NAPOLI FEMMINILE, CHE VITTORIA: LAZIO BEFFATA ALL’ULTIMO RESPIRO

LAZIO-NAPOLI FEMMINILE 3-4

LAZIO (4-3-3) Natalucci; Heroum, Falloni, Savini, Labate; Castiello, Di Giammarino, Cuschieri; Martin, Pittaccio, Visentin (Guidi, Pezzotti, Foerdos, Santoro, Mattei, Berarducci, Foletta, Mastrantonio). All.: Catini

NAPOLI (3-4-2-1) Gutierrez; Abrahamsson, Garnier, Corrado; Erzen, Colombo (dal 9’ s.t. Capitanelli), Tui, Acuti; Goldoni, Toniolo (dal 9’ s.t. Porcarelli); Chatzinikolaou (dal 9’ s.t. Kuenrath) (Chiavaro, Zavarese, Blanco, Popadinova, Severini, Imprezzabile). All.: Pistolesi

MARCATORI: Erzen 10’ (N) Martin (L) rig. 17’, Cuschieri (L) 19’ p.t., Goldoni (N) 14’, Martin (L) rig. 23’ s.t., Goldoni (N) rig. 27’, Porcarelli 48’ s.t.

Arbitro: Rutella di Enna (Pompei Poentini-Romano/Colella)

Note: si è giocato a Formello a porte chiuse. Giornata primaverile. Amm.: Pittaccio (L). Rec.: 1’ p.t., 3’ s.t.

Vittoria di platino per il Napoli Femminile che ha beffato la Lazio all’ultimo respiro riprendendosi i tre punti persi domenica scorsa nel finale con la Sampdoria. Ha deciso Porcarelli sul filo di lana dopo una partita con tante emozioni ed altrettanti errori.

Viste le assenze di Awona, Di Marino e Soledad, Pistolesi ha optato per il 3-4-2-1 con Goldoni e Toniolo dietro Deppy. Prima chance per le ospiti al terzo, ma il sinistro di Acuti non ha fatto male a Natalucci (miracolosa poco dopo su Deppy lanciata a rete da Goldoni, il cui colpo di testa sull’angolo successivo è finito fuori di poco). Il gol lo ha trovato Erzen con un gran destro dal limite che dopo dieci minuti ha portato avanti il Napoli. Visentin, la più vivace tra le padrone di casa, ha sfiorato da dietro Visentin per il rigore del pareggio, trasformato da Martin. Dopo due minuti vantaggio Lazio con Visentin che ha approfittato di un errore di Corrado armando il destro vincente di Cuschieri. Aguirre ha salvato il Napoli da un’altra capitolazione su Visentin al 23’, poi Acuti al 25’ dopo aver saltato anche il portiere ha calciato incredibilmente a lato l’occasione del pareggio. L’ultima occasione della prima frazione ha visto protagonista ancora Cuschieri, destro a giro a lato.

Triplo cambio Napoli dopo pochi minuti della ripresa e pareggio al 14’ con un destro potente di Goldoni da fuori sul quale il portiere di casa non è stata impeccabile. Acuti e Goldoni hanno creato un paio di situazioni pericolose nei cinque minuti successivi sfiorando il vantaggio. Rigore per la Lazio al 23’ ancora per fallo di Corrado su Visentin e Martin ha nuovamente portato avanti le sue. Penalty per il Napoli al 27 per un mani di Heroum in area, Goldoni ha trasformato per la doppietta personale. Nel finale, il colpo di testa di Abrahamsson ha fatto correre un brivido a Natalucci appena prima che al 93’ Porcarelli su assist di Tui ha fatto esultare le azzurre per una vittoria tanto sofferta quanto importante.

Please follow and like us:
fb-share-icon

Biografia Jacques Pardi

La laurea in ingegneria gli ha fatto perdere i capelli ma non le tante (troppe?) passioni, dallo sport (soprattutto il Napoli, calcio e basket, ma più che di passione qui parliamo di...malattia), al cinema, dalla musica alle serie tv, fino (inevitabilmente) ai fumetti. La moglie e le due figlie queste passioni spesso le supportano, altrettanto spesso le...sopportano. Un autentico e fiero "nerd partenopeo" insomma, incurante dell'età che avanza, con un sogno nel cassetto: scrivere di quello che ama

Check Also

Victor Osimhen, infortunio grave: “Un danno devastante”

Grave infortunio per Victor Osimhen durante il big match perso contro l’Inter. L’attaccante nigeriano è …