Napoli, 89enne vaccinato grazie all’aiuto della polizia

È diventata virale, emozionando tutti e facendo il giro delle varie testate giornalistiche online, nonché di molte pagine social – con tanto di foto -, la storia del signor Antonio, 89enne di Napoli, il quale, non riuscendo a raggiungere da solo il Vaccine Center Covid-19 della Mostra d’Oltremare, per lui troppo lontano, per sottoporsi alla somministrazione del vaccino, ha deciso di recarsi al commissariato di Secondigliano per chiedere aiuto agli agenti. Questi, dopo aver ascoltato e compreso le difficoltà dell’anziano, gli hanno offerto un passaggio all’andata, l’hanno assistito, aspettato e, successivamente, l’hanno riaccompagnato a casa. A raccontare la vicenda è stata la stessa Questura di Napoli sulla propria pagina Facebook, dove, a commento dalla foto dell’uomo con due poliziotti, si legge: “Nei giorni scorsi il signor Antonio, di 89 anni, si è presentato al #Commissariato #Secondigliano poiché doveva recarsi al #VaccineCenterCovid19 della #MostradOltremare ma era impossibilitato a raggiungerlo. I #poliziotti, comprendendo le sue difficoltà, lo hanno accompagnato al centro vaccinale assistendolo, con i colleghi del #Commissariato #SanPaolo , durante le fasi della vaccinazione per poi ricondurlo a casa.”

È una storia che scalda il cuore e non possiamo che esprimere un plauso agli uomini in divisa che, con gentilezza e umanità, hanno dato aiuto al signor Antonio. Al tempo stesso, ci auspichiamo che la potente dolcezza di questa notizia possa fungere da ulteriore pungolo per quanti – per fortuna una minoranza -, nonostante le numerosissime rassicurazioni fornite dalla comunità medico-scientifica, ancora continuano a essere scettici sulla qualità e sull’effettiva utilità del vaccino. Vaccinarsi è, senza nessuna ombra di dubbio, assolutamente importante e necessario e, rispettando il nostro turno, tutti dobbiamo farlo per noi stessi, per i nostri cari e per tutelare la salute dei più fragili. Solo così si potrà sconfiggere il virus e potremo tornare a vivere le nostre vite in serenità, svolgendo le nostre attività in comunione e contatto con gli altri.

A tal proposito, occorre ricordare che, come annunciato con una nota dalla Regione Campania, a partire da ieri è stata aperta la piattaforma per le adesioni al piano vaccinale pure per la fascia di età 50-59 anni. Come per le altre categorie, le convocazioni si attiveranno nei tempi più rapidi possibili, compatibilmente con l’arrivo dei vaccini. Fino a ora, in regione, sono state somministrate oltre un milione di prime dosi e auspichiamo un sempre maggiore incremento per raggiungere, quanto prima, la fine di questo incubo. Seguiamo l’esempio del signor Antonio: senza tentennamenti, vacciniamoci tutti!

Please follow and like us:

Biografia Angelo Potenza

Angelo Potenza
Nato a Potenza nel 1993. Dopo aver conseguito la maturità classica nella si è iscritto alla facoltà di Giurisprudenza della Università Federico II di Napoli, dove attualmente vive."La Storia, la scrittura e il mondo dell'informazione sono le mie passioni più grandi. E poi, naturalmente, c'è Napoli, insieme a tutta la nostra terra, a far da sfondo non solo agli occhi ma ad ogni pensiero."

Check Also

La strada di Vairano Patenora intitolata a Giancarlo Siani

Il paese di Vairano Patenora, un comune in provincia di Caserta, di poco più di …