonus da 100.000 GTA$

Ottieni ricompense doppie nelle Operazioni mobili e un bonus da 100.000 GTA$ In più, ulteriori …