NAPOLI FEMMINILE, HALLOWEEN DA INCUBO: LA SAMP VINCE A 98′, LE AZZURRE CHIUDONO IN 8

NAPOLI FEMMINILE-SAMPDORIA 0-1

NAPOLI FEMMINILE (3-4-2-1) Aguirre; Garnier, Di Marino, Awona; Erzen (dal 50’ s.t. Corrado), Sara Tui, Colombo, Abrahamsson (dal 33’ p.t. Capitanelli); Goldoni, Porcarelli (dal 23’ s.t. Acuti); Soledad (Chiavaro, Imprezzabile, Severini, Toniolo, Popadinova, Kuenrath). All.: Pistolesi
SAMPDORIA (4-4-2) Tampieri; Boglioni (dal 24’ s.t. Bursi), Auvinen, Spinelli, Novellino; Battelani, Rincon, Fallico, Giordano (dal 30’ s.t. Carp); Martinez (dal 31’ p.t. Helmvall), Tarenzi (Carrer, Musolino, Pescarolo, Bazzano, Babb, Gardel). All.: Cincotta
MARCATORI: Carp 53’ s.t.
Arbitro: Gigliotti di Cosenza (Bianchini-D’Angelo/Gervasi)
Note: spettatori 300 circa, giornata autunnale. Espulse Di Marino (N) al 35’ s.t., Awona (N) al 41’ s.t., Soledad (N) dopo il triplice fischio. Amm.: Colombo, Capitanelli (N),  Auvinen (S) Rec.: 4’ p.t., 6’ s.t.

Pistolesi ha riproposto la difesa a tre che rappresenta ormai una costante ma ha puntato su un centrocampo molto folto e Soledad punta centrale (Deppy è andata in tribuna perché rientrata soltanto ieri dagli impegni con la Grecia). Ritmo basso in avvio, ma Napoli pericoloso con una cavalcata di Erzen (salvataggio di Novellino su Abrahamsson). Timida reazione ospite con l’ex di turno Martinez, imprecisa dalla distanza. Clamorosa occasione per il Napoli al 42’ su azione d’angolo: colpo di testa di Soledad, volée a colpo sicuro di Capitanelli contrata incredibilmente da Spinelli.
Nella ripresa il Napoli ha provato a stringere i tempi con Soledad, destro parato a terra da Tampieri. Poco dopo miracolosa Di Marino nel contrarre una conclusione di Helmwall lanciata in contropiede. Erzen di testa ha impegnato Tampieri al 20’ mentre al 35’ l’arbitro ha espulso Di Marino per un intervento a centrocampo su Rincon: entrata dura ma sul pallone, decisione severa. Poco dopo espulsa Awona per fallo da ultimo uomo su Helmwall e Napoli Femminile in nove. Nel finale, a tempo abbondantemente scaduto, la beffa atroce per le azzurre sugli sviluppi di una punizione sulla quale Carp trova il gol vittoria. Era il nono di recupero, dopo che ne erano stati concessi sei ed aggiunti due supplementari per un paio di interruzione: tanta la rabbia in casa partenopea.

In serata la società azzurra ha pubblicato un comunicato stampa per commentare l’accaduto ed annunciare le dimissioni del DG Crisano:

“Il Napoli Femminile ritiene di aver subito oggi una serie di decisioni arbitrali che hanno chiaramente penalizzato la squadra azzurra ed indirizzato l’esito della partita contro la Sampdoria. Tali decisioni seguono ad altri arbitraggi molto discutibili – in occasione delle partite con Milan e Juventus – che non sono piaciuti al club azzurro ma che, più in generale, non rendono giustizia allo sforzo ed ai sacrifici che il Napoli Femmnile sta compiendo all’interno del movimento del calcio femminile.
Nonostante ciò, il Napoli Femminile non giustifica e prende nettamente le distanze da quanto accaduto oggi al termine della partita sul terreno di gioco dello stadio “Piccolo”. Lo stile del club è ben lontano da certi comportamenti che sono stati assunti nell’immediato post gara.
In serata, il Napoli Femminile ha ricevuto le dimissioni del direttore generale Nicola Crisano, al quale vanno i più sentiti ringraziamenti per l’opera profusa a partire dalla passata stagione quando, subentrando a campionato in corso, è stato tra gli artefici della permanenza in Serie A. La società rende noto che i poteri e le funzioni del direttore generale saranno svolti ad interim dal Consiglio di Amministrazione.” 

Please follow and like us:
fb-share-icon

Biografia Jacques Pardi

La laurea in ingegneria gli ha fatto perdere i capelli ma non le tante (troppe?) passioni, dallo sport (soprattutto il Napoli, calcio e basket, ma più che di passione qui parliamo di...malattia), al cinema, dalla musica alle serie tv, fino (inevitabilmente) ai fumetti. La moglie e le due figlie queste passioni spesso le supportano, altrettanto spesso le...sopportano. Un autentico e fiero "nerd partenopeo" insomma, incurante dell'età che avanza, con un sogno nel cassetto: scrivere di quello che ama

Check Also

Cinquanta sfumature di azzurro, il Napoli schiaccia la Lazio e va al comando da solo

Mancavano pochi minuti alla fine dell’emozionante posticipo serale tra il Napoli e la Lazio: ancora …